Ponte di Westminster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ponte di Westminster
Westminster Bridge
Westminster Bridge, River Thames, London, England.jpg
Stato Regno Unito Regno Unito
Città Londra
Tipologia ponte ad arco
Materiale ferro
Lunghezza 252 m
Larghezza 26 m
Progettista Thomas Page
Costruzione ...-1862
 

Il ponte di Westminster (in lingua inglese: Westminster Bridge) è un'opera pedonale e carrabile sul fiume Tamigi tra Westminster, sulla riva nord, e Lambeth, sulla riva sud, a Londra. L'attuale struttura fu aperta nel 1862, sul luogo di due precedenti attraversamenti e in particolare al posto di un ponte costruito nel 1750 che tendeva a deformarsi in maniera allarmante. Il ponte di Westminster è di ferro con sette arcate e decorazioni neogotiche attribuite a Charles Barry.

Il colore dominante del ponte è il verde, in assonanza con le sedute della Camera dei Comuni, che occupa la parte del Palazzo di Westminster ad esso più vicina e in contrasto col colore rosso del Lambeth Bridge che ricorda il rivestimento delle sedute della Camera dei Lord, situata nella parte più occidentale del vicino palazzo.

Il ponte successivo a valle è l'Hungerford Bridge mentre il primo a monte è il Lambeth Bridge.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 51°30′03″N 0°07′19″W / 51.500833°N 0.121944°W51.500833; -0.121944