Matt Cassel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matt Cassel
Cassel Vikings crop.jpg
Cassel nel 2013
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 104 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Quarterback
Squadra Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings
Carriera
Giovanili
Stemma USC Trojans USC Trojans
Squadre di club
2005-2008 Stemma New England Patriots N.E. Patriots
2009-2012 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs
2013- Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 20 maggio 2014

Matthew Brennan "Matt" Cassel (Northridge, 17 maggio 1982) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di quarterback per i Minnesota Vikings della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del settimo giro (230° assoluto) nel Draft NFL 2005 dai New England Patriots. Al college ha giocato a football alla University of Southern California.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

New England Patriots[modifica | modifica wikitesto]

Cassel con la maglia dei Patriots nel 2008

Al draft NFL 2005, Cassel fu selezionato come 230a scelta dai Patriots[1]. Debuttò nella NFL il 2 ottobre 2005 contro i San Diego Chargers indossando la maglia numero 16. Partì come terzo quarterback nelle gerarchie della squadra dietro il titolare Tom Brady e al veterano Doug Flutie. Nella sua stagione da rookie disputò solo due scampoli di partita.

L'anno successivo, con il ritiro di Flutie, Cassel passò a prima riserva ufficiale Brady, non riuscendo ad aumentantare tuttavia il minutaggio a disposizione.

La svolta giunse nella stagione 2008 quando Tom Brady saltò l'intera stagione per infortunio: Cassel prende in mano le redini dei Patriots e guidò la squadra ai playoff.

A fine stagione i Patriots inizialmente decisero di usare la franchise tag ma successivamente, con il rientro di Brady, decisero di scambiarlo.

Kansas City Chiefs[modifica | modifica wikitesto]

Cassel con la maglia dei Chiefs nel 2011

Il 28 febbraio 2009, Cassel passò ai Kansas City Chiefs insieme a Mike Vrabel in cambio della 34a scelta del draft 2009.

Con la nuova franchigia, Matt cambiò numero di maglia passando al 7. Il 14 luglio firmò un contratto di 6 anni, per un totale di 62,7 milioni di dollari, di cui 28 garantiti. Dopo aver saltato la prima gara di pre-stagione ma rientrò nella partita successiva, chiudendo però la stagione in maniera negativo, passando 16 touchdown altrettanti 16 intercetti.

Nel suo secondo anno ai Chiefs guidò la squadra a un'ottima stagione arrivando fino ai play-off. L'8 dicembre 2010 fu ricoverato per appendicite, saltando una partita ma riprendendo in seguito il suo posto da titolare fino alla fine della stagione.

Nella 10a settimana della stagione 2012 contro i Denver Broncos, Cassel si ruppe la mano. Il 14 novembre venne operato e una settimana dopo venne messo sulla lista infortunati, chiudendo la stagione regolare.

Il 14 marzo 2013, dopo quattro stagioni ai Chiefs, con l'arrivo di Alex Smith, Cassel venne rilasciato[2].

Minnesota Vikings[modifica | modifica wikitesto]

Cassel al lancio durante l'ultima gara della stagione 2013.

Poco dopo la fine della sua avventura ai Chiefs, Cassel firmò coi Minnesota Vikings, preferendoli ai Tampa Bay Buccaneers, un contratto annuale a 3,7 milioni di dollari più 500.000 dollari di bonus[3]. Inoltre Cassel, che a Kansas City aveva il numero 7 (ai Vikings già utilizzato dal quarterback titolare Christian Ponder), passò al numero 16[4], già indossato ai tempi dei Patriots. Dopo essere rimasto in panchina nelle prime tre gare della stagione, tutte perse dai Vikings, fu nominato titolare per la sfida della settimana 4 contro i Pittsburgh Steelers a causa dell'infortunio alle costole del quarterback titolare Ponder[5]. Matt condusse così i Vikings alla prima vittoria stagionale grazie a 268 yard passate e 2 touchdown, senza subire intercetti[6]. Malgrado la buona prestazione, l'allenatore di Minnesota Leslie Frazier confermò Ponder come titolare della squadra[7]. Dopo la settimana di pausa però l'allenatore si smentì, nominando Cassel titolare nella settimana 6 nonostante Ponder si fosse ristabilito[8]. La seconda prestazione di Matt come titolare non fu però altrettanto positiva, passando 241 yard, un touchdown e subendo due intercetti nella netta sconfitta casalinga contro i Carolina Panthers[9]. Dopo questa partita fu sostituito come titolare dal neo arrivato Josh Freeman[10].

Nella settimana 13, subentrato sul finire della prima metà di gioco al posto di Ponder (uscito dal campo per una commozione cerebrale), Cassel disputò una solida partita completando 20 passaggi su 33 per 243 yard, un touchdown ed un intercetto nella gara terminata solo ai tempi supplementari, nei quali un field goal da 34 yard messo a segno da Blair Walsh regalò ai Vikings la terza vittoria stagionale[11]. Alla vigilia della settimana 14, Frazier, che non aveva avuto notizie positive riguardo l'infortunio dell'indisponibile Ponder, nominò Cassel titolare per la gara di domenica 8 dicembre contro i Baltimore Ravens[12]. Nella vittoria della settimana 15 contro gli Eagles, Cassel passò 382 yard e touchdown, venendo premiato per la terza volta in carriera come quarterback della settimana[13]. Dopo aver deluso durante la settimana 16 nell'incontro perso 14-42 contro i Cincinnati Bengals, nel quale completò appena 13 passaggi su 27 per 114 yard, un touchdown e 3 intercetti[14], nell'ultimo incontro stagionale guidò i suoi alla vittoria per 14-13 contro i Detroit Lions, completando 20 passaggi su 33 per 187 yard, un touchdown ed un intercetto[15]. Chiuse così la sua prima stagione in Minnesota con 153 passaggi su 254 per 1.807 yard, 11 touchdown e 9 intercetti in 9 partite, di cui 6 disputate come titolare.

Il 7 marzo 2014, Cassel firmò coi Vikings un rinnovo contrattuale biennale del valore di 10 milioni di dollari. Nonostante la scelta del quarterback Teddy Bridgewater nel primo giro del Draft 2014 da parte di Minnesota, Matt fu nominato titolare dal nuovo allenatore Mike Zimmer per la prima gara della stagione regolare[16], durante la quale guidò Minnesota ad una netta vittoria per 34-6 in casa dei St. Louis Rams, disputando una solida gara durante la quale mise a referto 17 passaggi completati su 25 per 170 yard e 2 touchdown[17].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2010
12ª del 2009, 12ª del 2010, 15ª del 2013
  • Miglior giocatore offensivo del mese della AFC: 1
novembre 2010
  • Miglior giocatore offensivo della settimana della AFC: 2

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 87
Partite da titolare 68
Yard lanciate 15.302
Touchdown 93
Intercetti 66
Passer rating 80,5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2005 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame, 1 maggio 2005. URL consultato il 30 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Kansas City releases QB Cassel after four seasons, NFL.com, 14 marzo 2013. URL consultato il 14 marzo 2013.
  3. ^ (EN) Matt Cassel agrees to new deal with Minnesota Vikings, NFL.com, 14 marzo 2013. URL consultato il 14 marzo 2013.
  4. ^ (EN) Minnesota Vikings - Player Roster, vikings.com. URL consultato il 17 marzo 2013.
  5. ^ (EN) Matt Cassel to start for Vikings over Christian Ponder, NFL.com, 27 settembre 2013. URL consultato il 27 settembre 2013.
  6. ^ (EN) Game Center: Pittsburgh 27 Minnesota 34, NFL.com, 29 settembre 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  7. ^ (EN) Christian Ponder is Vikings' QB, Leslie Frazier says, NFL.com, 30 settembre 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  8. ^ (EN) Matt Cassel to start, Ponder to be backup for Vikings, NFL.com, 11 ottobre 2013. URL consultato l'11 ottobre 2013.
  9. ^ (EN) Game Center: Carolina 35 Minnesota 10, NFL.com, 13 ottobre 2013. URL consultato il 14 ottobre 2013.
  10. ^ (EN) Josh Freeman to start Monday for Minnesota Vikings, NFL.com, 16 ottobre 2013. URL consultato il 16 ottobre 2013.
  11. ^ (EN) Game Center: Chicago 20 Minnesota 23, NFL.com, 1 dicembre 2013. URL consultato il 7 dicembre 2013.
  12. ^ (EN) Cassel On Track To Start For Ponder, vikings.com, 4 dicembre 2013. URL consultato il 7 dicembre 2013.
  13. ^ (EN) Matt Cassel is FedEx Air Player of the Week, NFL.com, 20 dicembre 2013. URL consultato il 20 dicembre 2013.
  14. ^ (EN) Game Center: Minnesota 14 Cincinnati 42, NFL.com, 22 dicembre 2013. URL consultato il 20 maggio 2014.
  15. ^ (EN) Game Center: Detroit 13 Minnesota 14, NFL.com, 29 dicembre 2013. URL consultato il 20 maggio 2014.
  16. ^ (EN) Matt Cassel will start Week 1 for Minnesota Vikings, NFL.com, 25 agosto 2014. URL consultato il 25 agosto 2014.
  17. ^ (EN) Game Center: Minnesota 34 St. Louis 6, NFL.com, 7 settembre 2014. URL consultato il 7 settembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]