Elvis Grbac

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elvis Grbac
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Quarterback
Squadra Ritirato
Carriera
Giovanili
1989 - 1992 Stemma Michigan Wolverines Michigan Wolverines
Squadre di club
1993 - 1996 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers
1997 - 2000 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs
2001 Stemma Baltimore Ravens Baltimore Ravens
Statistiche aggiornate al 9 ottobre 2013

Elvis M. Grbac (Cleveland, 13 agosto 1970) è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di quarterback per nove stagioni nella National Football League (NFL). Fu scelto nel corso dell'ottavo giro (219° assoluto) del Draft NFL 1993 dai San Francisco 49ers. Al college ha giocato a football all’Università del Michigan.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Grbac fu scelto nel corso dell'ottavo giro del draft 1993 dai 49ers[1], giocando come riserva di Steve Young dal 1994 al 1996. Nel 1997, Grbac firmò coi Kansas City Chiefs diventando il quarterback titolare. Statisticamente la sua miglior stagione fu nel 2000 quando passò 4.169 yard e 28 touchdown con un passer rating di 89,9 venendo convocato per il Pro Bowl.

Grbac giocò anche per i Baltimore Ravens prima di ritirarsi nel 2001 quando i Ravens lo tagliarono per rientrare nel salary cap e in seguito si rifiutarono di rinegoziare il suo contratto. Al momento del ritiro, Grbac stava trattando coi Denver Broncos, alla ricerca di una riserva per Brian Griese, ma alla fine preferì ritirarsi.

I Baltimore Ravens avevano appena vinto il Super Bowl quando Grbac sostituì il quarterback Trent Dilfer all'inizio della stagione 2001. Dopo aver firmato, Grbac si prese gioco di Dilfer in conferenza stampa affermando: "È il momento che qui arrivi un quarterback che portì carisca e un gioco verticale sui passaggi. Questa è un'ottima squadra. Io posso renderla ancora migliore.[2]" Grbac ebbe delle statistiche mediocri nei passaggi quell'anno, ma condusse comunque i Ravens a un record di 8-6 nella stagione regolare e a una vittoria nei playoff contro i Miami Dolphins prima di perdere nel secondo turno contro i Pittsburgh Steelers. Durante la stagione fu preso di mira e fischiato dai tifosi di Baltimore e criticato aspramente dalla stampa della città. Quando Grbac si infortunò a metà stagione e fu sostituito temporaneamente da Randall Cunningham, nei confronti di Grbac fu utilizzata come sfottò la frase "Elvis has left the building". Grbac fu male accolto anche al suo ritorno in campo dopo che Cunningham aveva vinto entrambe le partite giocate come titolare.

L'"atleta più sexy" secondo People[modifica | modifica sorgente]

Grbac fu nominato dalla rivista People "atleta più sexy" del 1998. Il giornalista Jeff Pearlman afferma che questo capitò a causa di un errore del fotografo, a cui era stato detto di fotografare "il quarterback dei Chiefs" ma che fotografò per errore Grbac invece del soggetto che avrebbe dovuto essere Rich Gannon[3].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Franchigia[modifica | modifica sorgente]

San Francisco 49ers: Super Bowl XXIX
San Francisco 49ers: 1994

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2000

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Yard lanciate 16.789
Touchdown 99
Intercetti subiti 81
Passer rating 79,6

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 1993 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 20 gennaio 2013.
  2. ^ (EN) Grbac Tooting His Own Horn Again, Chiefs Planet. URL consultato l'11 gennaio 2013.
  3. ^ (EN) The Sad, Hilarious Tale Of Elvis Grbac, 1998's "Sexiest Athlete Alive, Deadspin. URL consultato l'11 gennaio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]