Scott Mitchell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scott Mitchell
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Quarterback
Ritirato 2001
Carriera
Giovanili
1987-1989 Stemma Utah Utes Utah Utes
Squadre di club
1990-1991 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins
1992 600px Verde Giallo Blu e Bianco.png Orlando Thunder
1992-1993 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins
1994-1998 Stemma Detroit Lions Detroit Lions
1999 Stemma Baltimore Ravens Baltimore Ravens
2000-2001 Stemma Cincinnati Bengals Cincinnati Bengals
Statistiche aggiornate al 7 novembre 2013

William Scott Mitchell (Salt Lake City, 2 gennaio 1968) è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di quarterback nella National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del quarto giro (93° assoluto) del Draft NFL 1990 dai Miami Dolphins. Al college ha giocato a football all’Università dello Utah.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Mitchell fu scelto dai Miami Dolphins nel quarto giro del Draft 1990[1]. Dopo essere stato per tre anni la riserva di Dan Marino, Mitchell divenne il titolare nel 1993 quando Marino si infortunò. Nel 1994 firmò come free agent per i Detroit Lions.

Mitchell guidò l'attacco di Detroit che includeva il running back Barry Sanders e i ricevitori Herman Moore e Brett Perriman. Nella sua prima stagione nel Michigan però fatico. In una sconfitta contro i Green Bay Packers si infortunò e fu sostituito da Dave Krieg, che guidò la squadra ai playoff del 1994. L'offensive tackle Lomas Brown, nel programma di ESPN "First Take" in seguito ammise di avere appositamente mancato un blocco per far infortunare Mitchell in quanto scontento delle sue prestazioni[2]. Mitchell riguadagnò il posto da titolare l'anno successivo.

Nel 1995, Scott stabilì i nuovi primati di franchigia dei Lions per passaggi da touchdown (32) e yard passate (4.338), entrambi in seguito superati da Matthew Stafford. Mitchell guidò i Lions ai playoff nel 1995 e 1997, rimanendovi fino alla stagione 1998, quando perse il ruolo da titolare in favore del rookie Charlie Batch. Le ultime stagioni della carriera le disputò con i Baltimore Ravens e i Cincinnati Bengals.

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Nessuno

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Yard passate 15.692
Touchdown 95
Intercetti 81
Passer rating 75,3

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 1990 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato l'8 marzo 2013.
  2. ^ (EN) The Lions’ Lomas Brown Says He Deliberately Let QB Scott Mitchell Get Injured In 1994, Deadspin. URL consultato il 7 novembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]