Ryan Mallett

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ryan Mallett
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 198 cm
Peso 111 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Quarterback
Squadra Stemma New England Patriots N.E. Patriots
Carriera
Giovanili
Stemma Arkansas Razorbacks Arkansas Razorbacks
Squadre di club
2011- Stemma New England Patriots N.E. Patriots
Statistiche aggiornate al 1º aprile 2014

Ryan Mallett (Batesville, 5 giugno 1988) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di quarterback per i New England Patriots della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del terzo giro (74° assoluto) del Draft NFL 2011 dai Patriots. Al college ha giocato a football all'Università dell'Arkansas.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

New England Patriots[modifica | modifica sorgente]

Mallett fu scelto nel corso del giro del Draft 2011 dai New England Patriots. Nella sua stagione da rookie non disputò alcuna partita, rimanendo per tutto l'anno il terzo quarterback nelle gerarchie della squadra dietro Tom Brady e Brian Hoyer[1].

Nella terza gara di pre-stagione del 2012 contro i Tampa Bay Buccaneers, Malley passò per 2 touchdown e terminò con un ottimo passer rating di 107,7.

Nella settimana 8 del 2012 i Patriots vinsero nettamente contro i St. Louis Rams nella cornice speciale dello Wembley Stadium a Londra con Mallett che fece il suo debutto nella NFL entrando nel quarto periodo e completando un passaggio su 3 per 17 yard [2].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Nessuno

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 4
Partite da titolare 0
Yard lanciate 17
Touchdown 0
Intercetti subiti 1

Statistiche aggiornate alla stagione 2013


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) "Gabbert inconsistent at best in NFL debut for Jaguars", NBC Sports, 12 agosto 2011. URL consultato il 29 agosto 2012.
  2. ^ (EN) Game Center: New England 45 St. Louis 7, NFL.com, 28 ottobre 2012. URL consultato il 28 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]