Shaun Hill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shaun Hill
Shaun Hill at the 2012 Detroit Lions Training Camp.jpg
Hill nel 2012.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 100 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Quarterback
Squadra Stemma St. Louis Rams St. Louis Rams
Carriera
Giovanili
Stemma Maryland Terrapins Maryland Terrapins
Squadre di club
2002-2005 Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings
2003 →Amsterdam Admirals
2006-2009 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers
2010-2013 Stemma Detroit Lions Detroit Lions
2014- Stemma St. Louis Rams St. Louis Rams
Statistiche aggiornate al 25 agosto 2014

Shaun Christopher Hill (Parsons, 9 gennaio 1980) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di quarterback per i St. Louis Rams della National Football League (NFL). Al college giocò a football alla University of Maryland, College Park.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Minnesota Vikings[modifica | modifica sorgente]

Hill non fu scelto nel Draft NFL 2002 e finì per firmare coi Minnesota Vikings, dove trascorse la sua prima stagione come terzo quarterback nelle gerarchie della squadra. Entrò per la prima volta in campo nell'ultima gara della stagione 2005.

Per fare esperienza, Hill trascorse la primavera 2003 in prestito agli Amsterdam Admirals della NFL Europe, dove guidò la lega in yard passate e fu secondo in passaggi da touchdown.

San Francisco 49ers[modifica | modifica sorgente]

Nel 2006, Hill firmò con i San Francisco 49ers ma nella sua prima stagione non scese mai in campo, chiuso da Trent Dilfer e Alex Smith. Debuttò nella stagione regolare il 9 dicembre 2007, dopo che Dilfer subì una grave commozione cerebrale. Completò 22 passaggi su 27 per 181 yard e un touchdown nella sconfitta contro la sua ex squadra, i Minnesota Vikings. Malgrado le ottime statistiche fatte registrare, il giocatore fu critico verso la sua prestazione, affermando di dover migliorare in molti campi[1]. A causa dell'infortunio di Dilfer fu nominato titolare per la gara della settimana successiva contro i Cincinnati Bengals in cui completò 21 passaggi su 28 per 197 yard, con un touchdown passato e uno segnato su corsa. Dopo questa prestazione fu nominato titolare per tutto il resto della stagione.

Un passaggio di Hill contro i Rams il 16 ottobre 2008.

Nel febbraio 2008, Hill firmò un nuovo contratto triennale con 49ers, iniziando la stagione come riserva di J.T. O'Sullivan dopo l'infortunio che estromise Alex Smith per tutta la stagione. Hill scese in campo per la prima volta il 27 ottobre dopo che O'Sullivan commise il secondo pallone perso, ritornato in touchdown dai Seattle Seahawks. Il subentrante Shuan completò 15 passaggi su 23 per 173 yard e un touchdown senza perdere alcun pallone, ma i 49ers persero 34–13. Dopo questa prova fu nominato dall'allenatore Mike Singletary titolare per tutto il resto del 2008. Due settimane dopo, Hill superò il suo primato personale passando 213 yard e 2 touchdown nella vittoria sui St. Louis Rams che gli valse il premio di giocatore della NFC della settimana. La sua annata terminò con un record di 5-3 come titolare, con 13 passaggi da touchdown, 2 TD segnati su corsa e 8 intercetti.

Hill iniziò la stagione 2009 come titolare malgrado l'ex prima scelta assoluta Smith si fosse ristabilita. Portò la squadra a vincere le prime due gare della stagione e sfiorò la terza contro i Minnesota Vikings che vinsero con un passaggio da touchdown di Brett Favre a due secondi dal termine. Dopo un primo tempo senza marcature nella settimana 7 contro gli Houston Texans, Hill fu sostituito da Smith che giocò bene e rimase titolare per tutto il resto dell'anno.

Detroit Lions[modifica | modifica sorgente]

Hill fu scambiato coi Detroit Lions per una scelta del settimo giro del Draft 2011 il 7 marzo 2010[2]. Debuttò nella prima gara della stagione subentrando all'infortunato titolare Matthew Stafford, guidando la squadra a un soffio dalla vittoria. Il 17 ottobre contro i New York Giants si infortunò subendo una frattura all'avambraccio sinistro. Ristabilitosi guidò la squadra alla vittoria delle ultime due gare della stagione contro Miami Dolphins e Minnesota Vikings.

Tra il 2011 e il 2013, Hill fu sempre la riserva di Stafford scendendo in campo in quattro gare e completando complessivamente 12 passaggi su 16 con due touchdown e nessun intercetto subito.

St. Louis Rams[modifica | modifica sorgente]

Il 26 marzo 2014, Hill firmò un contratto annuale con i St. Louis Rams. Il 24 agosto, dopo l'infortunio che escluse Sam Bradford per tutta l'annata, fu nominato titolare per la prima gara della stagione regolare contro i Vikings[3]. La sua partita ebbe però vita breve, venendo costretto ad uscire per un infortunio al quadricipite[4], perdendo anche la gara successiva[5].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

  • Giocatore offensivo della NFC della settimana: 1
11ª della stagione 2008

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Yard passate 6.831
Touchdown 41
Intercetti subiti 23
Passer rating 85,9

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 49ers QB likely Hill, at least for this week, San Francisco Chronicle, 11 dicembre 2007. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  2. ^ (EN) Niners-Lions make a deal for Shaun Hill, The Sacramento Bee, 14 marzo 2010. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  3. ^ (EN) Fisher: St. Louis Rams have 'confidence' in Shaun Hill, NFL.com, 24 agosto 2014. URL consultato il 25 agosto 2014.
  4. ^ (EN) What you need to know about Sunday's injuries, NFL.com, 7 settembre 2014. URL consultato l'8 settembre 2014.
  5. ^ (EN) Austin Davis expected to be Rams QB vs. Buccaneers, NFL.com, 14 settembre 2014. URL consultato il 14 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]