A.J. McCarron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A.J. McCarron
A.J.McCarron.png
McCarron nel 2013
Dati biografici
Nome Raymond Anthony "A. J." McCarron, Jr.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 97 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Quarterback
Squadra Stemma Cincinnati Bengals Cincinnati Bengals
Carriera
Giovanili
2009-2013 Stemma Alabama Crimson Tide Alabama Crimson Tide
Squadre di club
2014- Stemma Cincinnati Bengals Cincinnati Bengals
Statistiche aggiornate al 30 maggio 2014

Raymond Anthony "A. J." McCarron, Jr. (Mobile, 13 settembre 1990) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di quarterback per i Cincinnati Bengals della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del quinto giro (164º assoluto) del Draft NFL 2014. Al college giocò a football all'Università dell'Alabama con i quali, primo quarterback nell'era BCS, ha vinto per due anni di fila il BCS National Championship Game.

Carriera universitaria[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato a football per la Saint Paul's Episcopal School della sua città natale, Mobile, ai tempi della quale fu convocato per giocare nell'U.S. Army All-American Bowl, McCarron decise di giocare per l'Università dell'Alabama[1].

2010[modifica | modifica wikitesto]

Redshirt nel 2009 (poteva allenarsi ma non disputare incontri ufficiali)[2], mentre Alabama andava a conquistare il BCS Championship 2010 ai danni dei Texas Longhorns[3], l'anno seguente McCarron prese parte a 9 incontri[4], mettendo a referto il primo passaggio da touchdown nell'incontro d'apertura della stagione contro San Jose State, quando nel secondo quarto mandò a segno Julio Jones con un passaggio da 29 yard[5]. Durante la sua prima stagione ha messo a referto un totale di 329 yard passate e 3 touchdown[6].

2011[modifica | modifica wikitesto]

McCarron (#10) contro Kent State nel primo match da titolare in carriera.

Nel 2011, dopo un'intensa competizione in primavera con il collega Phillip Sims, McCarron divenne il quarterback co-titolare dei Crimson Tide nel match di apertura della stagione contro Kent State[7], in seguito al quale divenne poi il titolare di fatto[6]. Nella sua prima uscita come titolare guidò subito Alabama ad una netta vittoria per 48-7 con una prestazione da 226 yard lanciate, 1 touchdown e 2 intercetti[8]. La prima gara in trasferta venne la settimana seguente, quanto i Crimson Tide volarono in Pennsylvania per affrontare i Penn State Nittany Lions che sconfissero, grazie ad una prestazione da 163 yard lanciate e nessun turnover da parte di McCarron, in quella che fu l'ultima sconfitta dei Nittany Lions con alla guida il loro leggendario capo-allenatore Joe Paterno[9]. Alla fine McCarron aveva guidato Alabama ad un record stagionale di 11-1, incluso il 7-1 di conference[10], con l'unica sconfitta stagionale che avvenne per mano degli LSU Tigers, che all'overtime ebbero ragione dei Crimson Tide per 6-9[11]. La rivincita arrivò il 9 gennaio 2012, quando, con una prestazione da 234 yard e nessun intercetto che gli valse il titolo di Offensive MVP, McCarron guidò Alabama ad una vittoria per 21-0 ed al BCS National Championship[12]. McCarron chiuse quindi la stagione con un totale di 2634 yard lanciate per 16 touchdown e 5 intercetti[6].

2012[modifica | modifica wikitesto]

McCarron (#10) impegnato contro Western Carolina nel 2012: nella foto sopra, mentre dà istruzioni alla propria offensive line, in quella sotto, nel ruolo di holder per il kicker Jeremy Shelley.
McCarron (#10) impegnato contro Western Carolina nel 2012: nella foto sopra, mentre dà istruzioni alla propria offensive line, in quella sotto, nel ruolo di holder per il kicker Jeremy Shelley.
McCarron (#10) impegnato contro Western Carolina nel 2012: nella foto sopra, mentre dà istruzioni alla propria offensive line, in quella sotto, nel ruolo di holder per il kicker Jeremy Shelley.

Il 2012 fu un'altra annata trionfale per i Crimson Tide e McCarron, che nelle prime 5 partite della stagione regolare passò per 999 yard, 12 touchdown e nessun intercetto. Nel contempo l'ottimo inizio di stagione, che vide inoltre un'altra vittoria ai danni di LSU, pose McCarron in evidenza per un posto tra i finalisti del prestigiosissimo Heisman Trophy[13][14]. Alla decima giornata arrivò il primo intercetto stagionale per McCarron e di pari passo la prima sconfitta per Alabama per 29-24 contro i Texas A&M dell'eventuale vincitore dell'Heisman Trophy Johnny Manziel. Nella medesima gara McCarron mise inoltre a referto un secondo intercetto quando mancavano meno di due minuti al termine[15]. Nelle rimanenti 3 gare arrivarono quindi altrettante vittorie e soprattutto il titolo di conference nel SEC Championship Game vinto da Alabama contro Georgia per 32-28 cui fece seguito l'accesso al 2013 BCS National Championship[16]. Nel frattempo, il 12 dicembre McCarron annunciò che non si sarebbe reso selezionabile al Draft NFL 2013 e che quindi sarebbe rimasto ancora un anno in Alabama per terminare la sua carriera universitaria[17]. Il 7 gennaio 2013 arrivò il giorno del BCS National Championship Game, in cui i Crimson Tide si trovarono a fronteggiare i Fighting Irish dell'Università di Notre Dame, guidati dalla loro difesa, che aveva nel finalista dell'Heisman Trophy Manti Te'o il leader carismatico, ad un record di 12-0 nella stagione regolare[18][19]. Ciò nonostante Alabama si impose con un netto 42–14 grazie anche alle 264 yard per 4 touchdown passati da McCarron[20] che divenne così il primo quarterback nell'era BCS a vincere per due anni di fila il titolo di campione nazionale[21].

2013[modifica | modifica wikitesto]

McCarron (in nero) durante un allenamento di preparazione alla stagione 2013.

Nel 2013 Alabama si confermò nuovamente una delle migliori squadre del panorama collegiale nazionale, guidata da un McCarron che tuttavia faticò non poco nella gara di apertura stagionale (limitato da un'unghia del piede incarnita) in cui completò solamente 10 tentativi di passaggio su 23 per 110 yard, un touchdown ed un intercetto ed un passer rating di appena 89,3, sufficienti comunque ai Crimson Tide per battere 35-10 i Virginia Tech Hokies[22]. La settimana seguente fu protagonista del duello a distanza con la stella dei Texas A&M Aggies Johnny Manziel, nel quale riuscì a non sfigurare con una prestazione da 20 tentativi di passaggio completati su 29 per 334 yard e 4 touchdown che consentirono ai Crimson Tide di cogliere il secondo successo stagionale per 49-42[23]. Da quel momento in poi per i Crimson Tide arrivarono solo vittorie in scioltezza grazie anche al proprio quarterback capace di viaggiare su numeri leggermente inferiori a quelli del 2012 ma comunque molto buoni tanto che dalla settimana 5 alla settimana 9 inanellò 5 incontri senza intercetti, per 1159 yard passate e 11 touchdown. I Crimson Tide arrivarono così all'ultima gara stagionale, in casa degli Auburn Tigers, con 11 vittorie su 11 all'attivo, ma non poterono evitare la prima sconfitta della stagione regolare, contro un avversario capace di far sua la partita grazie ad un field goal sbagliato da Bama e ritornato in touchdown per 109 yard, definito dai media "Immaculate Deflection" (in relazione all'episodio della Immaculate Reception accaduto decenni prima in NFL). McCarron, che fino a quel momento aveva guidato Alabama a ben 36 vittorie consecutive, disputò comunque una solida prova mettendo a referto 17 completi su 29 per 277 yard e 3 touchdown, l'ultimo dei quali fu un passaggio da ben 99 yard per il proprio wide receiver Amari Cooper[24], chiudendo così l'annata con 207 passaggi completati su 306 per 2676 yard, 26 touchdown ed un passer rating pari a 165,9, che consentirono ad Alabama di ottenere un posto nella finale per prestigioso Sugar Bowl, perso 45-31 contro gli Oklahoma Sooners. In quella partita McCarron, che toccò il massimo stagionale di 387 yard passate con 19 passaggi completati su 30 per 2 touchdown, lanciò anche 2 intercetti oltre a commettere un fumble nel minuto finale ritornato in touchdown da Oklahoma. Al termine dell'incontro egli si assunse la totale responsabilità della sconfitta, dicendo: "Addossatela a me. Ho commesso due turnover che (Oklahoma) ha chiuso segnando 14 punti, e noi abbiamo perso di 14 punti. È il football. Succede. Vorrei non fosse accaduto, ma incasso sicuramente la sconfitta e mi assumo sicuramente la colpa, perché molta di essa è probabilmente colpa mia"[25]. Con quest'ultima gara McCarron ritoccò il proprio record ateneo di yard passate in carriera stabilito il 9 novembre contro LSU[26] e stabilì il nuovo record di yard passate in una singola stagione da un quarterback dell'Università di Alabama[27], portandoli rispettivamente a 9.019 e 3.063 yard.

Al termine della stagione regolare, nel mese di dicembre McCarron vinse il Johnny Unitas Golden Arm Award, premio universitario destinato al miglior senior quarterback del college,[28], fu inserito nuovamente nel Second-team All-SEC[29] e nel Third-team All-American dall'Associated Press[30] e per la prima volta nel First-team All-American dalla Walter Camp Football Foundation[31], giunse secondo nelle votazioni dell'Heisman Trophy[32][33] e fu premiato col Maxwell Award come giocatore universitario dell'anno[34].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Alabama Crimson Tide
Stagione Passaggi Corse
Stagione Comp Ten Comp % Yard Media TD INT RAT Ten Yard Media TD
2010 30 48 62,5 389 8,1 3 0 151,2 6 -10 -1,7 0
2011 219 328 66,8 2.634 8,0 16 5 147,3 30 -22 -0,7 2
2012 211 314 67,2 2.933 9,3 30 3 175,3 49 -10 -0,2 1
2013 226 336 67,3 3.063 9,1 28 7 167,2 34 -22 -0,6 0
Carriera 686 1.026 65,9 9.019 8,8 79 15 160,2 119 -64 -0,5 3

Fonte: ESPN.com

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Università[modifica | modifica wikitesto]

Alabama Crimson Tide: 2009, 2011, 2012
  • SEC Championship Game: 2
Alabama Crimson Tide: 2009, 2012
  • Capital One Bowl: 1
Alabama Crimson Tide: 2010

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2013
  • Johnny Unitas Golden Arm Award: 1
2013
  • Kellen Moore Award: 1
2013
  • BCS National Championship Game Offensive MVP: 1
2011


  • CFPA Quarterback Trophy: 1
2012
2013
  • Third-team All-American: 2
2012, 2013
  • Second-team All-SEC: 2
2012, 2013

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Cincinnati Bengals[modifica | modifica wikitesto]

Durante il corso del 2013 McCarron fu inserito tra i migliori prospetti eleggibili nel Draft NFL 2014, venendo pronosticato per una chiamata al primo giro[35][36]. Fu invece scelto nel corso del quinto giro come 164º assoluto dai Cincinnati Bengals[37]. Il 22 maggio 2014 McCarron firmò con i Bengals il suo primo contratto da professionista, un quadriennale da 2,4 milioni di dollari di cui 181.652 garantiti alla firma[38][39].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) AJ McCarron Bio - ROLLTIDE.COM - University of Alabama Official Website, RollTide.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  2. ^ (EN) Freshman would likely play if Tide's McElroy gets injured, Sporting News. URL consultato il 21 settembre 2013.
  3. ^ (EN) Smith, Erick, FINAL: Alabama beats Texas 37–21 for BCS national championship, USA Today. URL consultato il 21 settembre 2013.
  4. ^ (EN) AJ McCarron Game by Game Stats and Performance, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  5. ^ (EN) No. 1 Alabama runs wild on San Jose State minus Mark Ingram, Marcell Dareus in Associated Press, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  6. ^ a b c (EN) AJ McCarron stats, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  7. ^ (EN) AJ McCarron, Phillip Sims listed atop Alabama depth chart, Sporting News. URL consultato il 21 settembre 2013.
  8. ^ (EN) AJ McCarron leads No. 2 Alabama over Kent State, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  9. ^ (EN) AJ McCarron calmly leads No. 3 Alabama past No. 23 Penn State, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  10. ^ (EN) Alabama 2011 Schedule, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  11. ^ (EN) LSU kicks winning field goal in OT for defensive-minded win over Alabama, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  12. ^ (EN) Alabama's D embarrasses LSU as five FGs, late TD seal national, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  13. ^ (EN) Fleming, David, 1 minute, 34 seconds, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  14. ^ (EN) McCarron marches on, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  15. ^ (EN) Johnny Manziel, Texas A&M pull upset as No. 1 Alabama's rally falls short, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  16. ^ (EN) Alabama holds off Georgia, reaches BCS Championship Game, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  17. ^ (EN) AJ McCarron to Return for Senior Sseason at Alabama, University of Alabama Athletics. URL consultato il 21 settembre 2013.
  18. ^ (EN) BCS National Championship: Notre Dame defense bigger factor than experience, Sporting News. URL consultato il 21 settembre 2013.
  19. ^ (EN) Notre Dame's nation-best red zone defense does not budge, CBS Sports. URL consultato il 21 settembre 2013.
  20. ^ (EN) Crimson Tide-Fighting Irish Game Review, USA Today. URL consultato il 21 settembre 2013.
  21. ^ (EN) Life's good for AJ McCarron, ESPN.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  22. ^ (EN) Alabama cruises as Christion Jones returns two for touchdowns, ESPN.com. URL consultato l'11 dicembre 2013.
  23. ^ (EN) No. 1 Alabama beats Johnny Manziel, No. 6 Texas A&M, ESPN.com. URL consultato l'11 dicembre 2013.
  24. ^ (EN) Auburn stuns Alabama with 109-yard field-goal return to end it, ESPN.com. URL consultato l'11 dicembre 2013.
  25. ^ (EN) Trevor Knight throws for 4 TDs as Sooners upend Bama in Sugar Bowl, ESPN.com. URL consultato l'8 gennaio 2013.
  26. ^ (EN) AJ McCarron passes John Parker Wilson as Alabama's career passing leader, Al.com. URL consultato l'8 gennaio 2013.
  27. ^ (EN) Alabama QB AJ McCarron breaks school single-season passing record in Sugar Bowl defeat, Nola.com. URL consultato l'8 gennaio 2013.
  28. ^ (EN) Alabama QB AJ McCarron Wins 2013 Johnny Unitas Golden Arm Award, BleacherReport.com. URL consultato l'11 dicembre 2013.
  29. ^ (EN) 2013 All-SEC Football Team Announced, SEC. URL consultato l'11 dicembre 2013.
  30. ^ (EN) AP All-America Team, List, Associated Press. URL consultato l'8 gennaio 2014.
  31. ^ (EN) McCarron, Mosley, Donald headline Walter Camp All-America team, CBS Sports. URL consultato il 16 maggio 2014.
  32. ^ (EN) Florida State's Jameis Winston wins 2013 Heisman Trophy, NFL.com, 14 dicembre 2013. URL consultato il 15 dicembre 2013.
  33. ^ (EN) Lynch, Manziel, Mason, McCarron, Williams, Winston Named Finalists for 2013 Heisman Memorial Trophy, Heisman.com. URL consultato l'11 dicembre 2013.
  34. ^ (EN) AJ McCarron Wins 2013 Maxwell Award, Scout.com, 12 dicembre 2013. URL consultato il 14 dicembre 2013.
  35. ^ (EN) 2014 NFL Draft: Preseason Mock Draft and Position Rankings, bleacherreport.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  36. ^ (EN) Welcome to Clowneyland, SI.com. URL consultato il 21 settembre 2013.
  37. ^ (EN) AJ McCarron drafted by Cincinnati Bengals at No. 164, NFL.com, 9 maggio 2014. URL consultato il 10 maggio 2014.
  38. ^ (EN) AJ McCarron signs contract with Cincinnati Bengals, NFL.com, 22 maggio 2014. URL consultato il 22 maggio 2014.
  39. ^ (EN) Former Alabama QB AJ McCarron signs contract with Cincinnati Bengals, Al.com, 22 maggio 2014. URL consultato il 22 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]