Chad Henne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chad Henne
Chad Henne 2014.jpg
Henne nel 2014.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 104 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Quarterback
Squadra Stemma Jacksonville Jaguars Jacks. Jaguars
Carriera
Giovanili
Stemma Michigan Wolverines Michigan Wolverines
Squadre di club
2008-2011 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins
2012- Stemma Jacksonville Jaguars Jacks. Jaguars
Statistiche aggiornate al 7 marzo 2014

Chad Steven Henne (Wyomissing, 2 luglio 1985) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di quarterback per i Jacksonville Jaguars della National Football League. Fu scelto dai Miami Dolphins nel corso del secondo giro del Draft NFL 2008. Al college ha giocato a football all'Università del Michigan.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Miami Dolphins[modifica | modifica wikitesto]

2008[modifica | modifica wikitesto]

Henne fu scelto dai Miami Dolphins nel secondo giro (57° assoluto) del Draft 2008[1]. Fu il quarto quarterback chiamato, dopo Matt Ryan, Joe Flacco e Brian Brohm. Il suo tackle sinistro a Michigan, Jake Long, fu la prima scelta assoluta del draft ed avrebbe avuto nuovamente al suo fianco Henne a Miami[2].

Henne firmò un contratto quadriennale del valore di 3,5 milioni di dollari il 26 luglio. Dopo il training camp Henne fu nominato prima riserva del quarterback titolare Chad Pennington. Durante la seconda gara della stagione 2008, Henne fece il suo debutto nella NFL con 9.42 minuti rimanenti nella sconfitta 31–3 contro Arizona. Henne trascorse il resto della stagione in panchina giocando solo altre due gare.

2009[modifica | modifica wikitesto]

Durante la terza partita della stagione 2009, all'inizio del terzo quarto di una gara in trasferta contro San Diego, il linebacker dei Chargers Kevin Burnett estromise Chad Pennington dalla gara con una spalle slogata ed una cuffia dei rotatoti strappata. Henne si alzò dalla panchina per sostituire il quarterback infortunato. Egli guidò i Dolphins a dieci punti nei venti minuti finali della gara, non lanciando alcun touchdown e venendo intercettato con un ritorno in touchdown da Eric Weddle.

Henne nel 2009.

Dopo che tale infortunio tenne Pennington fuori per tutta la stagione, Henne giocò la prima gara da titolare il 4 ottobre 2009, contro i Buffalo Bills in casa. Henne passò con 14 su 22 con un touchdown nella vittoria dei Dolphins 38–10 victory, portando la squadra sul record di 1–3.

Nella sua seconda gara da titolare, egli guidò gli sfavoriti Dolphins alla vittoria sui New York Jets, 31–27, nel Monday Night Football. Egli passò con 20 su 26 per 241 yard e 2 touchdown. Questa seconda vittoria di Henne incluse anche un touchdown da 53 yard per Ted Ginn, Jr.

Henne migliorò notevolmente nel corso della stagione, passando per 335 yards contro i New England Patriots nella settimana 13. Nella settimana 15, Henne passò per 349 yard nella sconfitta in trasferta contro i Tennessee Titans. Nella settimana 16, Henne passò per 322 yard nella sconfitta contro gli Houston Texans. Nella settimana 17 contro i Pittsburgh Steelers, Henne aveva già passato 140 yard con 16 su20 passing, oltre ad un touchdown ed un intercetto, ma sostenne un infortunio ad un occhio che lo costrinse ad abbandonare la gara.

2010[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 novembre 2010, dopo una partenza di 4–4 nella stagione2010, Henne perse il posto da titolare in favore di Pennington, il quale aveva guidato Miami alla vittoria della AFC East nel 2008. Il 14 novembre, durante una gara tra Dolphins e Titans, Henne sostituì nuovamente Pennington che uscì a causa di un apparente infortunio alla spalla. Durante il terzo quarto, Henne stesso si infortunò al ginocchio, venendo rimpiazzato da Tyler Thigpen[3]. Henne ritornò in azioone nella settimana 12 contro gli Oakland Raiders vincendo 33–17. Nella settimana 13, Henne tornò ad essere improduttivo. Egli completò solo 16 passaggi su 32 a 3 giocatori nella sconfitta contro i Browns. La settimana successiva passò con 5–18 per 53 yard ed 1 touchdown nella vittoria 10–6 contro i New York Jets. Nella settimana 16, Henne giocò una buona partita contro i Buffalo Bills passando con 33–45 per 176 yard con 1 TD ed 1 intercetto. La sconfitta subita però tolse Miami dalla corsa per i playoff. Nella settimana 16, Henne affrontò i Detroit Lions giocando bene i primi tre quarti ma calando nel quarto periodo, perdendo e completando in totale 29 passaggi su 44 per 278 yard con 1 TD e 2 intercetti. Henne ebbe due possibilità nel quarto periodo di guidare il drive della vittoria ma fallì. Nell'ultima gara stagionale contro i Patriots, Henne passò con 6 su 16 per 71 yard ed un intercetto. Durante la gara fu messo in panchina due volte in favore di Tyler Thigpen. Henne terminò l'annata con 3301 yard passate, 15 TD e 19 intercetti.

2011[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2011 di Henne iniziò benissimo, lanciando 416 yard col miglior passer rating in carriera di 93,6. Questi miglioramenti furono oscurati dalle 517 yard passate da Tom Brady, risultando in una sconfitta contro i New England Patriots. Fu la settima gara di tutti i tempi in cui due quarterback lanciarono più di 400 yard a testa. Domenica 2 ottobre 2011, in una gara contro i San Diego Chargers, Henne si infortunò alla spalla sinistra dopo una corsa e non fece ritorno in campo. Henne dovette essere sottoposto ad un intervento chirurgico, venendo posto in lista infortunati per il resto della stagione e venendo sostituito da Matt Moore[4].

I Miami Dolphins annunciarono il 21 febbraio 2012 che non avrebbero rifirmato Henne, rendendolo un free agent[5].

Jacksonville Jaguars[modifica | modifica wikitesto]

2012[modifica | modifica wikitesto]

Henne firmò un contratto biennale coi Jacksonville Jaguars il 14 marzo 2012[6]. Nella sconfitta della settimana 9 contro gli Indianapolis Colts, Henne entrò nel terzo periodo al posto dell'infortunato Blaine Gabbert lanciando nel limitato tempo a disposizione 121 yard, passando l'unico touchdown segnato dai Jags e subendo un intercetto nell'ultimo drive della gara[7][8][9].

Henne subentrò ancora all'infortunato Gabbert nei primissimi istanti del turno successivo contro Houston. I Jaguars, la squadra col peggior record della lega, per poco non fecero lo sgambetto ai Texans, la squadra col miglior record della NFL. Tra continui ribaltamenti di fronte, Houston la spuntò ai supplementari, con Chad che giocò una grandissima gara lanciando un primato in carriera di 4 touchdown senza intercetti e 354 yard passate[10][11]. A seguito di questa prova, il giocatore fu nominato quarterback titolare per la gara della settimana successiva contro i Tennessee Titans dall'allenatore Mike Mularkey[12]. Due giorni dopo fu annunciato che Gabbert sarebbe rimasto in lista infortunati per tutto il resto della stagione[13].

Nella prima partita da titolare dopo 13 mesi, Henne rivitalizzò l'anemico attacco dei Jaguars interrompendo una striscia di sette sconfitte consecutive grazie a 261 yard passate e 2 touchdown, con un intercetto subito[14].

Nella settimana 14 l'effetto positivo prodotto dall'inserimento di Henne sembrò già essere svanito coi Jaguars che persero coi New York Jets e Cahd che passò 185 yard subendo due intercetti[15]. La domenica successiva Henne fece il suo primo ritorno a Miami da avversario, passando 221 yard coi Jaguars che furono ancora sconfitti[16].

Nella settimana 16, i Jags misero in seria difficoltà i Patriots con Henne che partì alla grande ma finì la gara con tre intercetti, oltre a un touchdown e 348 yard passate [17]. Nell'ultima gara dell'anno, Henne passò 298 yard, 2 touchdown e 3 intercetti nella sconfitta coi Titans[18].

2013[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 agosto 2013, il nuovo allenatore Gus Bradley annunciò che Blaine Gabbert sarebbe stato il quarterback titolare per la stagione 2013 dei Jaguars[19]. Nella finale della prima gara della stagione però, Gabbert si ferì a una mano e Henne entrò al suo posto, a risultato ampiamente compromesso, completando 3 passaggi su 6 tentativi per 36 yard[20]. A causa di tale infortunio, Henne partì come titolare nella settimana 2 contro i Raiders al posto dell'indisponibile Gabbert[21]. In quella gara, contro i Raiders, 241 yard e un touchdown passato da Henne non riuscirono ad evitare la sconfitta[22]. Dopo una sconfitta anche nella settimana 3 contro i Seattle Seahawks, Gabbert fu nuovamente nominato titolare per la gara della settimana 4[23]. Questi finì per infortunarsi nuovamente nella settimana 5 contro i Rams e Henne subentrò nuovamente, passando 89 yard e un touchdown ma non riuscendo a evitare la sconfitta[24]. Partito come titolare nella settimana 6 contro gli imbattuti Denver Broncos, Henne passò 303 yard e subì 2 intercetti in una gara meno squilibrata di quanto fosse pronosticato alla vigilia[25]. La settimana successiva 318 yard passate non bastarono per avere ragione dei Chargers e i Jaguars rimasero ancora all'asciutto di vittorie[26].

La prima vittoria stagionale giunse nella settimana 10 contro i Tennessee Titans in cui Henne passò 180 yard e subì 2 intercetti[27] e la seconda due settimane dopo in casa dei Texans in cui passò 239 yard[28]. I Jags vinsero anche nella settimana 13 contro i Browns con Henne che terminò la gara con 195 yard passate, 2 touchdown e un intercetto[29]. Il sorprendente cambio di rotta del club continuò anche nella settimana successiva in cui Jacksonville vinse la quarta gara stagionale, ancora alle spese di Houston. Henne terminò con 117 yard passate e due touchdown[30].

2014[modifica | modifica wikitesto]

Henne nella settimana 2 della stagione 2014.

Il 7 marzo 2014, Henne firmò un rinnovo contrattuale coi Jaguars della durata di due anni del valore di 15 milioni di dollari, 4,5 milioni dei quali garantiti[31]. Nel Draft 2014, la franchigia scelse come terzo assoluto il quarterback Blake Bortles ma, desiderando inserirlo gradualmente nelle rotazione della squadra, confermarono Henne titolare per la prima settimana della stagione regolare[32]. Lì la sua squadra fece tremare gli Eagles portandosi in rapidamente in vantaggio per 17-0, con Henne che passò due touchdown al rookie non scelto nel Draft Allen Hurns. I Jaguars però non segnarono più e nel secondo tempo collassarono perdendo 34-17[33]. Dopo una pesante sconfitta coi Redskins, nella settimana 3 i Jaguars si trovarono in svantaggio per 30-0 Colts alla fine del primo tempo, con un inefficace Henne che fu sostituito da Bortles, il quale a fine partita fu nominato nuovo titolare di Jacksonville[34].

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Nessuno

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Stagione regolare

    Passaggi   Corse Fumble
Anno Squadra P PT Comp Ten  % Yard TD INT Sack Rat Ten Yard TD Fum Persi
2008 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins 3 0 7 12 58.3 67 0 0 0 74 0 0 0 0 0
2009 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins 14 13 274 451 60.8 2,878 12 14 26 75.2 16 32 1 4 0
2010 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins 15 14 301 490 61.4 3,301 15 19 30 75.4 35 52 0 5 2
2011 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins 4 4 64 112 57.1 868 4 4 11 79.0 15 112 1 1 0
2012 Stemma Jacksonville Jaguars Jacks. Jaguars 10 6 166 308 53.9 2.084 11 11 0 72,2 11 53 1 4 2
2013 Stemma Jacksonville Jaguars Jacks. Jaguars 15 13 305 503 60.6 3,241 13 14 38 76.5 27 77 0 2 0
TOTALE 61 50 1117 1876 59,5 12.439 55 62 133 75.3 112 337 3 16 2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2008 National Football League Draft, Pro Football Hall Hall of Fame. URL consultato il 30 settembre 2012.
  2. ^ (EN) "Henne joins Long in Miami draft class".
  3. ^ (EN) "Shoulder injury knocks Pennington out".
  4. ^ (EN) Miami Dolphins QB Chad Henne’s season-ending injury.
  5. ^ (EN) Dolphins to Cut Henne Loose: Report.
  6. ^ (EN) Jaguars sign Chad Henne to push Blaine Gabber.
  7. ^ (EN) Game Center: Indianapolis 27 Jacksonville 10, NFL.com, 8 novembre 2012. URL consultato il 9 novembre 2012.
  8. ^ NFL – Nell’anticipo Luck trascina i Colts alla vittoria contro i Jaguars, Eat Sport, 9 novembre 2012. URL consultato il 9 novembre 2012.
  9. ^ NFL 2012 Week 10 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 14 novembre 2012. URL consultato il 14 novembre 2012.
  10. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 37 Houston 43, NFL.com, 18 novembre 2012. URL consultato il 19 novembre 2012.
  11. ^ NFL 2012 Week 11 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 20 novembre 2012. URL consultato il 21 novembre 2012.
  12. ^ (EN) Chad Henne to start for Jacksonville Jaguars at QB, NFL.com, 19 novembre 2012. URL consultato il 19 novembre 2012.
  13. ^ (EN) Jacksonville Jaguars' Blaine Gabbert placed on injured reserve, NFL.com, 21 novembre 2012. URL consultato il 21 novembre 2012.
  14. ^ (EN) Game Center: Tennessee 19 Jacksonville 24, NFL.com, 25 novembre 2012. URL consultato il 27 novembre 2012.
  15. ^ (EN) Game Center: New York 17 Jacksonville 10, NFL.com, 9 dicembre 2012. URL consultato il 12 dicembre 2012.
  16. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 3 Miami 24, NFL.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 18 dicembre 2012.
  17. ^ (EN) Game Center: New England 23 Jacksonville 16, NFL.com, 23 dicembre 2012. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  18. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 20 Tennessee 38, NFL.com, 30 dicembre 2012. URL consultato il 30 dicembre 2012.
  19. ^ (EN) Blaine Gabbert to be Jacksonville Jaguars' starting QB, NFL.com, 19 agosto 2013. URL consultato il 19 agosto 2013.
  20. ^ (EN) Game Center: Kansas City 28 Jacksonville 2, NFL.com, 8 settembre 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  21. ^ (EN) Blaine Gabbert (hand) out Sunday for Jacksonville Jaguars, NFL.com, 9 settembre 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  22. ^ (EN) Game Center: Jackonsville 9 Oakland 19, NFL.com, 15 settembre 2013. URL consultato il 16 settembre 2013.
  23. ^ (EN) Blaine Gabbert will be Jaguars' starting QB vs. Colts, NFL.com, 23 settembre 2013. URL consultato il 24 settembre 2013.
  24. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 20 St. Louis 34, NFL.com, 6 ottobre 2013. URL consultato il 7 ottobre 2013.
  25. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 19 Denver 35, NFL.com, 13 ottobre 2013. URL consultato il 15 ottobre 2013.
  26. ^ (EN) Game Center: San Diego 24 Jacksonville 6, NFL.com, 20 ottobre 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  27. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 29 Tennessee 27, NFL.com, 10 novembre 2013. URL consultato l'11 novembre 2013.
  28. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 13 Houston 6, NFL.com, 24 novembre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
  29. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 32 Cleveland Browns, NFL.com, 1º dicembre 2013. URL consultato il 2 dicembre 2013.
  30. ^ (EN) Game Center: Houston 20 Jacksonville 27, NFL.com, 6 dicembre 2013. URL consultato il 6 dicembre 2013.
  31. ^ (EN) Chad Henne, Jacksonville Jaguars strike contract, NFL.com, 7 marzo 2014. URL consultato il 7 marzo 2014.
  32. ^ (EN) Chad Henne named Week 1 starter for Jaguars, NFL.com, 22 agosto 2014. URL consultato il 23 agosto 2014.
  33. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 17 Philadelphia 34, NFL.com, 7 settembre 2014. URL consultato l'8 settembre 2014.
  34. ^ (EN) Game Center: Indianapolis 44 Jacksonville 17, NFL.com, 22 settembre 2014. URL consultato il 22 settembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]