Letojanni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Letojanni
comune
Letojanni – Stemma
Letojanni – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Sicily.svg Sicilia
Provincia Provincia di Messina-Stemma.png Messina
Amministrazione
Sindaco Alessandro Costa (PD) dal 07/05/2012
Territorio
Coordinate 37°53′00″N 15°18′00″E / 37.883333°N 15.3°E37.883333; 15.3 (Letojanni)Coordinate: 37°53′00″N 15°18′00″E / 37.883333°N 15.3°E37.883333; 15.3 (Letojanni)
Altitudine m s.l.m.
Superficie 6,72[1] km²
Abitanti 2 795[2] (30-11-2011)
Densità 415,92 ab./km²
Comuni confinanti Castelmola, Forza d'Agrò, Gallodoro, Mongiuffi Melia, Taormina
Altre informazioni
Cod. postale 98037
Prefisso 0942
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 083038
Cod. catastale E555
Targa ME
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti letojannesi
Patrono san Giuseppe
Giorno festivo 19 marzo
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Letojanni
Posizione del comune di Letojanni all'interno della provincia di Messina
Posizione del comune di Letojanni all'interno della provincia di Messina
Sito istituzionale

Letojanni (Lotjanni in siciliano) è un comune italiano di 2.795 abitanti della provincia di Messina in Sicilia.

Distante circa 32 chilometri a sud da Messina e 45 chilometri da Catania, la cittadina fa parte del comprensorio turistico di Taormina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sino alla metà dell'Ottocento Letojanni fungeva da marina, o borgo dei pescatori, del comune di Gallodoro; la costruzione di una strada provinciale e successivamente della ferrovia favorirono lo sviluppo del borgo, al punto che nel 1879 la sede comunale fu trasferita da Gallodoro a Letojanni, e il comune prese il nome di Letojanni-Gallodoro. Nel 1952 le due località furono separate.

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Letojanni è un'importante località turistica siciliana, grazie alle sue spiagge e al suo lungomare, recentemente risistemato.

La città offre inoltre diversi punti d'interesse turistico.

Nella centrale piazza Durante, circondata da palme (Phoenix Canariensis) fino al 2013 anno nel quale si assiste alla definitiva sparizione di questi esemplari centenari ad opera dell'azione infestante del Punteruolo Rosso, si erge la statua di Francesco Durante, chirurgo di fama mondiale e senatore del Regno d'Italia, nato nel borgo il 29 giugno 1844.

La statua, opera in bronzo dello scultore palermitano Ettore Ximenes, fu inaugurata quando il Senatore era ancora in vita il 23 maggio 1923, nel corso di una solenne cerimonia, alla quale presenziarono alcuni ministri del governo nazionale. A Francesco Durante è oggi intitolato un dipartimento di scienze chirurgiche presso il Policlinico Universitario "Umberto I" di Roma (Ateneo dove insegnò per quasi mezzo secolo e diresse, da Maestro indiscusso, la Clinica chirurgica).

La piazza è dominata dalla chiesa parrocchiale, intitolata a San Giuseppe, patrono della cittadina. La chiesa originaria venne eretta nel XVIII secolo, quando fungeva da filiale della Matrice San Teodoro di Gallodoro. Distrutta in seguito al violento terremoto del 1908, la chiesa fu momentaneamente accolta in una struttura in legno costruita dove oggi sorge l'Istituto comprensivo. Il nuovo edificio fu inaugurato solennemente il 19 marzo 1931, giorno della festa di san Giuseppe.

Di pregiata fattura gli affreschi che adornano il tetto. I mosaici, eseguiti dalla ditta Eredi di Michele Mellini, rappresentano nell'abside centrale Cristo risorto tra Maria e Giuseppe (1981), i Sette Sacramenti (1992) e la Pentecoste (1996). All'interno della chiesa sono custoditi L'agonia di San Giuseppe (un dipinto, olio su tela, di Franciamore del 1878 donato alla chiesa dal prof. Francesco Durante, restaurato nel 2005) ed un dipinto del '700 raffigurante La Pietà.

In Piazza Cagli è visibile un Diogene di Corrado Cagli, maestro anconetano, legato a Taormina ed al suo hinterland.

Musei[modifica | modifica wikitesto]

La città ospita un museo dedicato a Francesco Durante, con una sezione riservata all'arte siciliana, e un Palazzetto dei congressi.

Manifestazioni e sagre[modifica | modifica wikitesto]

Il santo patrono, san Giuseppe, viene festeggiato il 19 marzo.

La prima domenica di agosto ha inoltre luogo la spettacolare processione a mare. Dopo le funzioni religiose il simulacro del Santo viene posto su una barca e, accompagnato da un seguito di imbarcazioni, solca il mare antistante la spiaggia letojannese mentre il corpo bandistico accompagna con della musica la traversata.

Nel periodo estivo numerose sono le manifestazioni che accompagnano la stagione turistica: sagre, mostre, concerti, rappresentazioni teatrali. Di importanza rilevante è il "Premio scientifico Francesco Durante", istituito nel 1986, che ha visto tra i premiati luminari di fama mondiale[senza fonte].

Personaggi celebri[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Letojanni fa parte delle seguenti organizzazioni sovracomunali: regione agraria n.6 (Montagna litoranea dei Peloritani)[4].

Gastronomia tipica[modifica | modifica wikitesto]

La cucina di Letojanni si basa prettamente su prodotti locali, e in particolare sul pesce. Altri prodotti disponibili nella stagione turistica includono le granite con brioche, i gelati, i meringati in vari gusti e i dolci tipici come le "piparelle", "'nzuddi", "bianco e nero", "pignolata", cannoli, e così via.

Film[modifica | modifica wikitesto]

A Letojanni sono state girate alcune scene del film Johnny Stecchino. La scena del barbiere, in particolare, è stata girata all'interno del locale del barbiere in Piazza Durante.

Gallery[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati Istat 2011. URL consultato il 22 maggio 2014.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2011.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ GURS Parte I n. 43 del 2008. URL consultato il 21 maggio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Sicilia Portale Sicilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sicilia