GP2 Series 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
GP2 Series 2011
Edizione n. 7 della GP2 Series
Dati generali
Inizio 7 maggio
Termine 11 settembre
Prove 18
Titoli in palio
Piloti Romain Grosjean
Scuderie Barwa Addax
Finali GP2 Fabio Leimer
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

La stagione 2011 del Campionato mondiale FIA di GP2 Series è stata, nella storia della categoria, la 7ª ad assegnare il Campionato Piloti e la 7ª ad assegnare il Campionato Scuderie. La stagione è iniziata il 7 maggio e si è conclusa l'11 settembre dopo 18 gare. Il titolo piloti è andato al francese Romain Grosjean, quello per i team alla spagnola Barwa Addax.

La pre-stagione[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Il calendario della stagione prevede 9 weekend di gare, da tenersi nei circuiti europei, impegnati nella stagione della Formula 1 2011.

Gara Circuito Giri Lunghezza Data Ora Supporto
1 G1 Turchia Istanbul Park 32 32x5,338= 170,816 km 7 maggio 15:40 Gran Premio di Turchia 2011
G2 23 23x5,338=122,774 km 8 maggio 11:35
2 G1 Spagna Circuito di Catalogna, Barcellona 37 37x4,665=172,235 km[1] 21 maggio 15:40 Gran Premio di Spagna 2011
G2 26 26x4,665=121,030 km 22 maggio 10:35
3 G1 Monaco Circuito di Montecarlo 42 42x3,340=140,280 km[2] 27 maggio 11:15 Gran Premio di Monaco 2011
G2 30 30x3,340=100,200 km 28 maggio 16:15
4 G1 Spagna Circuito urbano di Valencia 32 32x5,419= 173,408 km 25 giugno 15:40 Gran Premio d'Europa 2011
G2 23 23x5,419=124,637 km 26 giugno 10:30[3]
5 G1 Regno Unito Circuito di Silverstone 29 29x5,891=170,839 km 9 luglio 14:40 Gran Premio di Gran Bretagna 2011
G2 21 21x5,891=123,711 km 10 luglio 9:35
6 G1 Germania Nürburgring 34 34x5,148=175,032 km 23 luglio 15:40 Gran Premio di Germania 2011
G2 24 24x5,148=123,552 km[4] 24 luglio 10:30
7 G1 Ungheria Hungaroring, Mogyoród 39 39x4,381=170,859 km[5] 30 luglio 15:40 Gran Premio d'Ungheria 2011
G2 28 28x4,381=122,668 km[6] 31 luglio 10:30
8 G1 Belgio Circuito di Spa-Francorchamps 25 25x7,004=175,100 km[7] 27 agosto 15:40 Gran Premio del Belgio 2011
G2 18 18x7,004=126,072 km 28 agosto 10:30
9 G1 Italia Autodromo Nazionale Monza 30 30x5,793=173,790 km 10 settembre 15:40 Gran Premio d'Italia 2011
G2 21 21x5,793=121,653 km 11 settembre 10:30

Gara fuori campionato[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 giugno viene annunciato un weekend di gara, non valido per il campionato, da tenere sul circuito di Yas Marina a novembre, a supporto del Gran Premio di Abu Dhabi.[8]

Gara Circuito Giri Lunghezza Data Ora Supporto
1 G1 Emirati Arabi Uniti Circuito di Yas Marina 31 31x5,554= 172,174 km 12 novembre 11:00 Gran Premio di Abu Dhabi 2011
G2 22 22x5,554=122,188 km 13 novembre

Test[modifica | modifica wikitesto]

Circuito Data Pilota più veloce Team Tempo
Regno Unito Circuito di Silverstone 5 aprile Francia Romain Grosjean Francia DAMS 1'40"725[9][10]
6 aprile Svezia Marcus Ericsson Regno Unito iSport 1'40"154[11]
Spagna Circuito di Catalogna, Barcellona 19 aprile Italia Davide Valsecchi Malesia Team Air Asia 1'29"718[12][13]
20 aprile Romania Michael Herck Italia Coloni 1'29"608[14][15]

Accordi e fornitori[modifica | modifica wikitesto]

La serie per la prima volta impiegherà le nuove vetture costruite dalla Dallara. La Pirelli, divenuta fornitrice unica degli pneumatici per la F1, fornirà lo stesso tipo di coperture anche alla GP2.

Piloti e team[modifica | modifica wikitesto]

Scuderie[modifica | modifica wikitesto]

Faranno l'esordio da quest'anno, dopo aver partecipato alla serie asiatica, i due nuovi team ammessi, il Carlin Motorsport e il Team Air Asia; prendono il posto del David Price Racing e della Durango, quest'ultima aveva già rinunciato alla stagione 2010.[16] La Lotus Cars associa il proprio nome a quello dell'ART Grand Prix.[17] A seguito dell'acquisizione da parte di Tony Fernandes, patron del Team Air Asia, della casa britannica Caterham, da giugno il suo team viene ridenominato Caterham Team Air Asia.[18]

Da questa stagione, e per il trienno 2011-2013, tutti i team selezionati per la serie principale dovranno competere anche in quella asiatica.[19]

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi GP2 Asia Series 2011#Piloti e Team.

Rispetto alla GP2 Asia Johnny Cecotto Jr. passa dalla SuperNova all'Ocean, dove trova l'esordiente tedesco Kevin Mirocha.[20] L'altro tedesco Christian Vietoris prende il posto di Nathanaël Berthon alla Racing Engineering. Davide Rigon trova un ingaggio alla Scuderia Coloni,[21] mentre Luca Filippi passa dalla Coloni alla Super Nova Racing.[22]

Dei piloti della stagione 2010 passano in Formula 1 il messicano Sergio Pérez[23] con la Sauber-Ferrari, dove troverà il campione della GP2 Asia Series 2008-2009 Kamui Kobayashi, il campione del 2010 Pastor Maldonado, che va invece alla Williams-Cosworth accanto a Rubens Barrichello,[24] e Jérôme d'Ambrosio che fa il suo esordio in F1 alla Virgin-Cosworth.[25]

Nel corso della stagione vi sono alcuni cambiamenti. Dopo Barcellona Álvaro Parente sostituisce Christian Vietoris, che soffre di mal di testa per i postumi di un incidente a Istanbul, alla Racing Engineering mentre Kevin Ceccon prende il posto di Davide Rigon, vittima di un incidente nella gara precedente, alla Coloni.[26][27] Il diciassettenne Ceccon diventa il più giovane pilota ad avere guidato una GP2 in gara. Nella gara di Montecarlo Oliver Turvey prende il posto di Mikhail Aleshin alla Carlin.[28]

A Valencia Álvaro Parente passa alla Carlin Motorsport dove sostituisce Oliver Turvey, mentre Vietoris riprende il suo volante alla Racing Engineering.[29] Nel weekend del Nürburgring Adam Carroll prende il posto di Luca Filippi alla Super Nova Racing; il piemontese passa alla Coloni al posto di Kevin Ceccon.[30] Mikhail Aleshin torna alla Carlin dal weekend di Budapest.

A Spa Brendon Hartley ha preso il posto di Kevon Mirocha all'Ocean.[31]Nell'ultima gara a Monza Parente ha ripreso il suo volante alla Carlin[32], mentre Stéphane Richelmi ha preso il posto di Stefano Coletti, infortunatosi nel corso della gara di Spa, alla Trident.

Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]

Team Nr Pilota Weekend
di gare
Italia Rapax 1 Svizzera Fabio Leimer Tutti
2 Italia Colombia Julián Leal[33] Tutti
Spagna Barwa Addax Team 3 Francia Charles Pic Tutti
4 Paesi Bassi Giedo van der Garde Tutti
Francia Lotus ART 5 Francia Jules Bianchi Tutti
6 Messico Esteban Gutiérrez Tutti
Spagna Racing Engineering 7 Spagna Dani Clos Tutti
8 Germania Christian Vietoris 1, 4-9
Portogallo Álvaro Parente 2-3
Regno Unito iSport International 9 Regno Unito Sam Bird Tutti
10 Svezia Marcus Ericsson Tutti
Francia DAMS 11 Francia Romain Grosjean Tutti
12 Norvegia Pål Varhaug Tutti
Regno Unito Arden International 14 Rep. Ceca Josef Král Tutti
15 Regno Unito Jolyon Palmer Tutti
Regno Unito Super Nova Racing 16 Malesia Fairuz Fauzy Tutti
17 Italia Luca Filippi 1-5
Regno Unito Adam Carroll 6-9
Italia Scuderia Coloni 18 Romania Michael Herck Tutti
19 Italia Davide Rigon 1
Italia Kevin Ceccon 2-5
Italia Luca Filippi 6-9
Italia Trident Racing 20 Venezuela Rodolfo González Tutti
21 Monaco Stefano Coletti 1-8
Monaco Stéphane Richelmi 9
Portogallo Ocean Racing Technology 22 Germania Kevin Mirocha 1-7
Nuova Zelanda Brendon Hartley 8-9
23 Venezuela Johnny Cecotto Jr. Tutti
Regno Unito Carlin 24 Regno Unito Max Chilton Tutti
25 Russia Mikhail Aleshin 1-2, 7-8
Regno Unito Oliver Turvey 3
Portogallo Álvaro Parente 4-6, 9
Malesia Caterham Team Air Asia[18] 26 Brasile Luiz Razia Tutti
27 Italia Davide Valsecchi Tutti

Risultati e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Gare[modifica | modifica wikitesto]

Gara Circuito Tempo Velocità Pole position Giro veloce Pilota vincitore Team vincitore
1 G1 Turchia Istanbul 57'09"999 179,320 km/h Francia Romain Grosjean Regno Unito Sam Bird Francia Romain Grosjean Francia DAMS
G2 41'40"571 176,77 km/h + Francia Romain Grosjean Monaco Stefano Coletti Italia Trident Racing
2 G1 Spagna Barcellona 1h00'32"817[1] 156,715 km/h Paesi Bassi Giedo van der Garde Paesi Bassi Giedo van der Garde Francia Charles Pic Spagna Barwa Addax
G2 45'26"885 159,615 km/h + Svizzera Fabio Leimer Svizzera Fabio Leimer Italia Rapax
3 G1 Monaco Montecarlo 1h00'23"957[2] 136,034 km/h Regno Unito Sam Bird Italia Davide Valsecchi Italia Davide Valsecchi Malesia Team AirAsia
G2 45'50"498 131,147 km/h + Francia Romain Grosjean Francia Charles Pic Spagna Barwa Addax
4 G1 Spagna Valencia 58'19"400 167,243 km/h Francia Charles Pic Francia Romain Grosjean Francia Romain Grosjean Francia DAMS
G2 43'34"905 171,590 km/h + Messico Esteban Gutiérrez Messico Esteban Gutiérrez Francia Lotus ART
5 G1 Regno Unito Silverstone 58'40"010 174,584 km/h Francia Jules Bianchi Francia Romain Grosjean Francia Jules Bianchi Francia Lotus ART
G2 36'42"650 201,973 km/h + Francia Romain Grosjean Francia Romain Grosjean Francia DAMS
6 G1 Germania Nürburgring 1h01'06"975 171,582 km/h Francia Charles Pic Italia Luca Filippi Italia Luca Filippi Italia Coloni
G2 45'09"296[4] 156,988 km/h + Germania Christian Vietoris Francia Romain Grosjean Francia DAMS
7 G1 Ungheria Hungaroring 1h00'36"334[5] 164,774 km/h Brasile Luiz Razia Italia Luca Filippi Francia Romain Grosjean Francia DAMS
G2 45'53"864[6] 131,670 km/h + Francia Romain Grosjean Monaco Stefano Coletti Italia Trident Racing
8 G1 Belgio Spa 1h00'55"099[7] 165,439 km/h Germania Christian Vietoris Germania Christian Vietoris Germania Christian Vietoris Spagna Racing Engineering
G2 39'34"834 190,923 km/h + Italia Luca Filippi Italia Luca Filippi Italia Coloni
9 G1 Italia Monza 47'47"704 217,781 km/h Francia Charles Pic Italia Luca Filippi Italia Luca Filippi Italia Coloni
G2 32'51"770 221,546 km/h + Italia Luca Filippi Germania Christian Vietoris Spagna Racing Engineering
  • + In gara2 la pole position è data dalla griglia invertita nei primi 8.

Classifica piloti[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota TUR
Turchia
ESP
Spagna
MON
Monaco
VAL
Spagna
GBR
Regno Unito
GER
Germania
HUN
Ungheria
BEL
Belgio
ITA
Italia
Punti
1 Francia Romain Grosjean 1 10 SQ[34] 9 4 3 1 Rit 4 1 3 1 1 3 3 4 3 21 89
2 Italia Luca Filippi Rit 14 Rit Rit 3 4 Rit 15 13 12 1 3 6 Rit 4 1 1 5 54
3 Francia Jules Bianchi 3 7 7 Rit Rit 19 Rit 7 1 5 4 2 7 6 2 2 8 3 53
4 Francia Charles Pic 7 4 1 19 8 1 Rit Rit 11 10 2 SQ[35] 2 13 Rit 19 2 Rit 52
5 Paesi Bassi Giedo van der Garde 4 2 2 Rit Rit 9 2 3 8 3 6 Rit 4 4 Rit 20 21 13 49
6 Regno Unito Sam Bird 2 3 3 5 Rit 13 5 12 5 6 8 7 17 5 12 5 4 4 45
7 Germania Christian Vietoris 11 Rit Rit 13 2 7 Rit 4 8 10 1 13 6 1 35
8 Italia Davide Valsecchi 16 16 4 4 1 5 3 4 14 17 13 Rit 16 14 10 10 20 Rit 30
9 Spagna Dani Clos 8 15 6 2 Rit 18 4 5 6 2 7 Rit 10 Rit 6 6 13 7 30
10 Svezia Marcus Ericsson 9 8 5 3 Rit Rit Rit 11 3 4 5 16† 5 16 Rit 12 14 8 25
11 Monaco Stefano Coletti 5 1 10 20† 5 Rit 17 19† 7 22 Rit Rit 21 1 Rit NP 22
12 Brasile Luiz Razia 6 18 Rit Rit Rit 20 6 2 17 14 Rit 14 3 7 Rit Rit 10 9 19
13 Messico Esteban Gutiérrez Rit 11 Rit 12 12 NP 7 1 10 8 12 Rit Rit 2 14 7 9 6 15
14 Svizzera Fabio Leimer Rit 20 8 1 9 7 Rit 14 15 11 SQ[36] 8 11 11 Rit Rit 7 2 15
15 Rep. Ceca Josef Král 13 6 9 21† 6 2 8 Rit 23 20 18 11 9 17 8 3 Rit 17 15
16 Portogallo Álvaro Parente 11 7 2 16 Rit 18 9 9 20† Rit 12 12 8
17 Regno Unito Adam Carroll 15 5 19 12 9 11 5 11 6
18 Malesia Fairuz Fauzy 12 5 13 6 15† 10 16 16 21 15 16 12 Rit Rit 7 21 18 Rit 5
19 Nuova Zelanda Brendon Hartley 5 9 22 20 4
20 Regno Unito Max Chilton Rit 17 12 11 7 6 Rit Rit Rit 19 17 6 18 Rit 15 16 Rit 18 4
21 Romania Michael Herck 14 12 Rit Rit 13 15 10 6 24 18 11 10 12 Rit 16 15 Rit NP 1
22 Germania Kevin Mirocha 15† 19 21† 16 10 Rit 12 8 NP NP Rit 13 14 8 0
23 Norvegia Pål Varhaug 18 21 15 8 Rit 21 13 10 16 23 Rit 17 13 Rit 13 18 11 10 0
24 Venezuela Johnny Cecotto Jr. Rit 13 14 13 Rit 17 14 17 12 Rit 10 Rit Rit Rit 11 8 17 15 0
25 Regno Unito Oliver Turvey 14 8 0
26 Venezuela Rodolfo González Rit 22 20 10 Rit 14 15 Rit 18 13 9 15 Rit 9 Rit 17 19 16 0
27 Italia Colombia Julián Leal 19 Rit 17 14 Rit Rit 11 9 22 21 14 9 20 Rit Rit Rit 16 Rit 0
28 Regno Unito Jolyon Palmer 17 9 18 17 NC 11 9 Rit 20 16 19 Rit 22 18† Rit 14 Rit 19 0
29 Italia Davide Rigon 10 Rit 0
30 Italia Kevin Ceccon 19 15 11 12 18 20† 19 Rit 0
31 Monaco Stéphane Richelmi 15 14 0
32 Russia Mikhail Aleshin NP NP 16 18 15 15 Rit Rit 0
Pos Pilota TUR
Turchia
ESP
Spagna
MON
Monaco
VAL
Spagna
GBR
Regno Unito
GER
Germania
HUN
Ungheria
BEL
Belgio
ITA
Italia
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (Inf)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Grassetto – Pole
Corsivo – GPV
† - Ritirato ma classificato

Classifica scuderie[modifica | modifica wikitesto]

Pos Team Vettura
No.
TUR
Turchia
ESP
Spagna
MON
Monaco
VAL
Spagna
GBR
Regno Unito
GER
Germania
HUN
Ungheria
BEL
Belgio
ITA
Italia
Punti
1 Spagna Barwa Addax Team 3 7 4 1 19 8 1 Rit Rit 11 10 2 SQ[35] 2 13 Rit 19 2 Rit 101
4 4 2 2 Rit Rit 9 2 3 8 3 6 Rit 4 4 Rit 20 21 13
2 Francia DAMS 11 1 10 SQ[34] 9 4 3 1 Rit 4 1 3 1 1 3 3 4 3 21 89
12 18 21 15 8 Rit 21 13 10 16 23 Rit 17 13 Rit 13 18 11 10
3 Spagna Racing Engineering 7 8 15 6 2 Rit 18 4 5 6 2 7 Rit 10 Rit 6 6 13 7 73
8 11 Rit 11 7 2 16 Rit 13 2 7 Rit 4 8 10 1 13 6 1
4 Regno Unito iSport International 9 2 3 3 5 Rit 13 5 12 5 6 8 7 17 5 12 5 4 4 70
10 9 8 5 3 Rit Rit Rit 11 3 4 5 16† 5 16 Rit 12 14 8
5 Francia Lotus ART 5 3 7 7 Rit Rit 19 Rit 7 1 5 4 2 7 6 2 2 8 3 68
6 Rit 11 Rit 12 12 NP 7 1 10 8 12 Rit Rit 2 14 7 9 6
6 Malesia Caterham Team AirAsia 26 6 18 Rit Rit Rit 20 6 2 17 14 Rit 14 3 7 Rit Rit 10 9 49
27 16 16 4 4 1 5 3 4 14 17 13 Rit 16 14 10 10 20 Rit
7 Italia Scuderia Coloni 18 14 12 Rit Rit 13 15 10 6 24 18 11 10 12 Rit 16 15 Rit NP 46
19 10 Rit 19 15 11 12 18 20† 19 Rit 1 3 6 Rit 4 1 1 5
8 Italia Trident Racing 20 Rit 22 20 10 Rit 14 15 Rit 18 13 9 15 Rit 9 Rit 17 19 16 22
21 5 1 10 20† 5 Rit 17 19† 7 22 Rit Rit 21 1 Rit NP 15 14
9 Regno Unito Super Nova Racing 16 12 5 13 6 15† 10 16 16 21 15 16 12 Rit Rit 7 21 18 Rit 20
17 Rit 14 Rit Rit 3 4 Rit 15 13 12 15 5 19 12 9 11 5 11
10 Italia Rapax 1 Rit 20 8 1 9 7 Rit 14 15 11 SQ[36] 8 11 11 Rit Rit 7 2 15
2 19 Rit 17 14 Rit Rit 11 9 22 21 14 9 20 Rit Rit Rit 16 Rit
11 Regno Unito Arden International 14 13 6 9 21† 6 2 8 Rit 23 20 18 11 9 17 8 3 Rit 17 15
15 17 9 18 17 NC 11 9 Rit 20 16 19 Rit 22 18† Rit 14 Rit 19
12 Portogallo Ocean Racing Technology 22 15† 19 21† 16 10 Rit 12 8 NP NP Rit 13 14 8 5 9 22 20 4
23 Rit 13 14 13 Rit 17 14 17 12 Rit 10 Rit Rit Rit 11 8 17 15
13 Regno Unito Carlin 24 Rit 17 12 11 7 6 Rit Rit Rit 19 17 6 18 Rit 15 16 Rit 18 4
25 NP NP 16 18 14 8 Rit 18 9 9 20† Rit 15 15 Rit Rit 12 12
Pos Team Vettura
No.
TUR
Turchia
ESP
Spagna
MON
Monaco
VAL
Spagna
GBR
Regno Unito
GER
Germania
HUN
Ungheria
BEL
Belgio
ITA
Italia
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (Inf)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Grassetto – Pole
Corsivo – GPV
† - Ritirato ma classificato

Finali GP2[modifica | modifica wikitesto]

Il fine settimana del 12 e 13 novembre 2011 il Circuito di Yas Marina, negli Emirati Arabi Uniti, ospita due gare della GP2, non valide per il campionato principale, a supporto del Gran Premio di Abu Dhabi. Al termine del weekend viene stilata una classifica, con un sistema di punteggio uguale a quello utilizzato durante il campionato. La manifestazione è vinta da Fabio Leimer.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Finali GP2 Series 2011.
Gara Circuito Tempo Velocità Pole position Giro veloce Pilota vincitore Team vincitore
1 G1 Emirati Arabi Uniti Yas Marina 58'53"563 175,293 km/h Svizzera Fabio Leimer Svizzera Fabio Leimer Svizzera Fabio Leimer Spagna Racing Engineering
G2 41'26"194 176,761 km/h Brasile Luiz Razia Regno Unito James Calado Francia Lotus ART

Test post-stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Il Circuito di Jerez ospita dei test tra il 28 e 29 settembre, mentre quello di Barcellona li ospita tra il 19 e il 20 ottobre 2011.

Data Circuito Pilota più rapido Team Tempo Giri
28 settembre (mattina) Spagna Circuito di Jerez Svizzera Fabio Leimer Spagna Racing Engineering 1'27"282[37] 29
28 settembre (pomeriggio) Svizzera Fabio Leimer Spagna Racing Engineering 1'27"777[38] 20
29 settembre (mattina) Svizzera Fabio Leimer Spagna Racing Engineering 1'26"701[39] 30
29 settembre (pomeriggio) Francia Jules Bianchi Francia Lotus ART 1'27"651[40] 38
19 ottobre (mattina) Spagna Circuito di Barcellona Svezia Marcus Ericsson Regno Unito iSport 1'29"705[41] 25
19 ottobre (pomeriggio) Francia Tom Dillmann Regno Unito iSport 1'30"210[42] 35
20 ottobre (mattina) Svizzera Fabio Leimer Spagna Racing Engineering 1'29"324[43] 30
20 ottobre (pomeriggio) Monaco Stefano Coletti Italia Coloni 1'30"607[44] 21

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b La gara 1 a Barcellona è stata condotta per 34 giri, pari a 158,610 km, per il raggiungimento dell'ora di gara.
  2. ^ a b La gara 1 a Montecarlo è stata condotta per 41 giri, pari a 136,940 km, per il raggiungimento dell'ora di gara.
  3. ^ La gara 2 di Valencia inizia con un quarto d'ora di ritardo a causa dei lavori effettuati sulla pista per eliminare l'olio perduto da una vettura impegnata in una gara di contorno.
  4. ^ a b La gara 2 al Nürburgring è stata condotta per 23 giri, pari a 156,988 km, per il raggiungimento dei 45 minuti di gara.
  5. ^ a b La gara 1 all'Hungaroring è stata condotta per 38 giri, pari a 166,478 km, per il raggiungimento dell'ora di gara.
  6. ^ a b La gara 2 all'Hungaroring è stata condotta per 23 giri, pari a 100,763 km, per il raggiungimento dei 45 minuti di gara.
  7. ^ a b La gara 1 a Spa è stata condotta per 24 giri, pari a 168,096 km, per il raggiungimento dell'ora di gara.
  8. ^ Gara non valida ad Abu Dhabi il 13 novembre, italiaracing.net, 28-6-2011. URL consultato il 29-6-2011.
  9. ^ Silverstone, 1º turno: Bianchi apre i test in italiaracing.net, 5-4-2011. URL consultato il 21-4-2011.
  10. ^ Silverstone, 2º turno: Grosjean il più veloce in italiaracing.net, 5-4-2011. URL consultato il 21-4-2011.
  11. ^ Silverstone, 3º-4º turno:È di Ericsson il miglior crono in italiaracing.net, 6-4-2011. URL consultato il 21-4-2011.
  12. ^ Antonio Caruccio, Barcellona, 1º turno: il miglior tempo va a Pic in italiaracing.net, 19-4-2011. URL consultato il 21-4-2011.
  13. ^ Antonio Caruccio, Barcellona, 2º turno: Valsecchi e Filippi al top in italiaracing.net, 19-4-2011. URL consultato il 21-4-2011.
  14. ^ Antonio Caruccio, Barcellona, 3º turno: Coloni in pole con Herck in italiaracing.net, 20-4-2011. URL consultato il 21-4-2011.
  15. ^ Antonio Caruccio, Barcellona, 4º turno:Valsecchi e Rigon fanno grande l’Italia in italiaracing.net, 20-4-2011. URL consultato il 21-4-2011.
  16. ^ È ufficiale: Carlin e Lotus i nuovi team GP2, italiaracing.net, 21-9-2010. URL consultato l'8-12-2010.
  17. ^ Lotus Cars entra in GP2 con ART, italiaracing.net, 22-9-2010. URL consultato l'8-12-2010.
  18. ^ a b (EN) Caterham Team Air Asia Valencia GP2 preview, thesportscampus.com, 24-6-2011. URL consultato il 27-6-2011.
  19. ^ Team 2011-2013 al via di entrambe le serie, italiaracing.net, 18-6-2010. URL consultato il 14-12-2010.
  20. ^ Roberto Ferrari, Anteprima test Silverstone:Cecotto e Mirocha con Ocean, Turvey con Carlin, italiaracing.net, 4-4-2011. URL consultato il 21-4-2011.
  21. ^ Rigon e Coloni trovano l'accordo, italiaracing.net, 30-4-2011. URL consultato il 1-5-2011.
  22. ^ Rigon e Coloni trovano l'accordo, italiaracing.net, 4-5-2011. URL consultato il 4-5-2011.
  23. ^ Vito Graffeo, Sergio Perez alla Sauber nel 2011, sportlive.it, 5-10-2010. URL consultato il 5-12-2010.
  24. ^ Ufficiale: Maldonado correrà con la Williams, 422race.com, 1-12-2010. URL consultato il 1-12-2010.
  25. ^ Roberto Ferrari, F1 2011, Virgin: D’Ambrosio titolare, auto.fanpage.it, 24-12-2010. URL consultato il 28-12-2010.
  26. ^ Parente a Barcellona con Racing Engineering, italiaracing.net, 19-5-2011. URL consultato il 20-5-2011.
  27. ^ (EN) Kevin Ceccon with Scuderia Coloni, gp2series.com, 17-5-2011. URL consultato il 21-5-2011.
  28. ^ Turvey rimpiazza Aleshin, italiaracing.net, 25-5-2011. URL consultato il 25-5-2011.
  29. ^ A Valencia, Parente e Carlin si ritrovano, italiaracing.net, 21-6-2011. URL consultato il 24-6-2011.
  30. ^ ESCLUSIVO:Carroll in Super Nova, Filippi da Coloni, italiaracing.net, 20-7-2011. URL consultato il 23-7-2011.
  31. ^ Hartley con Ocean a Spa al posto di Mirocha, italiracing.net, 25-8-2011. URL consultato il 29-8-2011.
  32. ^ Parente torna con Carlin a Monza, italiaracing.net, 7-9-2011. URL consultato l'8-9-2011.
  33. ^ Julián Leal corre con licenza italiana per i primi quattro weekend di gara. Poi passa alla licenza colombiana.
  34. ^ a b Romain Grosjean è escluso dalla classifica della gara 1 a Barcellona perché la sua vettura è risultata non regolamentare. Montmelò - Escluso Grosjean, italiaracing.net, 21-5-2011. URL consultato il 12-9-2011.
  35. ^ a b Charles Pic è squalificato in gara 2 al Nürburgring per non aver effettuato il drive through comminato per il superamento della linea bianca all'uscita dei box. Massimo Costa, Nurburgring - Gara 2-Grosjean vince una corsa pazza, italiaracing.net, 24-7-2011. URL consultato il 12-9-2011.
  36. ^ a b Fabio Leimer viene escluso dalla classifica di gara 1 del Nürburgring per aver causato due incidenti. Nurburgring - Leimer escluso, Varhaug penalizzato, italiaracing.net, 24-7-2011. URL consultato il 12-9-2011.
  37. ^ Massimo Costa, Test a Jerez - 1º turno -Leimer leader, Coloni al top, italiaracing.net, 28-9-2011. URL consultato il 3-10-2011.
  38. ^ Massimo Costa, Test a Jerez - 2º turno -Leimer si conferma il più veloce, italiaracing.net, 28-9-2011. URL consultato il 3-10-2011.
  39. ^ Antonio Caruccio, Test a Jerez - 3º turno -Imprendibile Leimer, Onidi secondo, italiaracing.net, 29-9-2011. URL consultato il 3-10-2011.
  40. ^ Massimo Costa, Test a Jerez - 4º turno -Bianchi al top, bene Trident, italiaracing.net, 29-9-2011. URL consultato il 3-10-2011.
  41. ^ Antonio Caruccio, Montmelò - 1º turno -Ericsson al top. Clos 2° con Coloni, italiaracing.net, 19-10-2011. URL consultato il 24-10-2011.
  42. ^ Antonio Caruccio, Montmelò - 2º turno -iSport sempre davanti, Ceccon 5°, italiaracing.net, 19-10-2011. URL consultato il 24-10-2011.
  43. ^ Antonio Caruccio, Montmelò, 3º turno-Leimer al top, bene Trident e Coloni, italiaracing.net, 20-10-2011. URL consultato il 24-10-2011.
  44. ^ Antonio Caruccio, Montmelò, 4º turno-Grande Coletti, primo con Coloni, italiaracing.net, 20-10-2011. URL consultato il 24-10-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]