Caterham Racing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Malesia Caterham Racing
Sede Oxfordshire
Regno Unito Regno Unito
Categorie
GP2 Series
GP2 Asia Series
Dati generali
Anni di attività dal 2010
Fondatore Tony Fernandes
Direttore Riad Asmat
GP2 Series
Anni partecipazione dal 2011
Miglior risultato 6º nel 2011
Vittorie 3
Piloti nel 2013
14. Spagna Sergio Canamasas
15. Cina Ma Qinghua
15. Stati Uniti Alexander Rossi
GP2 Asia Series
Anni partecipazione 2011
Miglior risultato 7º nel 2011
Piloti nel 2011
26. Brasile Luiz Razia
27. Italia Davide Valsecchi

Caterham Racing è una scuderia automobilistica malese con sede in Gran Bretagna che compete nella GP2 Series dal 2011 e ha partecipato alla GP2 Asia Series.

Nata come Team Air Asia, a seguito dell'acquisizione da parte di Tony Fernandes, patron del team, della casa britannica Caterham Cars, dal giugno 2011 il team viene ridenonimato Caterham Team Air Asia,[1] mentre a novembre dello stesso anno il nome cambia in Caterham Racing, in linea con il cambiamento effettuato per il team di Formula 1 di proprietà dello stesso Fernandes.[2]

Storia[modifica | modifica sorgente]

È stata creata da Tony Fernandes, che è stato anche responsabile per il rilancio del nome Lotus in Formula 1, nel 2010, con la creazione del team Lotus Racing. Il Team Air Asia è stato ufficialmente accettato nella griglia della GP2 Series il 21 settembre 2010, insieme alla Carlin, riempiendo il vuoto lasciato dalla partenza della Durango e della DPR.[3]

La squadra debutta nella stagione 2011 della GP2 Asia Series schierando Luiz Razia e Davide Valsecchi e chiudendo al settimo posto nella classifica a squadre, con all'attivo un terzo e quarto posto, entrambi conquistati dall'italiano nelle due gare disputate sul Circuito Yas Marina di Abu Dhabi.

Per la stagione di GP2 Series vengono confermati i due piloti, che raccolgono due podi ciascuno, tra cui una vittoria di Valsecchi nella Feature Race di Monaco, mentre Razia ottiene una pole position all'Hungaroring. A partire dal weekend del Nürburgring, le vetture della squadra cambiano la loro livrea passando dal bianco e rosso al verde e giallo, utilizzando una colorazione simile a quella del Team Lotus.[4] La stagione si conclude con 49 punti totali e il 6º posto nel campionato riservato ai team.

Nel 2012 vengono ingaggiati Rodolfo González e Giedo van der Garde; González si piazza in zona punti in una sola occasione, a Monaco, mentre van der Garde ottiene alcuni podi e la vittoria a Barcellona e Singapore, terminando la stagione al sesto posto. Per quanto riguarda classifica riservata alle scuderie, il team si colloca in settima posizione.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

GP2 Series[modifica | modifica sorgente]

Stagione # Piloti Gare Vittorie Pole GPV Punti C.P. C.S.
2011 26 Brasile Luiz Razia 18 0 1 0 19 12º
27 Italia Davide Valsecchi 18 1 0 1 30
2012 11 Venezuela Rodolfo González 24 0 0 0 6 22º
12 Paesi Bassi Giedo van der Garde 24 2 2 2 160
2013 14 Spagna Sergio Canamasas 2 0 0 0 0* 19º* 11º*
15 Cina Ma Qinghua 2 0 0 0 0* 26º*
15 Stati Uniti Alexander Rossi 0 0 0 0 0* N.C.*

* Stagione in corso

GP2 Asia Series[modifica | modifica sorgente]

Stagione # Piloti Gare Vittorie Pole GPV Punti C.P. C.S.
2011 26 Brasile Luiz Razia 4 0 0 0 0 25º
27 Italia Davide Valsecchi 4 0 0 0 9

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Caterham Team Air Asia Valencia GP2 preview, thesportscampus.com, 24-6-2011. URL consultato il 27-6-2011.
  2. ^ AirAsia cambia nome e diventa Caterham in OmniCorse.it, 27-11-2011. URL consultato l'8-3-2012.
  3. ^ È ufficiale: Carlin e Lotus i nuovi team GP2, italiaracing.net, 21-9-2010. URL consultato l'8-12-2010.
  4. ^ (EN) GP2 : 2011 Germany - Nurburgring race preview - Entry list & fact sheet in f1sa.com, 21-7-2011. URL consultato l'8-3-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo