Domenico Leone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Domenico Leone
Doge di Venezia
In carica 738 ca .- ?
Predecessore Orso Ipato
Successore Felice Corniola
(Magister Militum)

Domenico Leone (... – ...) è stato un politico e generale bizantino. Fu Magister Militum del Ducato di Venezia per l'anno 738.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Domenico assunse il governo della Venezia dopo l'assassinio del doge Orso Ipato, che era stato nominato una decina di anni prima dall'assemblea popolare in rivolta contro l'autorità dell'Impero Bizantino e in ciò usurpando le prerogative imperiali. Dopo la morte di questi, gli Esarchi di Ravenna avevano proibito la nomina di un nuovo duca, affidando al governo al maestro dei soldati Domenico, un funzionario militare con carica annuale.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Samuele Romanin, Storia documentata di Venezia, Pietro Naratovich tipografo editore, Venezia, 1853.
Predecessore Magister Militum della Venezia Successore Flag of Most Serene Republic of Venice.svg
Orso Ipato
(Doge)
738 Felice Corniola