Marco Barbarigo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Barbarigo
Domenico Robusti, Ritratto del doge Marco Barbarigo.
Domenico Robusti, Ritratto del doge Marco Barbarigo.
Doge di Venezia
Doge Marco Barbarigo.png
In carica 19 novembre 1485 –
14 agosto 1486
Predecessore Giovanni Mocenigo
Successore Agostino Barbarigo
Nome completo Marco Barbarigo
Nascita Venezia, 1413
Morte Venezia, 14 agosto 1486
Sepoltura Chiesa di Santa Maria della Carità, Venezia
Dinastia Barbarigo
Padre Francesco Barbarigo
Madre Cassandra Morosini
Consorte Lucia Ruzzini
Religione Cattolico

Marco Barbarigo (Venezia, 1413Venezia, 14 agosto 1486) fu il settantatreesimo doge della Repubblica di Venezia.

Doge Marco Barbarigo.png

Nacque da Francesco e Cassandra Morosini. Poche notizie sono giunte sul suo conto; tra esse il fatto che avesse tre fratelli (di cui uno, Agostino Barbarigo, diverrà il suo successore nella carica di Doge dopo la sua morte) e che si fosse sposato con Lucia Ruzzini. Di famiglia ricca riuscì a compiere una notevole carriera all'interno dell'amministrazione pubblica veneziana.

Le sue capacità e la sua diligenza nel trattare importanti affari di stato lo portarono, il 19 novembre 1485, ad esser eletto doge.

Durante il suo dogato, il sesto più breve nella storia di Venezia, la peste che aveva colpito la città sotto il regno del predecessore Giovanni Mocenigo (e lo aveva ucciso) cessò di mietere vittime e si placò quasi del tutto. Poco altro accadde durante i restanti mesi di governo ed il doge si spense il 14 agosto 1486 per, narrano le leggende, un eccesso di amarezza dovuto ad una lite avvenuta in Senato col fratello Agostino.

Secondo altre fonti[Quali?] la causa di tale scoramento sarebbe stata dovuta ad una lite sorta tra nobili appartenenti alle diverse fazioni dei guelfi e dei ghibellini ma, considerando il periodo, in cui ormai questa contesa s'era fortemente attutita dopo aver insanguinato il Medioevo italiano, quest'ultima ipotesi pare meno probabile.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Doge di Venezia Successore
Giovanni Mocenigo 19 novembre 1485 - 14 agosto 1486 Agostino Barbarigo

Controllo di autorità VIAF: 71186632 LCCN: no2007152653