Alberto Acosta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il calciatore uruguaiano, vedi Alberto Martín Acosta.
Alberto Acosta
Dati biografici
Nome Alberto Federico Acosta Tabizzi
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 177 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 2003
Carriera
Giovanili
1984-1986 9 de Julio de Arocena 9 de Julio de Arocena
Squadre di club1
1986-1988 Union Unión 71 (15)
1988-1990 San Lorenzo San Lorenzo 64 (34)
1990-1991 Tolosa Tolosa 38 (6)
1991-1993 San Lorenzo San Lorenzo 41 (19)
1993-1994 Boca Juniors Boca Juniors 34 (10)
1994-1995 Univ. Catolica Univ. Católica 45 (43)
1995-1996 Yokohama Marinos Yokohama Marinos 21 (10)
1996-1997 Univ. Catolica Univ. Católica 25 (12)
1997-1998 San Lorenzo San Lorenzo 32 (17)
1998-2001 Sporting CP Sporting CP 78 (39)
2001-2003 San Lorenzo San Lorenzo 77 (32)
Nazionale
1992-1995 Argentina Argentina 19 (2)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alberto Federico Acosta Tabizzi (Arocena, 23 agosto 1966) è un ex calciatore argentino.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Nato ad Arocena, in Argentina, Beto Acosta entra nelle giovanili della squadra della sua città, il 9 de Julio, passando a 20 anni all'Unión de Santa Fe, squadra che lo fa debuttare in prima squadra nel 1986. Dopo il periodo nella squadra biancorossa, viene acquistato dal San Lorenzo de Almagro, società alla quale Acosta rimarrà legato per diversi periodi della sua carriera.

Nel 1990 arriva in Europa, ai francesi del Tolosa, dove però, pur giocando con continuità, segna solo 6 volte in 38 partite. Nel 1991 fa quindi ritorno in Argentina, nuovamente al San Lorenzo de Almagro, dove disputa buone stagioni in Primera División Argentina, prima di trasferirsi al Boca Juniors, dove segna 10 volte in 34 partite.

Nel 1994 Acosta passa ai cileni dell'Universidad Católica, dove segna frequentemente, 43 reti in 45 partite, mantenendosi poco sotto la media di una rete a partita. Nel 1995 gli Yokohama F. Marinos acquistano Acosta, e in Giappone el Beto segna 10 gol in 21 partite. Nel 1996 torna in Cile, e successivamente in Argentina nel San Lorenzo. Nel 1998 torna in Europa, in Portogallo, allo Sporting Lisbona, dove con i suoi gol aiuta la squadra a vincere il campionato di calcio portoghese 1999-2000, titolo che mancava alla società da 18 anni. Nel 2001 torna al San Lorenzo per chiudervi la carriera nel 2003.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Acosta ha fatto parte della rosa dell'Argentina per la Copa América 1993 e per la Confederations Cup 1992. In totale conta 19 presenze e 2 reti con la Selección.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Universidad Católica: 1995
Universidad Católica: 1997
Sporting CP: 1999-2000

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Universidad Católica: 1993
San Lorenzo 2001
San Lorenzo: 2002

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

1992
1993

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Apertura 1992 (12 gol)
1994
1995
1994

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]