Julio Zamora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Julio Zamora
Dati biografici
Nome Julio Alberto Zamora
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 172 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 2000
Carriera
Squadre di club1
1985-1987 Newell's O. B. Newell's O. B. 48 (14)
1987 Atletico Madrid B Atlético Madrid B 0 (0)
1987-1988 Sabadell Sabadell 16 (2)
1988-1990 River Plate River Plate 55 (11)
1990-1993 Newell's O. B. Newell's O. B. 84 (13)
1993-1996 Cruz Azul Cruz Azul 88 (32)
1996-1998 Newell's O. B. Newell's O. B. 48 (9)
1999 Wilstermann Wilstermann 15 (1)
1999-2000 Platense Platense 19 (3)
Nazionale
1992-1993 Argentina Argentina 3 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Julio Alberto Zamora (Rosario, 11 marzo 1966) è un ex calciatore argentino, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come attaccante, ricoprendo il ruolo di centravanti, ma fu impiegato anche come centrocampista di fascia sinistra.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1985 debuttò con la prima squadra del Newell's Old Boys, società della sua città natale, Rosario. Rimase con il club rossonero fino al 1987, anno in cui fu acquistato dall'Atlético Madrid, che, dopo averlo incluso nella rosa della squadra B, lo mandò in prestito al Sabadell, con cui giocò 16 partite in Primera División 1987-1988, segnando anche due gol. Tornò poi in patria, accasandosi al River Plate di Buenos Aires, con cui prese parte a due stagioni, vincendo la Primera División 1989-1990. Nel 1990 tornò a vestire la casacca del Newell's, con cui giocò per tre annate, vincendo altri due campionati. Nel 1993 fu acquistato dal Cruz Azul, squadra della Primera División de México. In Centroamerica, Zamora rimase per quattro stagioni, partecipando anche alla CONCACAF Champions' Cup (vinta nel 1996). Tornò per la terza volta al Newell's tra il 1996 e il 1998, prima di passare al Jorge Wilstermann, in Bolivia, con cui disputò la Liga de Fútbol Profesional Boliviano 1999. Chiuse poi la carriera nel Platense.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Zamora venne chiamato in Nazionale per la prima volta nel 1992, e vi debuttò nello stesso anno, in una partita amichevole. Nel 1993 fu convocato dal commissario tecnico Alfio Basile per la Copa América 1993, competizione in cui però non scese mai in campo. Raccolse le ultime due presenze nelle qualificazioni al campionato mondiale di calcio 1994.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Newell's: 1990-1991, Clausura 1992
River Plate: 1989-1990

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Cruz Azul: CONCACAF Champions' Cup 1996

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ecuador 1993

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Julio Alberto Zamora(Julio Zamora), playerhistory.com. URL consultato il 19-3-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]