Thiago Ribeiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thiago Ribeiro
Thiago ribeiro.jpg
Dati biografici
Nome Thiago Ribeiro Cardoso
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 183 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Santos Santos
Carriera
Giovanili
2001-2003 Rio Branco-SP Rio Branco-SP
Squadre di club1
2004 Rio Branco-SP Rio Branco-SP 5 (2)
2004-2005 Bordeaux Bordeaux 7 (0)
2005-2006 San Paolo San Paolo 40 (7)
2007 Rentistas Rentistas 0 (0)
2007-2008 Al-Rayyan Al-Rayyan 43 (20)
2008-2011 Cruzeiro Cruzeiro 85 (20)[1]
2011-2013 Cagliari Cagliari 64 (6)
2013- Santos Santos 35 (8)[2]
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 agosto 2014

Thiago Ribeiro Cardoso (Pontes Gestal, 24 febbraio 1986) è un calciatore brasiliano, attaccante del Santos.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Seconda punta, Thiago Ribeiro è un calciatore abile nel dribbling e nel saltare l'uomo[3]. Proprio quest'abilità gli è valsa uno dei due soprannomi, Thiago Ribéry (l'altro è el Diablo)[3]. Molto preciso nelle conclusioni, è stato limitato dagli infortuni[3]. È capace di svariare per tutto il fronte d'attacco, potendo occupare varie posizioni offensive[4], e si sacrifica spesso e volentieri durante la fase di non possesso[5].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito con il Rio Branco Esporte Clube di Americana nel 2004. In 5 presenze per il suo club nel Campionato Paulista segna 2 gol. Nell'estate del 2004 viene ceduto in prestito al Bordeaux, dove totalizza 7 presenze nella massima divisione francese prima di fare ritorno in Brasile al termine della stagione.

San Paolo, Al-Rayyan e Cruzeiro[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio del 2005 viene acquistato dal San Paolo e nello stesso anno vince la Coppa del mondo per club. Nel 2006, durante la prima metà dell'anno, è il miglior realizzatore della squadra nel Campionato Paulista con 12 reti. Diventa una riserva a causa di un infortunio, che gli preclude la possibilità di essere convocato per il campionato del mondo 2006[3]; la sua squadra vincerà il Campionato Brasiliano 2006.

Nel gennaio 2007 si traferisce in Qatar per vestire la maglia del Al-Rayyan, mentre nell'agosto del 2008 è tornato in Brasile per giocare con il Cruzeiro, dove nel 2009 e nel 2011 ha vinto il Campionato Mineiro; è stato inoltre capocannoniere della Coppa Libertadores 2010 con 8 gol.

Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 agosto 2011 il giocatore viene ceduto in prestito con opzione di acquisto[3][6] per un anno alla società italiana del Cagliari[7]. L'operazione viene organizzata dal procuratore sportivo Juan Figer, possessore inizialmente del 50% del suo cartellino[3]. Figer ne ha acquistato anche la seconda metà per circa 1.4 milioni di euro, per poi cederlo al club sardo[3]. Esordisce in Serie A nella prima giornata contro la A.S. Roma. Segna il suo primo gol in Serie A il 17 settembre, nella vittoriosa sfida casalinga contro il Novara, durante la seconda giornata di campionato, conclusasi col punteggio di 2-1 in favore dei padroni di casa[8]. Il 1º febbraio 2012 mette a segno una doppietta nella vittoria casalinga contro la Roma (4-2)[9]. Il 3 luglio 2012 viene riscattato dal Cagliari[10] per 4 milioni di euro[11]. Il 5 dicembre 2012 mette a segno la sua prima tripletta con la maglia del Cagliari, nel quarto turno di Coppa Italia contro il Pescara, partita poi terminata 4-2 per i rossoblu[12][13]. In campionato, conclude la stagione con 29 presenze e 2 reti (contro Siena e Palermo).[14]

Santos[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 luglio 2013 passa a titolo definitivo al Santos per una cifra pari a circa 3,5 milioni di euro, firmando un contratto fino al 2018[15][16]. Esordisce con la maglia bianconera nella prima giornata del campionato brasiliano contro il Cruzeiro, subentrando a un quarto d'ora dalla fine[17]. Realizza il suo primo gol con la nuova maglia il 31 agosto 2013, nella partita vinta dalla sua squadra per 2-0 contro la Fluminense[18].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 agosto 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004 Brasile Rio Branco-SP CP 5 2 - - - - - - 5 2
2004-2005 Francia Bordeaux L1 7 0 CF+CdL 0+0 0+0 - - - - 7 0
2005 Brasile São Paulo A 11 4 - - CS 1 0 Cmc 0 0 12 4
2006 A 29 3 - - CL 10 1 RS 2 1 41 5
Totale São Paulo 40 7 11 1 2 1 53 9
gen.-apr. 2007 Qatar Al-Rayyan SL 30 15 - - - - - - 30 15
2007-lug. 2008 SL 13 5 - - - - - - 13 5
Totale Al-Rayyan 43 20 43 20
2008 Brasile Cruzeiro M1/MG+A 0+13 0+3 - - - - - - 13 3
2009 M1/MG+A 6+30 0+8 - - CL 9 1 - - 45 9
2010 M1/MG+A 10+35 5+8 - - CL 12 8 - - 57 21
2011 M1/MG+A 12+7 8+1 - - CL 6 4 - - 25 13
Totale Cruzeiro 28+85 13+20 27 13 140 46
2011-2012 Italia Cagliari A 35 4 CI 1 0 - - - - 36 4
2012-2013 A 29 2 CI 3 3 - - - - 32 5
Totale Cagliari 64 6 4 3 68 9
2013 Brasile Santos A1/SP+A 0+24 0+7 CB 2 0 - - - - 26 7
2014 A1/SP+A 17+11 6+1 CB 3 1 - - - - 31 8
Totale Santos 17+35 6+8 5 1 57 15
Totale carriera 324 82 9 4 38 14 2 1 373 101

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

San Paolo: 2006
Cruzeiro: 2009, 2011

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

San Paolo: 2005

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2010 (8 gol)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 113 (33) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Mineiro.
  2. ^ 52 (14) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  3. ^ a b c d e f g Patto con El Diablo in Guerin Sportivo, 10 ottobre 2011, pp. 15-16.
  4. ^ Cagliari, Thiago Ribeiro fa il jolly. Le big ora lo corteggiano in La Gazzetta dello Sport, 30 aprile 2013. URL consultato il 3 maggio 2013.
  5. ^ Thiago Ribeiro, tanto sacrificio per la squadra, cagliarinews24.com, 28 aprile 2013. URL consultato il 28 aprile 2013.
  6. ^ Cagliari Calcio - ENTRATE, cagliaricalcio.net. URL consultato l'11 settembre 2011.
  7. ^ (PT) cruzeiro.com, Cruzeiro negocia Thiago Ribeiro e anuncia chegada de atacante Bobô, ex-Besiktas, 17-08-2011. URL consultato il 18-08-2011.
  8. ^ Serie A: SuperCagliari, col Novara è 2-1, datasport.it, 18 settembre 2011. URL consultato il 13 marzo 2013.
  9. ^ Cagliari-Roma 4-2. Incubo sardo per i giallorossi: Luis Enrique ko, Romatoday.it, 01-02-2011. URL consultato il 20-11-2012.
  10. ^ Thiago Ribeiro riscattato dal Cagliari, cagliaricalcio.net, 03-07-2012. URL consultato il 20-11-2012.
  11. ^ Ribeiro riscattato dal Cagliari, La Nuova Sardegna, 04-07-2012. URL consultato il 20-11-2012.
  12. ^ Ibarbo inventa, O' Diablo segna: il Cagliari torna alla vittoria (4-2) e si regala la Juventus, tuttocagliari.net, 05-12-2012. URL consultato il 05-12-2012.
  13. ^ Thiago Ribeiro: «Far gol a Is Arenas è una sensazione meravigliosa», tuttocagliari.net, 05-12-2012. URL consultato il 05-12-2012.
  14. ^ Il Pagellone di Cn 24 - Thiago Ribeiro, cagliarinews24.com, 01-06-2013. URL consultato il 13-06-2013.
  15. ^ Thiago Ribeiro al Santos, cagliaricalcio.net, 20-07-2013. URL consultato il 26-07-2013.
  16. ^ ORA E' UFFICIALE: THIAGO RIBEIRO SALUTA E SCEGLIE IL SANTOS, tuttocagliari.net, 20-07-2013. URL consultato il 26-07-2013.
  17. ^ Thiago Ribeiro, esordio "giallo" contro l'ex Cruzeiro, cagliarinews24.net, 20-07-2013. URL consultato il 12-08-2013.
  18. ^ Il Diablo entusiasma il "suo" Santos mentre Cagliari benedice l'erede in L'Unione Sarda, 01-09-2013. URL consultato il 01-09-2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]