Fernando Morena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fernando Morena
Fernando Morena 2011.jpg
Dati biografici
Nome Fernando Morena Belora
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 177 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1984
Carriera
Giovanili
196? Racing Montevideo Racing Montevideo
Squadre di club1
1969-1972 River Plate Mont. River Plate Mont. 48 (27)
1973-1979 Penarol Peñarol 140 (162)
1979-1980 Rayo Vallecano Rayo Vallecano 34 (20)
1980-1981 Valencia Valencia 31 (16)
1981-1983 Penarol Peñarol 50 (39)
1983 Boca Juniors Boca Juniors 7 (1)
1984 Penarol Peñarol 6 (2)
Nazionale
1973-1983 Uruguay Uruguay 54 (22)
Coppa America calcio.svg  Copa América
Bronzo Copa América 1975
Oro Copa América 1983
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Fernando Morena Belora (Montevideo, 2 febbraio 1952) è un ex calciatore uruguaiano che ha giocato nel ruolo di attaccante.

Ha disputato la maggior parte delle partite della sua carriera nella squadra uruguaiana del Peñarol, risultando uno dei calciatori più rappresentativi del club.[1] Con 230 reti è il miglior marcatore di sempre del calcio uruguaiano. È inoltre, il 2º miglior marcatore di sempre nella Coppa Libertadores con 37 gol, dopo Alberto Spencer.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Cominciò la sua carriera calcistica nel River Plate di Montevideo, con cui disputò quattro stagioni nel campionato uruguaiano.

Nel 1973 passa al Peñarol dove, con gli aurinegros Joya, vince 4 titoli nazionali (1973, 1974, 1975 e 1978), vincendo anche sei titoli di capocannoniere del torneo (1973, 1974, 1975, 1976, 1977 e 1978). È ricordato per essere il recordman di gol in una sola stagione nel campionato uruguaiano (36), record che Javier Chevantón andò non lontano dal battere quando nel 2000, con la maglia del Danubio, realizzò ben 33 gol tra apertura e clausura (18 in una e 15 nell'altra). Fu inoltre capocannoniere della Coppa Libertadores nel 1974 e nel 1975.

Nel 1979 si trasferì in Spagna al Rayo Vallecano, segnando 20 gol in 34 partite di campionato.

Nel 1980 passò al Valencia, vincendo la Supercoppa UEFA.

Torna al Peñarol nel 1981 e vince 2 titoli nazionali (1981, 1982), la Coppa Libertadores 1982 e la Coppa Intercontinentale 1982.

Nel 1983, dopo aver vinto la Copa América, dà l'addio alla nazionale uruguaiana.

L'anno dopo decide di ritirarsi dall'attività agonistica, tentando l'avventura di allenatore.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Peñarol: 1973, 1974, 1975, 1978, 1981, 1982

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Valencia: 1980
Peñarol: 1982
Peñarol: 1982
Copa América 1983

Individuale[modifica | modifica sorgente]

1973 (23 gol), 1974 (27 gol), 1975 (34 gol), 1976 (18 gol), 1977 (19 gol), 1978 (36 gol), 1982 (17 gol)
1974 (9 gol), 1975 (9), 1976 (12), 1977 (4)
1974 (7 gol), 1975 (8), 1982 (7)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (ES) Leyendas del Peñarol