Leonardo Astrada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leonardo Astrada
Dati biografici
Nome Leonardo Rubén Astrada
Nazionalità Argentina Argentina
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Cerro Porteno Cerro Porteño
Ritirato 7 luglio 2003 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1988-2000 River Plate River Plate 297 (6)
2000 Gremio Grêmio 6 (0)
2000-2003 River Plate River Plate 42 (0)
Nazionale
1991-1999 Argentina Argentina 32 (1)
Carriera da allenatore
2004-2005 River Plate River Plate
2006 Rosario Central Rosario Central
2007-2008 Colon Colón
2008-2009 Estudiantes Estudiantes
2009-2010 River Plate River Plate
2011 Cerro Porteno Cerro Porteño
2012 Argentinos Jrs Argentinos Jrs
2014- Cerro Porteno Cerro Porteño
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Oro Cile 1991
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 settembre 2014

Leonardo Rubén Astrada (Buenos Aires, 6 gennaio 1970) è un allenatore di calcio ed ex calciatore argentino, di ruolo centrocampista. Attualmente è tecnico del Cerro Porteño.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato in Argentina "El Negro". Ha giocato per quasi tutta la sua carriera con il River Plate. Dal 2 luglio 1989 al 13 gennaio 2000, giorno in cui passa al club brasiliano del Grêmio.[1] Il 20 dicembre 2000 ritorna a vestire la maglia dei Millonarios.[2][3] Il 6 luglio 2003 gioca la sua ultima partita con il River Plate, si ritira il giorno seguente.[4][5][6]

Ha giocato nella Nazionale Argentina partecipando al mondiale 1998 in Francia.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi ritirato il 7 gennaio 2004 è stato nominato allenatore del River Plate, posizione mantenuta per un anno e mezzo. Si dimette il 29 agosto 2005.[7] Il 7 marzo 2006 è stato ingaggiato come allenatore del Rosario Central.[8][9] Si dimette il 25 luglio 2006.[10][11] Il 4 maggio 2007 è diventato allenatore del Colón.[12] Si dimette il 16 marzo 2008.

Il 21 settembre 2008 firma per l'Estudiantes,[13] esperienza che però dura solo pochi mesi il 12 marzo 2009 si dimette.[14] Il 6 ottobre 2009 ritorna sulla panchina del River Plate, sostituendo Néstor Gorosito.[15] Il 12 aprile 2010 viene esonerato, e termina la sua avventura.[16] Il 2 marzo 2011 viene ingaggiato dal Cerro Porteño di Asunción per sostituire Javier Torrente, ex assistente di Bielsa, passato al Newell's Old Boys al posto di Néstor Sensini[17]. Lascia il club 26 settembre 2011.[18]

Il 2 marzo 2012 diventa allenatore dell'Argentinos Juniors.[19] Il 5 novembre si dimette.[20][21]

Il 28 agosto 2014 ritorna alla guida del club paraguaiano del Cerro Porteño.[22]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
River Plate: 1989-1990, 1991 (Apertura), 1993 (Apertura), 1994 (Apertura), 1996 (Apertura), 1997 (Clausura e Apertura), 1999 (Apertura), 2002 (Clausura), 2003 (Clausura)
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
River Plate: 1996
River Plate: 1997

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1991

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

River Plate: Clausura 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Astrada impuso su idea: se va a Gremio por tres años, lanacion.com, 13 gennaio 2000.
  2. ^ Leonardo Astrada vuelve a ser “millonario”, lavoz.com, 20 de diciembre de 2000.
  3. ^ Aimar arma las valijas y Astrada está de regreso, clarin.com, 20 de diciembre de 2000.
  4. ^ Se va un pedazo de vitrina, espn.go.com, 10 de junio de 2003.
  5. ^ Leonardo Astrada se retira en River Plate, emol.com, 6 de julio de 2003.
  6. ^ La emoción: el Monumental despidió a Astrada como a un ídolo, lanacion.com, 7 de julio de 2003.
  7. ^ Calcio, Argentina; River Plate: Si dimette tecnico Astrada, sport.repubblica.it, 29 agosto 2005.
  8. ^ Ahora sólo falta rubricar el acuerdo, espn.go.com, 2 de marzo 2006.
  9. ^ El arranque de un nuevo ciclo, espn.go.com, 7 de marzo 2006.
  10. ^ Un caos que revoluciona Rosario, espn.go.com, 25 de julio 2006.
  11. ^ Le indicaron el camino de salida, espn.go.com, 25 de julio 2006.
  12. ^ Astrada es el nuevo técnico de Colón, futbol91.com.
  13. ^ Gazzetta - Estudiantes, Astrada il nuovo tecnico, tuttomercatoweb.it, 21 settembre 2008.
  14. ^ Estudiantes: Astrada si dimette, via libera per Angeleri, tuttomercatoweb.it, 12 marzo 2009.
  15. ^ River Plate, Astrada nuovo allenatore, calciotradotto.wordpress.com, 6 ottobre 2009.
  16. ^ Ufficiale: il River Plate esonera Astrada, calcionews24.com, 12 aprile 2010.
  17. ^ Cerro Porteño, Leonardo Astrada firmerà nelle prossime ore, tuttomercatoweb.com, 2 marzo 2011.
  18. ^ Leonardo Astrada renunció como DT de Cerro Porteño de Paraguay, eltiempo.com, 26 de septiembre de 2011.
  19. ^ Ufficiale: Argentinos Juniors, Astrada nuovo allenatore, tuttomercatoweb.it, 2 marzo 2012.
  20. ^ Ufficiale: Argentinos Juniors, si è dimesso il tecnico Astrada, tuttomercatoweb.it, 5 novembre 2012.
  21. ^ Argentinos Juniors: Si è dimesso il tecnico Astrada, calciomercato.com, 5 novembre 2012.
  22. ^ Leonardo Astrada es el nuevo DT de Cerro Porteño, espn.go.com, 22 de septiembre, 2014.