Sébastien Bourdais

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sébastien Bourdais
Sebastien bourdais (43278917755) (cropped).jpg
Nazionalità Francia Francia
Altezza 179 cm
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria IndyCar, IMSA WeatherTech SportsCar Championship
Ruolo Pilota
Squadra Stati Uniti A.J. Foyt Enterprises (IndyCar)
Stati Uniti JDC-MotorSports (IMSA)
Carriera
Carriera in Formula 1
Esordio 16 marzo 2008
Stagioni 2008-2009
Scuderie Toro Rosso 2008-2009
Miglior risultato finale 17º (2008)
GP disputati 27
Punti ottenuti 6
Carriera nella Champ Car
Esordio 23 febbraio 2003
Stagioni 2003-2007
Scuderie Stati Uniti Newman/Haas Racing 2003-2007
Mondiali vinti 4 (2004, 2005, 2006, 2007)
GP disputati 73
GP vinti 31
Podi 44
Punti ottenuti 1627
Pole position 31
Giri veloci 34
Carriera nella IndyCar Series
Esordio 6 marzo 2005
Stagioni 2005, 2011-
Scuderie Stati Uniti Newman/Haas Racing 2005
Stati Uniti Dale Coyne Racing 2011
Stati Uniti Lotus-Dragon Racing 2012
Stati Uniti Dragon Racing 2012-2013
Stati Uniti KV Racing Technology 2014-2016
Stati Uniti Dale Coyne Racing 2017-2019
Stati Uniti A.J. Foyt Enterprises 2020-
Miglior risultato finale 7º (2018)
GP disputati 153 (151 partenze)
GP vinti 6
Podi 13
Punti ottenuti 3428
Pole position 3
Giri veloci 6
Statistiche aggiornate al Grand Prix of Long Beach 2021

Sébastien Olivier Bourdais (Le Mans, 28 febbraio 1979) è un pilota automobilistico francese.

È stato campione internazionale di Formula 3000 nel 2002 e vincitore del campionato Champ Car nel 2004, 2005, 2006 e 2007.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Le formule minori[modifica | modifica wikitesto]

Nato in una famiglia appassionata di motori, fin da piccolo Bourdais cominciò a correre sui kart e nei primi anni novanta ottenne vari successi, i più importanti dei quali furono la Maine Bretagne League nel 1991 e il campionato cadetto francese nel 1993; questi risultati lo proiettarono quindi nelle formule minori. Nel 1995 il francese prese quindi parte al campionato nazionale di Formula Campus giungendo nono in classifica piloti; dopo questo risultato prese parte per i due anni successivi alle competizioni di Formula Renault arrivando secondo nel 1997 con quattro vittorie e cinque pole position. Finita l'esperienza nella categoria passò quindi al campionato di F3 francese, concludendo il primo anno con il sesto posto, ma vincendo il titolo l'anno successivo con otto vittorie su venti gare; lo stesso anno prese parte alla 24 Ore di Le Mans, senza però concludere la corsa.

Dopo il successo ottenuto in Formula 3 Bourdais spese gli anni successivi, dal 2000 al 2002, in Formula 3000, prendendo costantemente parte alla 24 Ore di Le Mans; i primi due anni in categoria si conclusero con un nono e un quarto posto (risultato ottenuto pure a Le Mans), mentre nel 2002 il francese riuscì a vincere il titolo, anche grazie alla squalifica di Tomáš Enge, risultato positivo a un test anti-droga;[1] con questo risultato Bourdais lasciò le formule minori dedicandosi alle corse americane. Durante il 2002, il francese sostenne anche un test con la Arrows,[2] ma il fallimento di questa gli impedì di partecipare al campionato di Formula 1; nel dicembre dello stesso anno compì un altro test in Renault, ma a causa di alcune voci riguardanti il fatto che sarebbe stato favorito Franck Montagny non firmò il contratto.

Champ Car[modifica | modifica wikitesto]

Bourdais a Long Beach nel 2005, anno in cui vinse il suo secondo titolo

Con il titolo di Formula 3000 in tasca il pilota francese passò alle Champ Car disputando il campionato CART nella scuderia Newman-Haas Racing. Il 2003, suo primo anno, lo vide trionfare per 3 volte concludendo poi il campionato al quarto posto e raggiungendo anche un record: riuscì infatti, insieme a Nigel Mansell, a realizzare una pole position al debutto. Nella stagione 2004, Bourdais riuscì a vincere il titolo, grazie a sette vittorie, di cui tre consecutive, su quattordici gare; maggior rivale del francese fu il brasiliano Bruno Junqueira che vinse due gare, ma fu più costante e non si ritirò mai durante la stagione. Il 2005 vide un'altra affermazione del pilota che dominò il campionato a partire da metà stagione e chiudendo con sessanta punti di vantaggio sul secondo in classifica: lo spagnolo Oriol Servià; Junqueira, infatti, dopo aver raggiunto la vetta della classifica al secondo appuntamento perse tutta la stagione a causa di un infortunio.

Bourdais nel 2007

Il francese fu ancora dominatore nel 2006 e nel 2007 e si impose facilmente sugli avversari, vincendo altri due titoli nella categoria; suo rivale principale, anche se mai in lotta per il titolo, in questi anni fu l'ex pilota di Formula 1 Justin Wilson, che concluse secondo in entrambe le stagioni. Nel 2007 Bourdais ha partecipato anche alla 24 Ore di Le Mans giungendo secondo e il 10 agosto è stata annunciata la firma di un contratto con la Toro Rosso in cui il pilota ha sostituito per la stagione 2008 Vitantonio Liuzzi.[3]

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

2008-2009: Toro Rosso[modifica | modifica wikitesto]

Sebastien Bourdais su Toro Rosso subisce un attacco di Massa su Ferrari durante il Gran Premio del Giappone 2008.

La prima stagione nella massima serie non fu molto brillante per il pilota francese. Nonostante due punti conquistati all'esordio nel Gran Premio d'Australia, anche grazie alla squalifica di Rubens Barrichello, la parte centrale dell'anno fu caratterizzata da piazzamenti fuori dalla zona punti. Solo a partire dal Gran Premio del Belgio i risultati cominciarono a migliorare e sfiorò nell'occasione addirittura il podio prima di commettere un errore e terminare in settima piazza.

Al successivo appuntamento, il Gran Premio d'Italia riuscì a qualificarsi al quarto posto, ma a causa di problemi al cambio fu costretto a partire dai box e concluse diciottesimo. Al Gran Premio del Giappone concluse sesto, ma gli venne comminata una penalità di 25 secondi per aver ostacolato Felipe Massa e fu retrocesso in decima piazza. Bourdais concluse la sua prima stagione con 4 punti conquistati e un diciassettesimo posto in classifica piloti.

Per la stagione 2009 Bourdais è stato confermato alla Toro Rosso, a cui viene affiancato l'esordiente Sébastien Buemi.[4] Alla prima gara in Australia, sul circuito dell'Albert Park, va subito a punti arrivando 8º, ma nelle successive 8 gare conquista solo un altro punto a Monaco. Questi risultati poco brillanti portano la Toro Rosso a licenziarlo dopo il Gran Premio di Germania. Viene sostituito dal giovane Jaime Alguersuari, che pochi giorni prima era diventato il terzo pilota della Red Bull.[5]

Dopo la Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Terminata l'esperienza in Formula 1, nel 2009 Bourdais è stato ingaggiato per correre tre gare del campionato della categoria Superleague Formula con la vettura coi colori del Siviglia.[6]

Dal 2011 approda nel campionato IndyCar con la scuderia Dale Coyne Racing, mentre dal 2012 al 2013 corre con la scuderia Dragon Racing. Dal 2014 al 2016 gareggia con il team KV Racing Technology, mentre nel 2017 ritorna con il Dale Coyne Racing.

Risultati sportivi[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

2008 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Turkey.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Europe.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
Toro Rosso Scuderia Toro Rosso STR2B
Scuderia Toro Rosso STR3[7]
7 Rit 15 Rit Rit Rit 13 17 11 12 18 10 7 18 12 10 13 14 4 17º
2009 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Turkey.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Europe.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Toro Rosso Scuderia Toro Rosso STR4 8 10 11 13 Rit 8 18 Rit Rit 2 19º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti/Non class. Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato Solo prove/Terzo pilota

International Formula 3000[modifica | modifica wikitesto]

(Legenda - le gare in grassetto indicano la pole position; quelle in corsivo il giro più veloce)

Anno Squadra 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 Punti Pos.
2000 Gauloises Formula IMO
Rit
SIL
10
CAT
8
NÜR
4
MON
Rit
MAG
2
RBR
9
HOC
NP
HUN
14
SPA
Rit
9
2001 DAMS INT
3
IMO
Rit
CAT
11
RBR
Rit
MON
4
NÜR
8
MAG
6
SIL
1
HOC
4
HUN
3
SPA
6
MNZ
9
26
2002 Super Nova Racing INT
14
IMO
1
CAT
3
RBR
Rit
MON
1
NÜR
1
SIL
2
MAG
2
HOC
Rit
HUN
3
SPA
2
MNZ
Rit
56

Superleague Formula[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Le gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Squadra di calcio Team 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 Punti Pos.
2009 Olympiacos CFP GU-Racing International MAG
Francia
ZOL
Belgio
DON
Regno Unito
EST
Portogallo
MNZ
Italia
JAR
Spagna
253
NA 11 2 1 1 3 NA 2 6 2
2010 Olympique Lione LRS Formula
Laurent Rédon Motorsport
SIL
Regno Unito
ASS
Paesi Bassi
MAG
Francia
JAR
Europa
NÜR
Germania
ZOL
Belgio
BRH
Regno Unito
ADR
Italia
ALG
Portogallo
ORD
Cina
BEI†
Cina
NAV
Spagna
235 18º
15 1 4 17 NP X 9 15 X 7 18 X 14 17 X

† Evento fuori campionato.

Corse a ruote scoperte americane[modifica | modifica wikitesto]

IndyCar[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra Telaio Motore 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 Punti Posizione
2005 Newman/Haas Racing Panoz GF09C Honda HMS PHX STP MOT INDY
12
TXS RIR KAN NSH MIL MCH KTY PPIR SNM CHI WGL FON 18 28º
2011 Dale Coyne Racing Dallara IR-05 STP
NP
ALA
11
LBH
27
SÃO
26
INDY TXS TXS MIL IOW TOR
6
EDM
6
MDO
9
NHM SNM
6
BAL
28
MOT
6
KTY LVS 188 23º
2012 Lotus-Dragon Racing Dallara DW12 Lotus STP
21
ALA
9
LBH
17
SÃO
18
173 25º
Dragon Racing Chevrolet INDY
20
DET
24
TXS MIL IOW TOR
14
EDM
15
MDO
4
SNM
22
BAL
23
FON
2013 STP
11
ALA
16
LBH
15
SÃO
14
INDY
29
DET
24
DET
11
TXS
20
MIL
22
IOW
14
POC
16
TOR
2
TOR
3
MDO
12
SNM
10
BAL
3
HOU
8
HOU
5
FON
12
370 12º
2014 KV Racing Technology STP
13
LBH
14
ALA
15
IMS
4
INDY
7
DET
13
DET
20
TXS
20
HOU
4
HOU
5
POC
16
IOW
19
TOR
1
TOR
9
MDO
2
MIL
12
SNM
11
FON
18
461 10º
2015 STP
6
NLA
21
LBH
6
ALA
8
IMS
4
INDY
11
DET
14
DET
1
TXS
14
TOR
5
FON
14
MIL
1
IOW
9
MDO
17
POC
23
SNM
20
406 10º
2016 KVSH Racing STP
21
PHX
8
LBH
9
ALA
16
IMS
24
INDY
9
DET
1
DET
8
ROA
18
IOW
8
TOR
7
MDO
20
POC
5
TXS
10
WGL
5
SNM
10
404 14º
2017 Dale Coyne Racing Honda STP
1
LBH
2
ALA
8
PHX
19
IMS
22
INDY
Wth
DET DET TXS ROA IOW TOR MDO POC GTW
10
WGL
17
SNM
9
214 21º
2018 Dale Coyne Racing w/ Vasser-Sullivan STP
1
PHX
13
LBH
13
ALA
5
IMS
4
INDY
28
DET
13
DET
21
TXS
8
ROA
13
IOW
11
TOR
19
MDO
6
POC
4
GTW
21
POR
3
SNM
6
425
2019 STP
24
COA
5
ALA
3
LBH
11
IMS
11
INDY
30
DET
11
DET
9
TXS
8
RDA
12
TOR
8
IOW
9
MDO
11
POC
7
GTW
19
POR
9
LAG
7
387 11º
2020 A. J. Foyt Enterprises Chevrolet TXS IMS ROA ROA IOW IOW INDY GTW GTW MDO MDO IMS
21
IMS
18
STP
4
53 28º
2021 ALA
5
STP
10
TXS
24
TXS
19
IMS
19
INDY
26
DET
11
DET
16
ROA
16
MDO
11
NSH
27
IMS
15
GTW
5
POR
18
LAG
14
LBH
8
258 16º

CART/Champ Car[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra Telaio Motore 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 Punti Posizione
2003 Newman/Haas Racing Lola B02/00 Ford XFE V8 t STP
11
MTY
17
LBH
16
BRH
1
LAU
1
MIL
9
LAG
17
POR
14
CLE
1
TOR
4
VAN
3
ELK
2
MDO
5
MTL
19
DEN
2
MIA
17
MXC
2
SRF
17
159
2004 LBH
3
MTY
1
MIL
18
POR
1
CLE
1
TOR
1
VAN
5
ELK
3
DEN
1
MTL
15
LAG
8
LVS
1
SRF
2
MXC
1
369
2005 LBH
1
MTY
5
MIL
6
POR
2
CLE
5
TOR
5
EDM
1
SJO
1
DEN
1
MTL
4
LVS
1
SRF
1
MXC
17
348
2006 LBH
1
HOU
1
MTY
1
MIL
1
POR
3
CLE
18
TOR
3
EDM
2
SJO
1
DEN
7
MTL
1
ELK
3
SRF
8
MXC
1
387
2007 Newman/Haas/Lanigan Racing Panoz DP01 Cosworth XFE V8 t LVS
13
LBH
1
HOU
1
POR
1
CLE
12
MTT
2
TOR
9
EDM
1
SJO
5
ELK
1
ZOL
1
ASN
7
SRF
1
MXC
1
364

500 Miglia di Indianapolis[modifica | modifica wikitesto]

Anno N° auto Partito Media qualifica Finito Giri Giri in testa Causa ritiro
2005 37 15º 224.955 12º 198 0 Incidente
2012 7 25º 222.415 20º 199 25 /
2013 7 15º 226.196 29º 178 0 Incidente
2014 11 17º 229.847 200 0 /
2015 11 225.193 11º 200 0 /
2016 11 19º 227.428 200 0 /
2017 18 NP - NP - - Incidente
2018 18 228.090 28º 137 4 Incidente
2019 18 228.621 30º 176 0 Incidente
2021 14 27º 229.744 26º 199 0 /
Totale 1687 29

24 Ore di Daytona[modifica | modifica wikitesto]

Anno Classe Gomme Vettura Squadra Co-piloti Giri Pos.
Assol.
Pos. di
Classe
2005 DP 79 Crawford DP03
Ford 5.0L V8
Stati Uniti Newman Haas Racing/Silverstone Racing Brasile Cristiano da Matta
Stati Uniti Paul Newman
Stati Uniti Mike Brockman
290 Rit Rit
2006 DP 78 Doran JE4
Ford 5.0L V8
Stati Uniti Doran Racing Stati Uniti B. J. Zacharias
Brasile Raul Boesel
156 Rit Rit
2010 DP 55 Riley Mk. XI
BMW 5.0L V8
Canada Crown Royal/NPN Racing Francia Christophe Bouchut
Francia Emmanuel Collard
Germania Sascha Maassen
Stati Uniti Scott Tucker
619 Rit Rit
2013 DP 2 Riley Mk. XXVI
BMW 5.0L V8
Stati Uniti Starworks con Alex Popow Regno Unito Ryan Dalziel
Regno Unito Allan McNish
Venezuela Alex Popow
696
2014 P 5 C Chevrolet Corvette DP
Chevrolet LS9 5.5L V8
Stati Uniti Action Express Racing Brasile Christian Fittipaldi
Portogallo João Barbosa
695
2015 P 5 C Chevrolet Corvette DP
Chevrolet LS9 5.5L V8
Stati Uniti Action Express Racing Brasile Christian Fittipaldi
Portogallo João Barbosa
740
2016 GTLM 66 M Ford GT
Ford EcoBost 3.5L Turbo V6
Stati Uniti Ford Chip Ganassi Racing Stati Uniti Joey Hand
Germania Dirk Müller
690 31º
2017 GTLM 66 M Ford GT
Ford EcoBost 3.5L Turbo V6
Stati Uniti Ford Chip Ganassi Racing Stati Uniti Joey Hand
Germania Dirk Müller
652
2018 GTLM 66 M Ford GT
Ford EcoBost 3.5L Turbo V6
Stati Uniti Ford Chip Ganassi Racing Stati Uniti Joey Hand
Germania Dirk Müller
783 12º
2019 GTLM 66 M Ford GT
Ford EcoBost 3.5L Turbo V6
Stati Uniti Ford Chip Ganassi Racing Stati Uniti Joey Hand
Germania Dirk Müller
559 28º
2020 DPi 5 M Cadillac DPi-V.R
Cadillac 5.5L Turbo V8
Stati Uniti JDC-Mustang Sampling Racing Portogallo João Barbosa
Francia Loïc Duval
833
2021 DPi 5 M Cadillac DPi-V.R
Cadillac 5.5L Turbo V8
Stati Uniti JDC-Mustang Sampling Racing Francia Loïc Duval
Francia Tristan Vautier
723 Rit Rit

Gran Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Campionato del mondo endurance[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 la Coppa del Mondo Endurance FIA è stata assegnata solo ai Costruttori; nel 2013 è stata istituita anche quella per i piloti.

Anno Squadra Classe Vettura Stati Uniti SEB Belgio SPA Francia LMS Regno Unito SIL Brasile SÃO Bahrein BHR Giappone FUJ Cina SHA Punti Pos.
2012 Pescarolo Team LMP1 Dome S102.5 15 NC 0.5 86º
Legenda

24 Ore di Le Mans[modifica | modifica wikitesto]

Anno Classe Gomme Vettura Squadra Co-piloti Giri Pos.
Assol.
Pos. di
Classe
1999 GTS 67 M Porsche 911 GT2
Porsche 3.8L Turbo Flat-6
Francia Larbre Compétition Francia Jean-Pierre Jarier
Francia Pierre de Thoisy
134 Rit Rit
2000 LMP900 16 M Courage C52
Peugeot A32 3.2L Turbo V6
Francia Pescarolo Sport Francia Olivier Grouillard
Francia Emmanuel Clérico
344
2001 LMP900 17 M Courage C60
Peugeot A32 3.2L Turbo V6
Francia Pescarolo Sport Francia Jean-Christophe Boullion
Francia Laurent Rédon
271 13º
2002 LMP900 17 M Courage C60
Peugeot A32 3.2L Turbo V6
Francia Pescarolo Sport Francia Jean-Christophe Boullion
Francia Franck Lagorce
343 10º
2004 LMP1 17 M Pescarolo C60
Judd GV5 5.0L V10
Francia Pescarolo Sport Francia Emmanuel Collard
Francia Nicolas Minassian
282 Rit Rit
2007 LMP1 8 M Peugeot 908 HDi FAP
Peugeot HDi 5.5L Turbo V12 (Diesel)
Francia Team Peugeot Total Francia Stéphane Sarrazin
Portogallo Pedro Lamy
359
2009 LMP1 8 M Peugeot 908 HDi FAP
Peugeot HDi 5.5L Turbo V12 (Diesel)
Francia Team Peugeot Total Francia Stéphane Sarrazin
Francia Franck Montagny
381
2010 LMP1 3 M Peugeot 908 HDi FAP
Peugeot HDi 5.5L Turbo V12 (Diesel)
Francia Team Peugeot Total Francia Simon Pagenaud
Portogallo Pedro Lamy
38 Rit Rit
2011 LMP1 9 M Peugeot 908
Peugeot HDi 3.7L Turbo V8 (Diesel)
Francia Team Peugeot Total Francia Simon Pagenaud
Portogallo Pedro Lamy
355
2012 LMP1 17 M Dome S102.5
Judd DB 3.4L V8
Francia Pescarolo Team Francia Nicolas Minassian
Giappone Seiji Ara
203 NC NC
2016 GTE
Pro
68 M Ford GT
Ford EcoBoost 3.5L V6
Stati Uniti Ford Chip Ganassi Racing Stati Uniti Joey Hand
Germania Dirk Müller
340 18º
2018 GTE
Pro
68 M Ford GT
Ford EcoBoost 3.5L V6
Stati Uniti Ford Chip Ganassi Racing Stati Uniti Joey Hand
Germania Dirk Müller
343 17º
2019 GTE
Pro
68 M Ford GT
Ford EcoBoost 3.5L V6
Stati Uniti Ford Chip Ganassi Racing Stati Uniti Joey Hand
Germania Dirk Müller
342 SQ SQ
2020 GTE
Pro
82 M Ferrari 488 GTE Evo
Ferrari F154CB 3.9L Turbo V8
Stati Uniti Risi Competizione Francia Jules Gounon
Francia Olivier Pla
339 23º

American Le Mans Series[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra Classe Vettura Stati Uniti SEB Stati Uniti CHA Regno Unito SIL Germania NÜR Stati Uniti SNM Canada MOS Stati Uniti TXS Stati Uniti POR Stati Uniti PET Stati Uniti LAG Stati Uniti LGV Stati Uniti ADE Punti Pos.
2000 Pescarolo Sport LMP Courage C52 7 13 53º
Anno Squadra Classe Vettura Stati Uniti TXS Stati Uniti SEB Regno Unito DON Spagna JAR Stati Uniti SNM Stati Uniti POR Canada MOS Stati Uniti MDO Stati Uniti LAG Stati Uniti PET Punti Pos.
2001 Pescarolo Sport LMP900 Courage C60 ovr:25
cls:7
18 31º
Anno Squadra Classe Vettura Stati Uniti SEB Stati Uniti ATL Stati Uniti MDO Stati Uniti LRP Stati Uniti SNM Stati Uniti POR Stati Uniti ELK Canada MOS Stati Uniti PET Stati Uniti LAG Punti Pos.
2005 Larbre Compétition GT1 Ferrari 550-GTS Maranello ovr:27
cls:10
0 NC
Anno Squadra Classe Vettura Stati Uniti SEB Stati Uniti HOU Stati Uniti MDO Stati Uniti LRP Stati Uniti UTA Stati Uniti POR Stati Uniti ELK Canada MOS Stati Uniti PET Stati Uniti LAG Punti Pos.
2006 Multimatic Motorsports Team Panoz GT2 Panoz Esperante GT-LM ovr:9
cls:1
ovr:16
cls:3
45 18º
Anno Squadra Classe Vettura Stati Uniti SEB Stati Uniti STP Stati Uniti LBH Stati Uniti UTA Stati Uniti LRP Stati Uniti MDO Stati Uniti ELK Canada MOS Stati Uniti PET Stati Uniti LAG Punti Pos.
2009 Team Peugeot Total LMP1 Peugeot 908 HDi FAP 2 26 23º
Anno Squadra Classe Vettura Stati Uniti SEB Stati Uniti LBH Stati Uniti LAG Stati Uniti UTA Stati Uniti LRP Stati Uniti MDO Stati Uniti ELK Canada MOS Stati Uniti PET Punti Pos.
2010 Team Peugeot Total LMP1 Peugeot 908 HDi FAP 2 0 NC
Anno Squadra Classe Vettura Stati Uniti SEB Stati Uniti LBH Stati Uniti LRP Canada MOS Stati Uniti MDO Stati Uniti ELK Stati Uniti BAL Stati Uniti LAG Stati Uniti PET Punti Pos.
2011 Peugeot Sport Total LMP1 Peugeot 908 ovr:48
cls:11*
N/A NC

* Il pilota ha gareggiato per l'Intercontinental Le Mans Cup, nessun punto assegnato per l'American Le Mans Series.

Le Mans Series[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra Classe Vettura Francia LEC Belgio SPA Portogallo ALG Ungheria HUN Regno Unito SIL Punti Pos.
2010 Team Peugeot Total LMP1 Peugeot 908 HDi FAP 1 18 21º
Anno Squadra Classe Vettura Francia LEC Belgio SPA Italia IMO Regno Unito SIL Portogallo EST Punti Pos.
2011 Peugeot Sport Total LMP1 Peugeot 908 8 1* 1* 0 NC

* Il pilota ha gareggiato per la Intercontinental Le Mans Cup, nessun punto assegnato per la Le Mans Series.

Intercontinental Le Mans Cup[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra Classe Vettura Regno Unito SIL Stati Uniti PET Cina ZHU
2010 Team Peugeot Total LMP1 Peugeot 908 HDi FAP 4
Anno Squadra Classe Vettura Stati Uniti SEB Belgio SPA Francia LMS Italia IMO Regno Unito SIL Stati Uniti PET Cina ZHU
2011 Peugeot Sport Total LMP1 Peugeot 908 8* 2* 1 1 Rit 1

* Il pilota non ha corso per l'Intercontinental Le Mans Cup.

Rolex Sports Car Series[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Le gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Squadra Classe Vettura 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 Punti Pos.
2005 Newman Racing/Silverstone Racing DP Crawford DP03 DAY
25
HMS FON LAG MTT WGL ALA WGL DAY MDO PHX WGL VIR MEX 6 89º
2006 Doran Racing DP Doran JE4 DAY
28
MEX HMS LBH VIR LAG PHX LRP WGL DAY ALA WGL SNM UTA 3 108º
2010 Crown Royal/NPN Racing DP Riley Mk. XI DAY
9†
HMS ALA VIR LRP LAG WGL MDO DAY NJM WGL MTL UTA 0 NC
2012 Starworks Motorsport DP Riley Mk. XXVI DAY ALA HMS NJM DET MDO ELK WGL
3
IMS
1
WGL
2
MTL LAG LRP 97 17º
2013 Starworks Motorsport DP Riley Mk XXVI DAY
6
COA ALA ATL DET MDO WGL
8
IMS
11
ELK
9
KAN
13
LAG
5
LRP
5
160 18º

† Bourdais non ha completato giri sufficienti per segnare punti.

Campionato IMSA WeatherTech SportsCar[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Le gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Squadra Classe Vettura 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 Punti Pos.
2014 Action Express Racing P Coyote Corvette DP DAY
1
SEB
3
LBH LGA DET WGL MOS IMS ELK COA PET
2
100 24º
2015 Action Express Racing P Coyote Corvette DP DAY
2
SEB
1
LBH LGA DET WGL MOS ELK COA PET
1
105 11º
2016 Ford Chip Ganassi Racing GTLM Ford GT DAY
7
SEB
8
LBH LGA WGL MOS LRP ELK VIR COA PET
2
82 15º
2017 Ford Chip Ganassi Racing GTLM Ford GT DAY
1
SEB
2
LBH COA WGI MOS LRP ELK VIR LGA PET
7
91 12º
2018 Ford Chip Ganassi Racing GTLM Ford GT DAY
2
SEB
9
LBH MDO WGI MOS LRP ELK VIR LGA PET
7
78 13º
2019 Ford Chip Ganassi Racing GTLM Ford GT DAY
7
SEB
2
LBH
4
MDO
7
WGI MOS LRP ELK VIR LGA PET
8
131 12º
2020 JDC-Mustang Sampling Racing DPi Cadillac DPi-V.R DAY
3
DAY
3
SEB
3
ELK
4
ATL
4
MDO
6
PET
4
LGA
7
SEB
5
249
2021 JDC-Mustang Sampling Racing DPi Cadillac DPi-V.R DAY
7
SEB
1
MDO DET WGL
7
WGL
ELK
LGA
LBH
PET
910* 9º*

* Stagione in corso.

Touring car racing[modifica | modifica wikitesto]

V8 Supercar[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra Vettura 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 Punti Pos.
2010 Tekno Autosports Ford FG Falcon YMC
Emirati Arabi Uniti
BHR
Bahrein
ADE
Australia
HAM
Nuova Zelanda
QLD
Australia
WIN
Australia
HID
Australia
TOW
Australia
PHI
Australia
BAT
Australia
SUR
Australia
SYM
Australia
SAN
Australia
SYD
Australia
0† NC
8 16
2011 Triple Eight Race Engineering Holden VE Commodore YMC
Emirati Arabi Uniti
ADE
Australia
HAM
Nuova Zelanda
BAR
Australia
WIN
Australia
HID
Australia
TOW
Australia
QLD
Australia
PHI
Australia
BAT
Australia
SUR
Australia
SYM
Australia
SAN
Australia
SYD
Australia
288 39º
1 2
2012 Triple Eight Race Engineering Holden VE Commodore ADE
Australia
SYM
Australia
HAM
Nuova Zelanda
BAR
Australia
PHI
Australia
HID
Australia
TOW
Australia
QLD
Australia
SMP
Australia
SAN
Australia
BAT
Australia
SUR
Australia
YMC
Emirati Arabi Uniti
WIN
Australia
SYD
Australia
0† NC
1 2
2015 Team 18 Holden VF Commodore ADE
Australia
SYM
Australia
BAR
Australia
WIN
Australia
HID
Australia
TOW
Australia
QLD
Australia
SMP
Australia
SAN
Australia
BAT
Australia
SUR
Australia
PUK
Nuova Zelanda
PHI
Australia
SYD
Australia
423 38º
7 9 Rit 14

† Non eleggibile per punti.

Bathurst 1000[modifica | modifica wikitesto]

Anno Vettura Squadra Co-piloti Giri Pos.
Assol.
Pos. di
Classe
2015 18 Holden VF Commodore Australia Charlie Schwerkolt Racing Australia Lee Holdsworth 161

International Race of Champions[modifica | modifica wikitesto]

Anno Marca 1 2 3 4 Punti Pos.
2005 Pontiac DAY
12
TEX
1*
RCH
10
ATL
6
46

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Who's Who: Sebastien Bourdais, su F1Fanatic.co.uk, 2007. URL consultato l'11 agosto 2007.
  2. ^ The Official Formula 1 Website - Sebastien Bourdais
  3. ^ Andrea Cremonesi, Toro Rosso: arriva Bourdais, via Liuzzi (XML) [collegamento interrotto], in gazzetta.it, 11 agosto 2008. URL consultato l'11 agosto 2007.
  4. ^ Bourdais confermato alla Toro Rosso, f1.gpupdate.net, 9 febbraio 2009. URL consultato il 3 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2009).
  5. ^ Marco Borgo, WSR - Alguersuari debutta in F1 al posto di Bourdais, in eracemotorblog.it, 10 luglio 2009. URL consultato il 13 luglio 2009.
  6. ^ Bourdais passa in Superleague Formula, f1.gpupdate.net, 2 settembre 2009. URL consultato il 3 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 5 settembre 2009).
  7. ^ Dal Gran Premio di Monaco 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]