Superleague Formula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Superleague Formula
Superleague Formula.jpg
Categoria automobilismo
Nazione Internazionale
Prima edizione 2008
Ultima edizione 2011
Motori Panoz
Pneumatici Francia Michelin
Pilota campione
(2011)
Australia John Martin
Squadra campione
(2011)
Australia Australia

Superleague Formula è stata una competizione automobilistica nata ufficialmente nel 2008, con la prima gara svoltasi nel circuito di Donington Park, Gran Bretagna e conclusasi nel 2011.

Il campionato era composto da team sponsorizzati da squadre di calcio a livello internazionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Formato del campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giro di prova di una Superleague Formula a Donington Park.

Continuando il progetto iniziato con la Premier 1 Grand Prix, la Superleague Formula fu annunciata ufficialmente per la prima volta nel 2005, ricevendo l'approvazione della FIA nel dicembre dello stesso anno.

Il traguardo sarebbe stato quello di avere venti squadre sulla griglia di partenza, ognuna con la propria vettura. Per ridurre i costi per i team, gli sviluppi tecnologici per le vetture vevivano approvati di comune accordo e finanziati dalla Superleague Formula stessa.

Formato di gara[modifica | modifica wikitesto]

Nella Superleague Formula il sabato era dedicato alle qualifiche, mentre di domenica si svolgevano le due manche, la seconda delle quali a griglia invertita. Per ogni round le squadre lottavano per guadagnare il premio di 1.000.000 , oltre che per i punti in campionato.

  • Sabato: prove libere e qualifiche
  • Domenica: due gare (una a griglia invertita)
  • Un'ora di gara a round
  • Ogni weekend un jackpot per le squadre di 1.000.000

Punteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato veniva assegnato a seconda dei punti di ogni pilota, che andavano di pari passo con le posizioni conquistate in ogni manche. il sistema di punteggi era il seguente:

Posizione 10° 11° 12° 13° 14° 15° 16° 17° 18° 19° 20° 21° 22°
Punti 50 45 40 36 32 29 26 23 20 18 16 14 12 10 8 7 6 5 4 3 2 1

A differenza della Formula 1, il pilota in ogni caso conquistava dei punti, bastava essere partiti dalla griglia di partenza. I punti erano gli stessi sia per la Gara 1 e sia per la Gara 2, ricordando che in Gara 2 le posizioni al via erano invertite.

Dal 2010 oltre alle due gare vi era anche la Super Finale riservata ai sei team col piazzamento migliore nelle due corse a griglia invertita. Ai piloti, al termine della gara, venivano assegnati i punti a seconda del seguente ordine di arrivo:

Posizione
Punti 6 5 4 3 2 1

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Numero
di Rounds
Numero
di Squadre
Numero
di Piloti
Squadre di calcio Pilota
Numero Campione Secondo Terzo Campione Secondo Terzo
2008 6 11 25 18 Cina Beijing Guoan Paesi Bassi PSV Eindhoven Italia A.C. Milan Italia Davide Rigon Paesi Bassi Yelmer Buurman Paesi Bassi Robert Doornbos
2009 6 8 21 26 Inghilterra Liverpool F.C. Inghilterra Tottenham Hotspur Svizzera FC Basel 1893 Spagna Adrián Vallés Inghilterra Craig Dolby Svizzera Max Wissel
2010 12 11 31 19 Belgio R.S.C. Anderlecht Inghilterra Tottenham Hotspur Svizzera FC Basel 1893 Italia Davide Rigon Inghilterra Craig Dolby Svizzera Max Wissel
2011 2 16 18 24 Australia Australia Giappone Giappone Lussemburgo Lussemburgo Australia John Martin Inghilterra Duncan Tappy
Paesi Bassi Robert Doornbos
Belgio Frédéric Vervisch

Copertura televisiva[modifica | modifica wikitesto]

I tifosi nelle varie nazioni del mondo potevano seguire questa competizione su numerose emittenti:

Per tutte le altre nazioni Eurosport 2 provvedeva con una copertura live delle gare del weekend, con un magazine specifico in prima serata ogni martedì.

In aggiunta la Superleague Formula era trasmessa anche sui canali delle squadre calcistiche di riferimento:

La prima gara della Superleague Formula fu trasmessa in 62 paesi in tutto il mondo, con un massimo potenziale di 100 milioni di spettatori.

Tecnologia[modifica | modifica wikitesto]

La vettura dei Rangers F.C. sul circuito di Donington Park.
La vettura supportata dal PSV Eindhoven.

La vettura è stata realizzata dalla Panoz, con il supporto della Élan Motorsport Technologies, e il suo nome ufficiale è DP09. La vettura dispone di 750 CV, ed è un V12 da 4.2 litri disegnato dalla US-owned Menard Competition Technologies. La Élan ha anche contribuito per la Panoz DP01, attualmente utilizzata in Champ Car e in altre competizioni.

Dettagli della vettura[modifica | modifica wikitesto]

Dettagli del motore[modifica | modifica wikitesto]

  • Numero di cilindri: 12
  • Capacità: 4.2 Litri
  • Configurazione: 60° disposti a V
  • Peso: 140 kg
  • Potenza massima: 750CV (560 kW) a 11.750 rpm
  • Numero massimo di giri: 12.000
  • Coppia massima: 510N·m @ 9.500-10.500 rpm

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo