Regni ellenistici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I regni dei Diadochi dopo la battaglia di Ipso (301 a.C.).

     Impero seleucide

     Impero tolemaico

     Regno di Lisimaco

     Regno di Cassandro I

I regni ellenistici all'inizio delle guerre contro Roma (200 a.C. circa).

     Regno d'Epiro

     Regno di Macedonia

     Regno di Pergamo

     Regno di Bitinia

     Regno del Ponto

     Impero tolemaico

     Impero seleucide

     Impero dei Parti

     Regno greco-battriano

I regni ellenistici furono in epoca ellenistica quei regni in cui si suddivide il Regno di Macedonia dopo la morte di Alessandro Magno.[1]

Regni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'enorme impero costruito da Alessandro si disgregò subito dopo la sua morte, a causa delle lotte dei suoi generali. Con la battaglia di Ipso (301 a.C.), che pose fine al tentativi di Antigono di ricostituire a unità l'impero di Alessandro, ebbe inizio il sistema politico dei vari regni ellenistici. In ellenismo, su Treccani. URL consultato il 15 febbraio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]