Tolomeo VI

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Tolomeo Filometore" rimanda qui. Se stai cercando altri faraoni tolemaici chiamati "Filometore", vedi Tolomeo Filometore (disambigua).
Tolomeo VI
(Tolomeo Filometore)
Ptolemaeus VI.jpg
Tetradramma con l'effigie di Tolomeo VI Filometore
Signore d'Egitto
In carica 180170 a.C.
163145 a.C.
(fino al 176 a.C. con Cleopatra I)
Predecessore Tolomeo V (I), Tolomeo VIII (II)
Successore Antioco IV (I), Tolomeo VII e Cleopatra II (II)
Nome completo Πτολεμαῖος Φιλομήτωρ
Ptolemaĩos Philométor
Nascita 186 a.C.
Morte Antiochia di Siria, 145 a.C.
Dinastia Tolemaica
Padre Tolomeo V
Madre Cleopatra I
Consorte Cleopatra II
Figli Tolomeo Eupatore, Cleopatra Tea, Cleopatra III, Tolomeo VII

Tolomeo Filometore[1] (in greco antico: Πτολεμαῖος Φιλομήτωρ, Ptolemaĩos Philométor; 186 a.C.[2]Antiochia di Siria, 145 a.C.[3]), chiamato nella storiografia moderna Tolomeo VI, è stato un faraone egizio appartenente al periodo tolemaico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Tetradramma raffigurante Tolomeo V, padre di Tolomeo VI (British Museum, Londra)

Origini familiari[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Dinastia tolemaica.

Tolomeo era nato all'interno della dinastia tolemaica, figlio primogenito di Tolomeo V Epifane ed Cleopatra I Sira;[4] i suoi nonni paterni erano quindi Tolomeo IV Filopatore e Arsinoe III, mentre quelli materni erano l'imperatore seleucide Antioco III il Grande e Laodice III. Non aveva zii paterni, mentre quelli materni erano Antioco minore, Laodice IV e Seleuco IV Filopatore, Antiochide e Antioco IV Epifane. Aveva una sorella maggiore, Cleopatra II, e un fratello minore, Tolomeo VIII Evergete.

Regno[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio del 180 a.C. Tolomeo V morì e Tolomeo, come figlio maggiore, diventò re d'Egitto sotto la reggenza della madre Cleopatra I.[5] La regina-madre, di origini seleucidi, riuscì a restaurare i rapporti con il fratello Seleuco IV, che stava per entrare in guerra con l'Egitto.[6] Cleopatra, però, morì nella primavera del 176 a.C. e gli affari del regno vennero affidati a due tutori: Leneo, uno schiavo affrancato di origini siriane, ed Euleo, un eunuco probabilmente anche lui di origini orientali.[7]

Verso il 175 a.C. Tolomeo sposò la sorella Cleopatra II. Nel 170 a.C. Antioco IV Epifane invase l'Egitto, depose il Filometore e si fece incoronare re d'Egitto (169 a.C.). La cosa provocò una rivolta ad Alessandria, dove fu proclamato re il fratello di Tolomeo VI, con il nome di Tolomeo Evergete II, detto il Fiscone. Quando Antioco si ritirò, i due fratelli governarono insieme alla sorella Cleopatra II per alcuni anni sotto il controllo di Roma. Nel 164 il Filometore fu cacciato, ma tornò l'anno dopo, cedendo al fratello Cirene e la Libia. Nel 155 Tolomeo VI sconfisse definitivamente il fratello. Dopo una fortunata campagna iniziata nel 150 a.C., venne nominato re di Siria insieme con Demetrio II. Morì a seguito delle ferite riportate nella battaglia di Antiochia nel 145 a.C.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il suo nome, Filometore, vuol dire letteralmente "colui che ama la madre", composto di φίλος, amante, e μήτηρ, madre.
  2. ^ Bierbrier 2008, p. 185; Hölbl 2001, p. 142; Whitehorne 2002, p. 205.
  3. ^ Bierbrier 2008, p. 185; Venning 2015, p. 278; Whitehorne 2002, p. 205.
  4. ^ Bierbrier 2008, p. 185; Whitehorne 2002, p. 205.
  5. ^ Bierbrier 2008, p. 48; Hölbl 2001, pp. 142-143.
  6. ^ Hölbl 2001, p. 143; Lightman 2008, p. 77.
  7. ^ Hölbl 2001, p. 143.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Morris L. Bierbrier, Historical Dictionary of Ancient Egypt, Scarecrow Press, 2008, ISBN 978-08-108-6250-0.
  • Günther Hölbl, A History of the Ptolemaic Empire, Psychology Press, 2001, ISBN 978-0-415-23489-4.
  • Marjorie Lightman, Benjamin Lightman, A to Z of Ancient Greek and Roman Women, Infobase Publishing, 2008, ISBN 978-1-4381-0794-3.
  • Timothy Venning, A Chronology of Ancient Greece, Casemate Publishers, 2015, ISBN 9781473879249.
  • John Whitehorne, Cleopatras, Routledge, 2002, ISBN 978-1-134-93216-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
205180 a.C.
Tolomeo V
180170 a.C.
con Cleopatra I
170169 a.C.
Antioco IV
I
169163 a.C.
Tolomeo VIII
163145 a.C. 145144 a.C.
Tolomeo VII con Cleopatra II
II
Controllo di autorità VIAF: (EN67258070 · GND: (DE118596934 · CERL: cnp00563162