Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ariarate III di Cappadocia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Moneta d'argento raffigurante Ariarate III (Cabinet des Médailles, Parigi)

Ariarate III (in greco: Ἀριαράθης, Ariaráthēs; ... – 220 a.C.) fu re della Cappadocia, regnante nel 262 o 255220 a.C..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Ariamne, governatore di Cappadocia, e nipote di Ariarate II, sposò Stratonice (figlia di Antioco II, re di Siria e di Laodice I). Governò insieme al padre e alla morte di questi 230 a.C. da solo fino al 220 a.C. Verso il 250 a.C., fu il primo governante di Cappadocia ad autoproclamarsi re (basileus). È noto che egli si schierasse dalla parte di Antioco Ierace nella sua guerra contro Seleuco II Callinico. Si è anche detto che Ariarate espandesse il suo regno annettendovi la Cataonia.[1] Dal suo matrimonio nacque il successore al regno di Cappadocia: Ariarate IV.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Diodoro Siculo, Bibliotheca, xxxi. 3; Strabone, Geografia, xii. 1; Pompeo Trogo, Prologi, xxv; Giustino, xxvii. 3

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]