Antipatro Etesia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antipatro Etesia (... – 279 a.C.) è stato un sovrano macedone antico, nipote di Cassandro.

Antipatro divenne re dopo la morte di Tolomeo Cerauno, avvenuta nel corso della grande invasione celtica, e dopo la deposizione di Meleagro. Regnò solo pochi mesi prima di essere ucciso dal cugino Sostene.

I Macedoni diedero ad Antipatro il nome di Etesias in quanto i venti etesi soffiarono per il breve periodo in cui egli fu re.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]