Regno di Sofene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Regno di Sofene
Maps of the Armenian Empire of Tigranes.gif
Dati amministrativi
Lingue parlatearmeno
CapitaleCarcatiocerta
Politica
Forma di governomonarchia
Nascita215 a.C.
Causaseparazione dal Regno di Armenia
Fineanni 90 a.C.
Causaannessione al Regno di Armenia
Territorio e popolazione
Bacino geograficoSofene
Evoluzione storica
Preceduto daRegno di Armenia
Succeduto daRegno di Armenia

Il Regno di Sofene (armeno: Ծոփքի Թագավորութուն) fu un antico regno dell'Armenia,[1][2] fondato nel III secolo a.C. e indipendente fino agli anni 90 a.C., quando Tigrane II inglobò il regno nel proprio Regno d'Armenia.

Dopo la campagna di Alessandro Magno e il collasso dell'Impero persiano, la Sofene divenne una delle prime regioni armene ad essere influenzata dalla cultura greca, adottandone alcuni aspetti e diventando un regno ellenistico. Parte del Regno d'Armenia, nel 215 a.C. Antioco III ne decise la separazione, creando il Regno di Sofene, governato da un ramo della dinastia reale armena degli Orontidi.[1] In seguito dal regno venne separata la Commagene, che andò a formare il Regno di Commagene.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Toumanoff, Cyril(1963) Studies in Christian Caucasian History, Georgetown University Press
  2. ^ Traditio, Institute of Research and Study in Medieval Canon Law Summary, Johannes Quasten, Stephan Kuttner, Fordham University Press.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]