Kyler Murray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kyler Murray
Kyler Murray Oct 31, 2015 - Cropped.jpg
Murray nel 2015
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 88 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Quarterback
Squadra Arizona Cardinals
Carriera
Giovanili
2015 Texas A&M Aggies
2016-2018 Oklahoma Sooners
Squadre di club
2019- Arizona Cardinals
Statistiche
Partite 11
Partite da titolare 11
Yard passate 2.703
Touchdown passati 14
Intercetti subiti 5
Passer rating 91,2
Statistiche aggiornate al 18 novembre 2019

Kyler Cole Murray (Bedford, 7 agosto 1997) è un giocatore di football americano statunitense che milita nel ruolo di quarterback per gli Arizona Cardinals della National Football League (NFL). Nel 2018 ha vinto l'Heisman Trophy, il massimo riconoscimento individuale nel football universitario.

Carriera universitaria[modifica | modifica wikitesto]

Murray iniziò la carriera nel college football con i Texas A&M Aggies nel 2015.[1] L'anno successivo si trasferì ad Oklahoma, venendo costretto a saltare l'intera annata per le regole sui trasferimenti della NCAA.[2] Nel 2017 fu la riserva di Baker Mayfield, diventando titolare l'anno successivo. Nel 2018 guadagnò oltre 4.000 yard e 40 touchdown, venendo premiato con il prestigioso Heisman Trophy come miglior giocatore della nazione, dando ai Sooners il secondo vincitore consecutivo dopo Mayfield.[3]

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Murray contro Texas il 6 ottobre 2018
Anno Squadra Passaggi Corse
Cmp Ten % Yard TD Int Rat Ten Yard Media TD
2015 Texas A&M 72 121 59.5 686 5 7 109.2 53 335 6.3 1
2016 Oklahoma
2017 Oklahoma 18 21 85.7 359 3 0 276.5 14 142 10.1 0
2018 Oklahoma 216 306 70.6 3,674 37 7 206.8 113 853 7.5 11
Totale 306 448 68.3 4,719 45 14 183.7 179 1,330 7.4 12

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Arizona Cardinals[modifica | modifica wikitesto]

Murray fu scelto come primo assoluto nel Draft NFL 2019 dagli Arizona Cardinals.[4] Debuttò come professionista partendo come titolare nel pareggio del primo turno contro i Detroit Lions passando 308 yard, 2 touchdown e subendo un intercetto.[5] Sette giorni dopo divenne il secondo quarterback della storia dopo Cam Newton a lanciare oltre 300 yard in entrambe le sue prime partite, ma Arizona fu sconfitta dai Baltimore Ravens. La prima vittoria giunse nel quinto turno contro i Cincinnati Bengals in cui passò 253 yard e segnò un touchdown su corsa.[6] Sette giorni dopo giunse la seconda vittoria, dove Murray passò per la prima volta tre touchdown in una partita, senza subire sack e intercetti, venendo premiato come miglior giocatore offensivo della NFC della settimana e come rookie della settimana.[7][8][9] Nel decimo turno Murray stabilì un nuovo record per un rookie con 211 passaggi consecutivi senza subire intercetti, superando il vecchio primato di 176 condiviso da Dak Prescott e Derek Carr.[10] Fu anche la più lunga striscia per un giocatore dei Cardinals dal 1991.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • Giocatore offensivo della NFC della settimana: 1
6ª del 2019
6ª del 2019

Carriera nel baseball[modifica | modifica wikitesto]

Murray, che aveva giocato a baseball al college nella squadra di Oklahoma parallelamente al football, fu scelto come nono assoluto nel Draft MLB 2018 dagli Oakland Athletics.[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Texas A&M's QB battle between Kyle Allen, Kyler Murray will begin soon, su ESPN, 6 maggio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2019.
  2. ^ (EN) Former Texas A&M QB Kyler Murray signs with Oklahoma, su sports.yahoo.com.
  3. ^ (EN) Murray 2nd straight Sooners QB to win Heisman, ESPN, 8 dicembre 2018. URL consultato l'11 gennaio 2019.
  4. ^ (EN) Kyler Murray makes history as Cardinals draft quarterback with No1 pick, su Evening Standard, 26 aprile 2019. URL consultato il 29 aprile 2019.
  5. ^ Philadelphia e Buffalo, che rimonte. I Patriots asfaltano Pittsburgh, in gazzetta.it, 9 settembre 2019. URL consultato il 9 settembre 2019.
  6. ^ Sconfitta a sorpresa di Kansas City, Oakland supera Chicago a... Londra, gazzetta.it, 7 ottobre 2019. URL consultato il 7 ottobre 2019.
  7. ^ (EN) What we learned from Sunday's Week 6 NFL games, NFL.com, 13 ottobre 2019. URL consultato il 14 ottobre 2019.
  8. ^ (EN) Sam Darnold, Kyler Murray among Players of the Week, NFL.com, 16 ottobre 2019. URL consultato il 16 ottobre 2019.
  9. ^ (EN) Pepsi Rookie of the Week: Kyler Murray, NFL.com, 18 ottobre 2019. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  10. ^ (EN) NFL stats & records, Week 10: Lamar Jackson's rare feat, NFL.com, 10 novembre 2019. URL consultato l'11 novembre 2019.
  11. ^ (EN) A's prospect Murray sounds like he has his eyes on the NFL, su NBCS Bay Area, 5 dicembre 2018. URL consultato l'11 gennaio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]