Marcus Allen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marcus Allen
Marcus Allen.jpg
Allen nel 2008.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 95 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Running back
Ritirato 1997
Hall of fame Pro Football Hall of Fame (2003)
Carriera
Giovanili
1979-1982 Stemma USC Trojans USC Trojans
Squadre di club
1982-1992 Stemma Los Angeles Raiders L.A. Raiders
1993-1997 Stemma Kansas City Chiefs K.C. Chiefs
Palmarès
Super Bowl 1
MVP del Super Bowl 1
MVP della NFL 1
Selezioni al Pro Bowl 6
All-Pro 3
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Marcus LeMarr Allen (San Diego, 26 marzo 1960) è un ex giocatore di football americano statunitense che militato nel ruolo di running back per i Los Angeles Raiders e i Kansas City Chiefs della National Football League (NFL). È stato indotto nella Pro Football Hall of Fame nel 2003

Carriera universitaria[modifica | modifica wikitesto]

Al college, Allen giocò a football alla University of Southern California, rimanendo nei primi due anni nell'ombra del titolare Charles White. Dal terzo anno (1981) divenne titolare e nell'anno successivo, l'ultimo nel college football, ottenne grandi risultati, vincendo molte classifiche e numerosi premi, tra cui il prestigioso Heisman Trophy, assegnato al miglior giocatore dell'anno[1].

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Al Draft NFL 1982, Allen fu la 10ª scelta assoluta da parte dei Los Angeles Raiders[2]. Anche se la sua stagione da rookie fu accorciata per uno sciopero dei giocatori, Allen corse 697 yard e guidò i Raiders al miglior record della AFC, 8-1, venendo premiato come rookie offensivo dell'anno. La sua squadra perse contro i New York Jets nei divisional playoff.

L'anno successivo, Allen superò per la prima volta le mille yard corse, cose che fece anche nelle due annate successive. Durante la stagione 1985 corse 1.759 yard e segnò 11 touchdown, portando i Raiders alla vittoria della division con un record di 12-4 e venendo premiato come MVP della NFL.

Allen nel 2003 mentre presenta Aretha Franklin prima di un concerto.

Allen è ricordato anche per la sua prestazione nel Super Bowl XVIII del 22 gennaio 1984 in cui corse per 191 yard, ricevette 2 passaggi da 18 yarde segnò due touchdown nella vittoria dei Raiders per 38-9 sui Washington Redskins. La sua gara incluse un touchdown dopo una corsa da 74 yard, che rimase la più lunga nella storia del Super Bowl finché nel Super Bowl XLIII James Harrison dei Pittsburgh Steelers ritornò un intercetto per 100 yard in touchdown. Le 191 yard corse da Allen rimasero un primato dell'evento finché Timmy Smith dei Redskins ne corse 204 nel Super Bowl XXII. Con la vittoria di quella gara, Allen si unì al ristretto numero di giocatori vincitori dell'Heisman Trophy e del premio di MVP del Super Bowl (Roger Staubach, Jim Plunkett e in seguito Desmond Howard). Inoltre, Allen giocò una delle migliori serie di playoff di sempre per un running back. Il 1º gennaio 1984, corse 121 yard e 2 touchdown in sole tredici corse contro i Pittsburgh Steelers. Una settimana dopo corse 154 yard e segnò un touchdown su ricezione. Complessivamente, nei playoff di quell'anno, Allen corse 466 yard e segnò cinque touchdown.

Nelle stagioni successive coi Raiders, Allen ebbe un rapporto burrascoso col proprietario Al Davis che scaturì da una disputa contrattuale, con Davis che arrivò a definirlo "un cancro per la squadra"[3]. Dopo avere perso la maggior parte della stagione 1989 per un infortunio al ginocchio, Allen fu relegato per le tre stagioni successive al ruolo di riserva. Il rapporto di Allen con Davis raggiunse il suo punto più basso nel dicembre 1992. Durante una partita del Monday Night Football contro i Dolphins, fu trasmessa una sua intervista con Al Michaels in cui Allen affermò: "Penso che lui [Davis] voglia tentare di rovinare l'ultima parte della mia carriera. Sta cercando di non farmi entrare nella the Hall of Fame. Non vuole che io giochi"[4].

Allen alla fine lasciò Los Angeles e si unì ai Kansas City Chiefs nel 1993. Anche se corse solo 764 yard quell'anno, guidò la AFC con 12 touchdown segnati e assieme a Joe Montana portò i Chiefs in finale di conference. Allen andò a segno in entrambe le gare di playoff quell'anno, venendo premiato con l'NFL Comeback Player of the Year Award. Giocò con i Chiefs per altre quattro stagioni, guidando la squadra in yard corse in ognuna di esse tranne l'ultima. Durante i suoi anni a Kansas City, i Chiefs vinsero più gare nella stagione regolare di qualsiasi altra squadra della NFL. Durante la sua carriera, divenne il primo giocatore della storia a correre 10.000 yard e a guadagnarne altre 5.000 su ricezione.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Los Angeles Raiders: XVIII,
Los Angeles Raiders: 1983

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Corse Ricezioni
Anno Squadra Ten Yard Media Max TD Ric Yard Media Max TD
1982 LA 160 697 4.4 53 11 38 401 10.6 51 3
1983 LA 266 1,014 3.8 74 9 68 590 8.7 36 2
1984 LA 275 1,168 4.2 52 13 64 758 11.8 92 5
1985 LA 380 1,759 4.6 61 11 67 555 8.3 44 3
1986 LA 208 759 3.6 28 5 46 453 9.8 36 2
1987 LA 200 754 3.8 44 5 51 410 8.0 39 0
1988 LA 223 831 3.7 32 7 34 303 8.9 30 1
1989 LA 69 293 4.2 15 2 20 191 9.6 26 0
1990 LA 179 682 3.8 28 12 15 189 12.6 30 1
1991 LA 63 287 4.6 26 2 15 131 8.7 25 0
1992 LA 67 301 4.5 21 2 28 277 9.9 40 1
1993 KAN 206 764 3.7 39 12 34 238 7.0 18 3
1994 KAN 189 709 3.8 36 7 42 349 8.3 38 0
1995 KAN 207 890 4.3 38 5 27 210 7.8 20 0
1996 KAN 206 830 4.0 35 9 27 270 10.0 59 0
1997 KAN 124 505 4.1 30 11 11 86 7.8 18 0
Totale 3,022 12,243 4.1 74 123 587 5,411 9.2 92 21

Fonte:[5]

Record NFL[modifica | modifica wikitesto]

  • Stagioni consecutive con più di un touchdown segnato: 16 - (condiviso con Irving Fryar)
  • Stagioni consecutive con un touchdown su corsa: 16
  • Stagioni consecutive con più di un touchdown su corsa: 16
  • Giocatore più anziano ad avere segnato 10 o più touchdown in una stagione: 37 anni

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Heisman Winners, heisman.com. URL consultato il 2 luglio 2014.
  2. ^ (EN) 1982 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 18 ottobre 2012.
  3. ^ (EN) Raiders Notebook: Classy Allen has the last word on his day, SFGate, 4 agosto 2003. URL consultato il 1º aprile 2015.
  4. ^ (EN) Pro Football: Raiders' Allen Irked at Davis, New York Times, 15 dicembre 1992. URL consultato il 1º aprile 2015.
  5. ^ Pro Football Reference, Marcus Allen Career Stats, Football-Reference.com. URL consultato il 1º aprile 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN11239865