Steve Beuerlein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Steve Beuerlein
Steve Beuerlein.jpg
Beuerlein nel 2008
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 93 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Quarterback
Ritirato 2003
Carriera
Giovanili
1983-1986 Notre Dame Fighting Irish
Squadre di club
1987-1990 L.A. Raiders
1991-1992 Dallas Cowboys
1993-1994 Arizona Cardinals
1995 Jacksonville Jaguars
1996-2000 Carolina Panthers
2001-2003 Denver Broncos
Statistiche aggiornate al 6 novembre 2013

Stephen Taylor Beuerlein, detto Steve (Hollywood, 7 marzo 1965), è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di quarterback nella National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del quarto giro (110º assoluto) del Draft NFL 1987 dai Los Angeles Raiders. Al college giocò a football all'Università di Notre Dame.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Los Angeles Raiders[modifica | modifica wikitesto]

Beuerlein fu scelto dai Los Angeles Raiders nel corso del quarto giro del Draft 1987[1] ma subì un infortunio nella pre-stagione che gli fece perdere tutta la sua annata da rookie. Fece il suo debutto da professionista nella prima gara della stagione successiva partendo come titolare per la squadra allenata dal nuovo coach Mike Shanahan, battendo i San Diego Chargers 24-13. Steve giocò bene nelle due gare successive perse dai Raiders in scontri equlibrati ma Shanahan preferì puntare su Jay Schroeder come titolare.

Nel 1989, Shanahan iniziò la stagione con Schroeder come titolare ma fu licenziato dopo quattro gare. Sotto la direzione del nuovo allenatore Art Shell, Beuerlein partì come titolare nelle ultime sei gare della stagione. Dopo la stagione 1990 lasciò la squadra per una disputa contrattuale.

Dallas Cowboys[modifica | modifica wikitesto]

Beuerlein firmò coi Dallas Cowboys per fungere da riserva di Troy Aikman una settimana prima dell'inizio della stagione 1991. Dopo che Aikman si infortunò al ginocchio nella settimana 13, Steve disputò tutte le ultime quattro gare dell'anno come titolare vincendole tutte e consentendo alla squadra di raggiungere una wild card per i playoff. Nel primo turno, malgrado i miglioramenti del ginocchio di Aikman, l'allenatore Jimmy Johnson fece partire Beuerlein come titolare e questi guidò Dallas alla prima vittoria nei playoff dell'ultimo decennio.

Nel 1992 Aikman ebbe una grandissima annata guidando i Cowboys alla vittoria del Super Bowl XXVII e Beuerlein ebbe pochi minuti a disposizione in campo, ma riuscì comunque ad apparire in tutte le 16 gare della stagione regolare.

Phoenix/Arizona Cardinals[modifica | modifica wikitesto]

Dopo le buone qualità messe in mostra con la maglia dei Cowboys, Beuerlein divenne un pregiato free agent nel 1993, finendo con l'accasarsi ai Phoenix Cardinals dove però disputò due stagioni avare di soddisfazioni anche a causa del cattivo rapporto con l'allenatore Buddy Ryan.

Jacksonville Jaguars[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1995 Beuerlein fu la prima scelta scelta assoluta dell'Expansion Draft NFL 1995 da parte dei neonati Jacksonville Jaguars. Fu il primo quarteback titolare della storia della franchigia ma dopo due gare si infortunò al legamento mediale collaterale, venendo sostituito da Mark Brunell. A fine anno divenne nuovamente free agent.

Carolina Panthers[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1996, Beuerlein firmò coi Carolina Panthers, un'altra franchigia nata nell'anno precedente, dove inizialmente fu la riserva di Kerry Collins. Divenne stabilmente titolare nel 1998 e nel 1999 disputò una delle migliori annate della storia per un quarterback, guidando la lega con 4.436 yard passate (all'epoca l'undicesima prestazione di tutti i tempi) e venendo convocato per il primo e unico Pro Bowl in carriera. I suoi 36 touchdown furono il secondo risultato della lega dietro Kurt Warner e prima di quella stagione, solo Dan Marino e Brett Favre avevano lanciato più touchdown in una singola annata. La sua ultima annata coi Panthers fu quella del 2000 in cui disputò altre solide prestazioni terminando con oltre 3.700 yard passate.

Denver Broncos[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001, Beuerlein firmò coi Denver Broncos per essere la riserva di Brian Griese[2], riuscendo comunque a disputare 3 gare come titolare in quell'annata. Si ritirò dopo la stagione 2003 all'età di 39 anni[3].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Dallas Cowboys: Super Bowl XXVII
Dallas Cowboys: 1992

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1999

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra P PT Passaggi Corse
Rat Comp Ten % Yard TD INT Ten Yard TD
1987 Los Angeles Raiders 0 0 -- -- -- -- -- -- -- -- -- --
1988 Los Angeles Raiders 10 8 66.6 105 238 44.1 1,643 8 7 30 35 0
1989 Los Angeles Raiders 10 7 78.4 108 217 49.8 1,677 13 9 16 39 0
1990 Los Angeles Raiders 0 0 -- -- -- -- -- -- -- -- -- --
1991 Dallas Cowboys 8 4 77.2 68 137 49.6 909 5 2 7 -14 0
1992 Dallas Cowboys 16 0 69.7 12 18 66.7 154 0 1 4 -7 0
1993 Phoenix Cardinals 16 14 82.5 258 418 61.7 3,164 18 17 22 45 0
1994 Arizona Cardinals 9 7 61.6 130 255 51.0 1,545 5 9 22 39 1
1995 Jacksonville Jaguars 7 6 60.5 71 142 50.0 952 4 7 5 32 0
1996 Carolina Panthers 8 4 93.5 69 123 56.1 879 8 2 12 17 0
1997 Carolina Panthers 7 3 83.6 89 153 58.2 1,032 6 3 4 32 0
1998 Carolina Panthers 12 12 88.2 216 343 63.0 2,613 17 12 22 26 0
1999 Carolina Panthers 16 16 94.6 343 571 60.1 4,436 36 15 27 124 2
2000 Carolina Panthers 16 16 79.7 324 533 60.8 3,730 19 18 44 106 1
2001 Denver Broncos 0 0 -- -- -- -- -- -- -- -- -- --
2002 Denver Broncos 8 3 82.7 68 117 58.1 925 6 5 5 9 1
2003 Denver Broncos 4 2 49.0 33 63 52.4 389 2 5 5 13 0
Totale 147 102 80.3 1,894 3,328 56.9 24,046 147 112 225 496 5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 1987 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 7 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2013).
  2. ^ (EN) Broncos Sign Beuerlein as a Backup, New York Times, 31 maggio 2001. URL consultato il 6 novembre 2013.
  3. ^ (EN) Beuerlein retires as a Panther, USA Today, 21 luglio. URL consultato il 6 novembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]