Brian Griese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brian Griese
Brian Griese 2013.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Peso 97 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Quarterback
Ritirato 2007
Carriera
Giovanili
1995-1997 Michigan Wolverines
Squadre di club
1998-2002 Denver Broncos
2003 Miami Dolphins
2004-2005 T.B. Buccaneers
2006-2007 Chicago Bears
2008 T.B. Buccaneers
Statistiche aggiornate al 1º luglio 2013

Brian David Griese (Miami, 18 marzo 1975) è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di quarterback nella National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del terzo giro (91° assoluto) del Draft NFL 1998 dagli Denver Broncos. Al college giocò a football all'Università del Michigan. Griese è il figlio dell'ex quarterback dei Miami Dolphins e membro della Pro Football Hall of Fame Bob Griese.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Denver Broncos[modifica | modifica wikitesto]

I Denver Broncos scelsero Griese nel terzo giro del Draft 1998[1]. La sua carriera iniziò come terzo quarterback nelle gerarchie della squadra dietro Bubby Brister e John Elway. Nella sua stagione da rookie vinse il Super Bowl XXXIII, anche se passò la maggior parte dell'annata 1998 in panchina. Dopo il ritiro di Elway nel 1999, Griese divenne il quarterback titolare della squadra. Terminò con un passer rating di 75,6 nella sua prima stagione completa ma migliorò nella successiva salendo a 102,9, venendo convocato per il Pro Bowl.

Griese completò spesso la maggior parte dei suoi passaggi tentati: in quattro stagioni fece meglio del 64%, incluso un anno (il 2004) in cui completò il 69,3% dei suoi tentativi. Tuttavia, non riuscì ad imporsi come uno dei quarterback d'elìte della lega, a causa degli infortuni, di una forza nel braccio sotto la media e di una certa predisposizione a subire intercetti. Fu svincolato dai Broncos dopo la stagione 2002 e sostituito dall'ex quarterback degli Arizona Cardinals Jake Plummer.

Miami Dolphins[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2003 Brian firmò coi Miami Dolphins. La sua permanenza ai Dolphins, dove suo padre Bob era una leggenda, fu breve, venendo svincolato nel febbraio 2004. Griese giocò come titolare per la squadra quando il quarterback Jay Fiedler si infortunò. Griese ebbe un eccellente inizio come Dolphin, passando 3 touchdown senza subire intercetti in una netta vittoria contro i San Diego Chargers, ma quello rimase il punto più alto della sua esperienza a Miami.

Tampa Bay Buccaneers[modifica | modifica wikitesto]

Griese firmò e giocò bene coi Tampa Bay Buccaneers, diventando un punto di forza dell'attacco di Tampa. Gudiò il club alle sue uniche vittorie del 2004 con un rating di 97,5 e a un record parziale di 5–1 nel 2005, prima di concludere la sua stagione in anticipo a causa della rottura del legamento crociato anteriore. Fu svincolato nel 2006 dopo il suo infortunio al ginocchio per liberare spazio nel salary cap.

Chicago Bears[modifica | modifica wikitesto]

IL 21 marzo 2006, Griese firmò coi Chicago Bears. Anche se nella pre-stagione giocò meglio del suo rivale Rex Grossman, l'allenatore Lovie Smith affidò a quest'ultimo il ruolo di titolare, con la squadra che giunse fino al Super Bowl XLI perso contro gli Indianapolis Colts. Dopo che Grossman faticò nelle prime tre gare della stagione 2007, Griese prese il suo posto come titolare. Dopo due touchdown e tre intercetti nella sconfitta contro i Detroit Lions guidò i Bears alla vittoria sui Philadelphia Eagles. Dopo che si infortunò nella settimana 10, Grossman tornò titolare.

Ritorno ai Buccaneers[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 marzo 2008 Griese fu scambiato coi Buccaneers. Partì come titolare nella vittoria della settimana 2 sugli Atlanta Falcons e nel turno successivo contribuì alla vittoria sui Bears ai supplementari. Partì come titolare nella settimana successiva e i Bucs vinsero nuovamente, contro i Green Bay Packers. Griese tornò titolare il 14 dicembre 2008 a causa dell'infortunio di Jeff Garcia, stavolta perdendo coi Falcons. Il suo record in carriera come titolare dei Bucs fu di otto vittorie e due sconfitte. Fu svincolato il 13 luglio 2009, optando per il ritiro.

Palmarés[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Denver Broncos: Super Bowl XXXIII
Denver Broncos: 1998
Chicago Bears: 2006

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2000

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Yard passate 19.440
Touchdown 119
Intercetti 99
Passer rating 82,7

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 1998 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 7 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN52922937 · LCCN: (ENn00094414