Jameis Winston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jameis Winston
Jameis Winston 2015.jpg
Winston nel 2015.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 103 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Quarterback
Squadra Tampa Bay Buccaneers
Carriera
Giovanili
2013-2014 Florida State Seminoles
Squadre di club
2015- Tampa Bay Buccaneers
Statistiche
Partite 45
Partite da titolare 45
Yard passate 11.636
Touchdown passati 69
Intercetti subiti 44
Passer rating 87,2
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 12 gennaio 2018

Jameis Winston (Hueytown, 6 gennaio 1994) è un giocatore di football americano statunitense che milita nel ruolo di quarterback nei Tampa Bay Buccaneers della National Football League (NFL). Al college ha giocato a football e baseball alla Florida State University ed è stato scelto come primo assoluto nel Draft NFL 2015. Nel 2013 ha vinto il prestigioso Heisman Trophy, il premio riservato al miglior giocatore universitario dell'anno[1].

Carriera universitaria[modifica | modifica wikitesto]

2013[modifica | modifica wikitesto]

Winston si iscrisse alla Florida State University il 3 febbraio 2012[2] e passò il primo anno come redshirt (poteva cioè allenarsi con la squadra ma non scendere in campo) dietro il quarterback EJ Manuel. Nel suo debutto universitario completò 25 passaggi su 27 passando quattro touchdown e segnandone un altro su corsa contro la University of Pittsburgh[3]. Nella sua prima stagione stabilì i record NCAA per un freshman per yard passate (3.820) e touchdown passati (38); quest'ultimo dato è anche il record stagionale della Atlantic Coast Conference. Sotto la guida di Winston, i Seminoles rimasero imbattuti per tutta la stagione regolare classificandosi primi nel ranking e qualificandosi per la finale del campionato nazionale. Il 12 dicembre fu premiato con il Walter Camp Award[4] e con il Davey O'Brien come quarterback dell'anno[5]. Due giorni dopo, Winston divenne solamente il secondo freshman della storia a vincere l'Heisman Trophy (dopo Johnny Manziel l'anno precedente), trionfando con il settimo maggior margine di tutti i tempi sul secondo classificato[6].

Winston nel 2013.

Il 6 gennaio 2014, giorno del suo ventesimo compleanno, Winston guidò Florida State alla vittoria del campionato NCAA contro Auburn per 34-31, venendo premiato come miglior giocatore dell'incontro, dopo aver guidato il drive da 80 yard della rimonta negli ultimi minuti di gara[7].

2014[modifica | modifica wikitesto]

Il 2014 di Winston non fu al livello della stagione precedente. Mentre Florida State si mantenne imbattuta nella stagione regolare vincendo diverse gare in rimonta, il giocatore subì quattordici intercetti. I Seminoles si qualificarono per la semifinale di campionato contro gli Oregon Ducks di Marcus Mariota in quello che fu solamente il terzo scontro della storia dei playoff tra vincitori dell'Heisman Trophy. Winston completò 29 passaggi su 45 per 348 yard, con un touchdown e un intercetto ma i Seminoles persero per 59-20. Fu la sua prima sconfitta in carriera dopo 27 vittorie consecutive[8].

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche al college[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra Pass Comp Pass Ten % Yard pass TD pass INT Corse ten Yard corse Media TD corsa
2013 Florida State 257 384 66,9% 4.057 40 10 77 193 2.51 4
2014 Florida State 276 422 65,4% 3.559 24 17 49 80 1,6 3
Totale 533 806 66,1% 7.616 64 27 126 273 2,51 7

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Tampa Bay Buccaneers[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 gennaio 2015, Winston annunciò la propria intenzione di concludere in anticipo la sua esperienza al college, dichiarandosi eleggibile per il Draft NFL 2015[9]. Il 30 aprile 2015 venne scelto dai Tampa Bay Buccaneers come primo assoluto[10][11]. Il giorno successivo firmò un contratto quadriennale del valore di 23,35 milioni di dollari, inclusi 16,7 milioni di bonus alla firma[12].

Stagione 2015[modifica | modifica wikitesto]

Winston contro i Reskins nel 2015

Winston debuttò come professionista contro i Tennessee Titans guidati dal giocatore scelto immediatamente dopo di lui nel draft, Marcus Mariota. Il primo passaggio tentato in carriera fu intercettato e ritornato dagli avversari in touchdown. L'ultimo giocatore a cui era capitato ciò era stato Brett Favre nel 1991. La sua prova terminò con 210 yard passate, 2 touchdown e 2 intercetti subiti, nella netta sconfitta per 42-14[13]. La prima vittoria giunse sette giorni dopo in casa dei Saints in cui passò 207 yard, un touchdown e ne segnò un secondo su corsa[14]. Per questa prova fu premiato come rookie della settimana[15].

Dopo una prova negativa nel quarto turno in cui Winston perse cinque palloni, la vittoria tornò la settimana seguente sui Jaguars in cui passò 209 yard e un touchdown, venendo premiato per la seconda volta come rookie della settimana[16]. La terza giunse nella settimana 8 in casa degli Atlanta Falcons, con Winston che guidò il drive della vittoria nei tempi supplementari, convertendo tre situazioni di terzo down fino al field goal della vittoria di Connor Barth. Due settimane dopo, Winston faticò lanciando due intercetti (i primi dell'ultimo mese) contro i Cowboys ma si rifece nel finale di gara quando, a 54 secondi dal termine, segnò su corsa il touchdown da una yard della vittoria[17].

Nella settimana 11, Winston pareggiò il record NFL di Matthew Stafford e Ray Buivid per un rookie passando cinque touchdown nella vittoria in casa dei Philadelphia Eagles che portò i Bucs su un record di 5-5[18]. Per questa prestazione fu premiato come quarterback della settimana e per la terza volta come rookie della settimana[19]. Alla fine di novembre fu premiato come miglior rookie offensivo del mese[20].

Nella settimana 13, Winston passò un touchdown da 6 yard a Mike Evans con un minuto e 39 secondi sul cronomentro, dando ai Buccaneers la vittoria per 23-19 sugli Atlanta Falcons[21]. Nella stessa gara segnò anche un touchdown su corsa. La sua annata si chiuse con 4.042 yard passate (terzo rookie della storia a superare le 4.000 yard dopo altre due prime scelte assolute come Cam Newton ed Andrew Luck), 22 touchdown e 15 intercetti, mentre Tampa Bay chiuse all'ultimo posto della division con un bilancio di 6-10, quattro vittorie in più dell'anno precedente in cui era stata la peggiore della lega. A fine anno fu convocato per il Pro Bowl al posto dell'infortunato Tom Brady, mentre la Pro Football Writers Association lo inserì nella formazione ideale dei rookie[22].

Stagione 2016[modifica | modifica wikitesto]

Sotto la direzione del nuovo capo-allenatore Dirk Koetter, Winston iniziò la sua seconda stagione da professionista con una vittoria in casa dei Falcons in cui passò 4 touchdown e subì un intercetto, una prestazione che gli valse i premi di miglior giocatore offensivo della NFC della settimana e di quarterback della settimana[23][24]. La sua annata si chiuse diventando il primo quarterback della storia a passare 4.000 yard in entrambe le prime stagioni in carriera, superando i primati di franchigia di Josh Freeman con 4.090 yard passate e 28 touchdown ma anche col secondo peggior risultato della lega in termini di intercetti subiti, 18. I Buccaneers rimasero in corsa per un posto nei playoff fino all'ultima giornata ma il loro bilancio finale di 9 vittorie e 7 sconfitte non fu sufficiente per qualificarsi.

Stagione 2017[modifica | modifica wikitesto]

Nella settimana 6 contro i Cardinals, Winston fu costretto a lasciare la partita nel secondo quarto per un infortunio alla spalla.[25] Nel nono turno contro i New Orleans Saints si infortunò nuovamente, venendo costretto a perdere tutto il secondo tempo.[26] Il giorno successivo, il capo-allenatore Dirk Koetter affermò che Winston sarebbe rimasto fuori dai campi di gioco per almeno due settimane, saltando le prime gare della sua carriera professionistica.[27] Tornò in campo nel tredicesimo perdendo tutte le successive quattro partite, prima di battere i Saints nell'ultima ininfluente gara stagionale. La sua stagione terminò con 3.504 yard passate, 19 touchdown e 11 intercetti per un passer rating di 92,2, il migliore della carriera al momento. I Buccaneers invece, attesi per un ritorno ai playoff, terminarono con un bilancio di 5-11 all'ultimo posto della propria division. Di quelle 5 vittorie, 3 furono con Winston in campo mentre il quarterback che lo sostituì, Ryan Fitzpatrick, vinse due delle tre gare che iniziò come titolare.

Stagione 2018[modifica | modifica wikitesto]

Winston nel training camp 2018

Il 28 giugno 2018 Winston fu sospeso per tre partite dalla lega per avere violato il codice di comportamento per un giocatore NFL. In quelle gare il suo sostituto Ryan Fitzpatrick giocò eccezionalmente bene, partendo così titolare anche nel quarto turno. Questi venne però sostituito nel secondo tempo da Winston, quando la squadra aveva accumulato uno svantaggio incolmabile contro i Bears, facendo così il suo debutto stagionale ma non riuscendo a guidare i Bucs alla rimonta.[28] Nell'ottavo turno Winston subì 4 intercetti venendo sostituito per scelta tecnica da Fitzpatrick, che giocò fu nominato titolare per il turno successivo.[29]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2015
  • Giocatore offensivo della NFC della settimana: 1
1ª del 2016
11ª del 2015, 1ª del 2016
  • Rookie offensivo del mese: 1
novembre 2015
2ª, 5ª e 11ª del 2015
  • All-Rookie Team - 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Heisman Winners (heisman.com). URL consultato il 2 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2014).
  2. ^ (EN) Jameis Winston finally signs with FSU (Orlando Sentinel), 3 febbraio 2012. URL consultato il 10 dicembre 2013.
  3. ^ (EN) Florida State Seminoles vs. Pittsburgh Panthers (ESPN), 2 settembre 2013. URL consultato il 10 dicembre 2013.
  4. ^ (EN) Florida State Quarterback Jameis Winson is the 2013 Walter Camp Player of the Year (waltercamp.org), 13 dicembre 2013. URL consultato il 14 dicembre 2013.
  5. ^ (EN) Congratulations to Jameis Winston; winner of the 2013 Davey O'Brien Award! (daveyobrien.org), 13 dicembre 2013. URL consultato il 14 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2013).
  6. ^ (EN) Florida State's Jameis Winston wins 2013 Heisman Trophy (NFL.com), 14 dicembre 2013. URL consultato il 15 dicembre 2013.
  7. ^ (EN) Florida State defeats Auburn to win BCS championship (NFL.com), 6 gennaio 2014. URL consultato il 7 gennaio 2014.
  8. ^ (EN) Marcus Mariota keys Oregon's rout of Florida State in Rose Bowl (NFL.com), 1º gennaio 2015. URL consultato il 2 gennaio 2015.
  9. ^ (EN) Jameis Winston intends to enter 2015 NFL Draft (NFL.com), 7 gennaio 2015. URL consultato il 7 gennaio 2015.
  10. ^ (EN) Jameis Winston to Bucs at No. 1 (espn.go.com), 30 aprile 2015. URL consultato il 1º maggio 2015.
  11. ^ (EN) Jameis Winston selected by Buccaneers at No. 1 (NFL.com), 30 aprile 2015. URL consultato il 1º maggio 2015.
  12. ^ (EN) Jameis Winston signs rookie contract with Buccaneers (NFL.com), 2 maggio 2015. URL consultato il 3 maggio 2015.
  13. ^ Nfl, Buffalo demolisce Indianapolis, flop per Seattle. Ok Denver (gazzetta.it), 14 settembre 2015. URL consultato il 14 settembre 2015.
  14. ^ Nfl Green Bay, rivincita servita su Seattle; colpi New England e Dallas (gazzetta.it), 21 settembre 2015. URL consultato il 21 settembre 2015.
  15. ^ (EN) Pepsi Rookie of the Week: Jameis Winston (NFL.com), 25 settembre 2015. URL consultato il 25 settembre 2015.
  16. ^ (EN) Pepsi Rookie of the Week: Jameis Winston (NFL.com), 16 ottobre 2015. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  17. ^ Nfl: Carolina e New England imbattute, male Green Bay, Seattle e Denver (gazzetta.it), 16 novembre 2015. URL consultato il 16 novembre 2015.
  18. ^ Nfl, Panthers inarrestabili: 10-0. Arizona piega Cincinnati (gazzetta.it), 23 novembre 2015. URL consultato il 23 novembre 2015.
  19. ^ (EN) Pepsi Rookie of the Week: Jameis Winston (NFL.com), 27 novembre 2015. URL consultato il 27 novembre 2015.
  20. ^ (EN) Antonio Brown highlights Players of the Month (NFL.com), 3 dicembre 2014. URL consultato il 3 dicembre 2015.
  21. ^ Nfl, 13ª giornata choc: New England stop da Phila, Carolina ok in extremis (gazzetta.it), 7 dicembre 2015. URL consultato il 7 dicembre 2015.
  22. ^ (EN) Tuesday Round-Up: Four Seahawks Honored By Pro Football Writers of America (seahawks.com), 19 gennaio 2016. URL consultato il 19 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 21 gennaio 2016).
  23. ^ (EN) DeAngelo Williams among NFL Players of the Week (NFL.com), 14 settembre 2016. URL consultato il 14 settembre 2016.
  24. ^ Filmato audio (EN) Air and Ground Winners for Week 1, NFL.com, 16 settembre 2016. URL consultato il 17 settembre 2016.
  25. ^ Sessler, Marc, Jameis Winston injures shoulder in loss to Cardinals, nfl.com, 15 ottobre 2017. URL consultato il 9 novembre 2017.
  26. ^ Katzenstein, Josh, Saints dominate Buccaneers, win sixth straight: Final score, stats and analysis, nola.com, 5 novembre 2017. URL consultato il 9 novembre 2017.
  27. ^ Laine, Jenna, Jameis Winston shut down for at least 2 weeks to rest injured shoulder, espn.com, 6 novembre 2017. URL consultato il 9 novembre 2017.
  28. ^ (EN) What we learned from Sunday's Week 4 games (NFL.com), 30 settembre 2018. URL consultato il 1º ottobre 2018.
  29. ^ (EN) What we learned from Sunday's Week 8 games (NFL.com), 28 ottobre 2018. URL consultato il 30 ottobre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]