Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Dragon Ball Z: Sfida alla leggenda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dragon Ball Z: Sfida alla leggenda
Sfida alla leggenda.png
Broly
Titolo originale ドラゴンボールZ 危険なふたり!超戦士はねむれない (Doragon Bōru Zetto kiken na futari! Sūpā senshi wa nemurenai)
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 1994
Durata 52 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione, azione, fantastico
Regia Shigeyasu Yamauchi
Soggetto Akira Toriyama
Sceneggiatura Takao Koyama
Produttore Tomio Anzai, Tsutomu Tomari
Casa di produzione Toei Animation
Distribuzione (Italia) Terminal Video Italia
Art director Ken Tokushige
Animatori Tadayoshi Yamamuro
Effetti speciali Chiaki Hirao, Masayuki Kochi, Nao Ota, Nobuhiro Shimokawa, Shoji Sato, Toshio Katsuoka, Yoshiaki Okada
Musiche Shunsuke Kikuchi
Tema musicale "We Gotta Power", di Mori Yukinojou (testo) e Ishikawa Keiju (musica), "Kiseki no Big Fight", di Mori Yukinojou (testo) e Hayashi Tetsuji (musica)
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Doppiaggio originale

Ridoppiaggio (2003)

Dragon Ball Z: Sfida alla leggenda (ドラゴンボールZ 危険なふたり!超戦士はねむれない Doragon Bōru Zetto kiken na futari! Sūpā senshi wa nemurenai?, lett. "Entrambi sono in pericolo!! Non c'è mai pace per i super guerrieri") è il 10° film di Dragon Ball Z, nonché il 2° film dove appare Broly, il Super Saiyan Leggendario dalla forza spropositata. Ma, stavolta, Goku è morto e Goten, Trunks, Gohan e anche Videl sono gli unici che lo possono fermare.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Videl, Goten e Trunks stanno cercando le sfere del drago con il radar. Per trovare l'ultima sfera, raggiungono un povero e primitivo villaggio, caratterizzato dalla presenza di moltissimi cristalli. Videl, infatti, si chiede come mai il villaggio non sia ricco nonostante l'abbondanza di tanti cristalli. La risposta non tarda ad arrivare: uno sciamano con al collo la sfera del drago (anche se ignorava cosa fosse in realtà) le svela che il villaggio è spesso attaccato da un mostro. Allora, i tre amici vanno per uccidere il mostro in cambio della promessa dello sciamano di dargli l'ultima sfera. Il mostro era un grosso dinosauro molto inferiore ai due bambini. Goten e Trunks ci giocano un po' e, alla fine, lo uccidono. Il giorno dopo, Broly, che era atterrato vicino a quel villaggio qualche giorno prima, arriva sopra al lago. Videl lo scorge e cerca di sconfiggerlo, ma il Super Saiyan è decisamente più forte di lei. Allora, anche Goten e Trunks lo combattono. Mentre Trunks è impegnato nel confronto fisico con il bestione, Goten cerca di evocare il drago Shenron per esprimere il desiderio che Broly muoia, ma, visto che non conosceva la formula, il drago non appare. Successivamente sopraggiunge Gohan, che spiega ai due che quello è Broly. Il combattimento fra Gohan e Broly si fa estenuante ed i due rischiano la vita più volte. Interviene anche Crilin che, sotto le spoglie di Piccolo, salva la vita al figlio di Goku. Ma, in seguito, Broly si trasforma nel Super Saiyan Leggendario ed egli diviene molto più potente di Gohan trasformato in Super Saiyan 2. Dopo un breve scontro fisico, Broly decide di eseguire il suo colpo più forte: l'Esplosione Omega. La sfera verde è di una potenza gigantesca e, per contrastarla, Gohan e Goten fanno un'onda energetica congiunta. In questo scontro energetico interviene anche Trunks che, con una piccola sfera di energia, riesce a neutralizzare una piccola Esplosione Omega quasi priva di energia. Interviene persino Goku, il quale unisce una grande onda energetica a quella di Goten e di Gohan. Finalmente, la gigantesca onda di energia riesce a sconfiggere le diverse Esplosioni Omega del mostro e Broly verrà ucciso. Goku scomparirà e sia Goten che Gohan si chiederanno se era veramente venuto o se era frutto della loro immaginazione.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Il primo doppiaggio italiano del film, usato per l'uscita in VHS e per le trasmissioni TV precedenti al 2003, fu eseguito dalla Coop. Eddy Cortese e diretto da Fabrizio Mazzotta, con un cast differente da quello della serie TV. La terminologia venne mantenuta fedele alla versione italiana del manga.

Il film fu ridoppiato nel 2003 dal cast italiano di Dragon Ball Z per la trasmissione in tre episodi (intitolati "Il mostro della montagna", "Un avversario implacabile e "Un aiuto dal cielo") su Italia 1 nella serie Dragon Ball: La saga. Il ridoppiaggio fu effettuato dalla Merak Film e diretto da Paolo Torrisi su dialoghi di Manuela Scaglione e Tullia Piredda in buona parte trascritti da quelli del primo doppiaggio. Tuttavia ci sono varie differenze in questo adattamento rispetto al precedente. Tra le principali:

  • la terminologia venne cambiata utilizzando quella dell'adattamento italiano della serie TV;
  • alcuni dialoghi vennero modificati per mitigare insulti e termini inadatti a un pubblico infantile;
  • vennero aggiunti "pensieri" di pura fantasia in scene dove i personaggi non parlano;

Il ridoppiaggio è stato poi utilizzato per le successive trasmissioni TV e per l'uscita in DVD.

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione VHS del film fu prodotta da Dynamic Italia e distribuita da Terminal Video Italia nel 1997. La VHS conteneva il film con il primo doppiaggio.

L'edizione DVD fu prodotta da Dynit, nuova incarnazione della Dynamic Italia. Il 2 settembre 2006 fu distribuita in edicola da De Agostini, mentre la distribuzione sul mercato avvenne il 6 giugno 2007 a opera della Terminal Video Italia. Mentre il master video è un semplice riversamento dalla precedente VHS, l'audio è disponibile in italiano in Dolby Digital 5.1 e in giapponese in 2.0. Poiché la versione italiana del film fu concessa da R.T.I., il DVD contiene esclusivamente il ridoppiaggio. Sono inclusi inoltre i sottotitoli in italiano e, come extra, landscapes e schede sui personaggi.[1]

Rapporto con la serie principale[modifica | modifica wikitesto]

Il film, non in continuity con la trama principale, è collocato tra il 220º ed il 221º episodio della serie TV, cioè durante l'entrata in scena del mago Babidy nella saga di Majin Bu. Come tutti gli altri movie, anche questo non si risparmia da incoerenze con la serie TV

  • Seguendo la cronologia della serie, Goku in quel punto doveva trovarsi ancora sulla Terra grazie alla concessione di Baba.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda del DVD su dynit.it, Dynit. URL consultato il 20 agosto 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga