Cliffhanger - L'ultima sfida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cliffhanger - L'ultima sfida
Cliffahnger.jpg
Una scena del film
Titolo originale Cliffhanger
Paese di produzione USA, Italia, Francia
Anno 1993
Durata 112 min
Rapporto 2.20 : 1
Genere azione, thriller
Regia Renny Harlin
Soggetto John Long
Sceneggiatura Michael France, Sylvester Stallone
Casa di produzione Carolco Pictures, Studio Canal+, Pioneer Corporation, RCS Video, TriStar Pictures
Fotografia Alex Thomson
Montaggio Frank J. Urioste
Effetti speciali Neil Krepela, John Richardson, John Bruno, Pamela Easley
Musiche Trevor Jones
Scenografia John Vallone
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Edizione originale

Ridoppiaggio (2010)

Cliffhanger - L'ultima sfida (Cliffhanger) è un film del 1993 diretto da Renny Harlin.

Il protagonista è l'attore e regista Sylvester Stallone. Il film fu un buon successo commerciale incassando 255.000.211 dollari[1] a fronte dei 70 milioni spesi per produrlo, e la nomination a tre premi Oscar.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

È la storia di un operatore del soccorso montagne rocciose. Il film, ambientato nelle Montagne Rocciose americane, (ma girato nelle Dolomiti) apre con la sequenza di un incidente mortale durante un'escursione ad alta quota; Sarah, la giovane fidanzata di Hal Tucker, collega ed amico del protagonista Gabriel "Gabe" Walker, muore precipitando nel vuoto dopo essere sfuggita dalle mani dello stesso Gabe. Cliffhanger, come è soprannominato Gabe, sopraffatto dal senso di colpa, rifugge da tutti e da tutto, abbandona il suo lavoro e si allontana. Hal invece, dà la colpa dell'incidente all'amico poiché anche lui troppo oppresso dai sensi di colpa (non c'è modo di sapere se Gabe abbia davvero causato la morte di Sarah tentando di salvarla, mentre è chiaro che Hal non avrebbe mai dovuto portarla lassù perché la donna era troppo inesperta).

Dopo circa un anno, Jessie Deighan, la fidanzata di Gabe ed anch'essa impegnata nel soccorso montano, cerca in tutti i modi di spronarlo e di convincerlo a seguirla. In quest'occasione la ragazza gli chiede aiuto per soccorrere delle persone in difficoltà in alta quota.

Con riluttanza l'operatore accetta. Il gruppo da soccorrere si rivelerà essere invece una squadra composta da spietati assassini, intenti nella ricerca di alcune valigie andate perse durante un incidente aereo sulla cima di una montagna. Le valigie contengono denaro ed i ladri hanno chiesto ad Hal, ormai ex amico di Gabe, in qualità di guida montana di condurli.

Gabe Walker, riuscirà, con l'aiuto della fidanzata Jessie, a liberare Hal e fermare gli assassini, riconquistando così la fiducia in se stesso, e l'amicizia del ritrovato compagno.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato prodotto dalla collaborazione tra molte associazioni: Carolco Pictures, Canal+, Pioneer Corporation, RCS Video, e Cliffhanger Productions.[2]

Gli effetti speciali sono stati creati da numerose aziende: Boss Film Studios, The Burman Studio, Cinema Research, Cinesite, Digital Magic Company, The Magic Camera Company, Pacific Data Images (PDI), Spectrum Effects, Video Image, Visual Concept Engineering (VCE), Zoptic.[3]

Per il ruolo di Jessie Deighan era stato inizialmente pensato a Dana Delany, ma alla fine fu scelta Janine Turner.[4]

Il numero dei personaggi della pellicola morti ammontano a 17.[4]

TriStar Pictures aveva programmato nel 1994 un sequel, chiamato "The Dam", anche se il progetto alla fine non andò a buon fine.[5]

Il film è stato criticato per la sua rappresentazione non realistica dell'arrampicata in montagna.[6]

Il cantante, compositore e musicista britannico Bryan Ferry è stato brevemente tenuto in considerazione per il ruolo di Eric Qualen, passato poi a John Lithgow.[7]

Nella pellicola sono apparsi 31 alpinisti molto famosi, tra cui Ron Kauk e Wolfgang Güllich.[8] La controfigura di Stallone durante le scene di free climbing è appunto Güllich, uno dei più grandi arrampicatori di tutti i tempi. È stato il primo ed ultimo film a cui ha preso parte, poiché è morto in un incidente automobilistico il 29 agosto 1992, a soli 32 anni. Il film è stato infatti dedicato a quest'uomo.[9]

La scena in cui un criminale spara verso un coniglio, che aveva con sé il chip di localizzazione dei soldi, originariamente prevedeva la morte dell'animale, ma Stallone sborsò 100 000 dollari per rigirare quella scena e togliere l'assassinio del coniglio dal film[10].

Inizialmente il film era intitolato "Gale Force".[11]

Renny Harlin voleva inizialmente affidare la parte di Stallone a Kevin Costner, anche se la produzione gli aveva chiesto di affidarla a Sly, perché voleva uno con un fisico da alpinista e non uno da sollevamento pesi, anche perché Stallone veniva da due flop; Oscar - Un fidanzato per due figlie e Fermati, o mamma spara, quindi non voleva un attore in declino. Sapeva anche che Sly vuole dire sempre la sua per modificare il copione, ma un pranzo con Stallone, organizzato dai produttori ha cambiato le cose e c'è stato un chiarimento.[12]

Il film è nel Guinness dei Primati per la più costosa acrobazia aerea mai eseguita. La scena in cui Travers salta da un jet all'altro da un'altezza di 15 000 piedi è stata fatta senza l'ausilio di dispositivi di sicurezza o della computer grafica. La compagnia di assicurazione a cui si era rivolto il film rifiutò di assicurare uno stuntman per quella scena, facendo si che Sylvester Stallone proponesse di ridurre la sua paga in modo che il film potesse andare avanti. Lo stunt che ha eseguito la scena è Simon Crane. A causa della sua pericolosità, la scena è stata eseguita solo una volta.[13] La scena iniziale dove Sarah scivola dalla mano di Gabe, è stata eseguita più volte; questo perché il guanto che indossava la donna era troppo stretto per far sì che scivolasse, tranne naturalmente se lo si fosse tolto di proposito.[14]

Sylvester Stallone alla presentazione del film al Festival di Cannes 1993.

La Carolco Pictures aveva inizialmente proposto a Stallone di apparire al fianco di John Candy in una commedia diretta da John Hughes. La trama del film sarebbe ruotata intorno alle faide tra due vicini di casa. Quando il progetto è stato abbandonato, Stallone è stato convinto a comparire in Cliffhanger.[15]

Il film ha un totale di 33 errori, cioè uno ogni 4 minuti, ovvero per il 28% della sua durata.[16]

Il budget per la realizzazione della pellicola ammonta a circa $ 70.000.000.[17] Stallone per questo film ha percepito 15 milioni di dollari.[18]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le scene sono state girate dall'11 aprile al 19 agosto 1992. Le riprese non sono state eseguite negli Stati Uniti d'America, ma in Italia, soprattutto a Cortina d'Ampezzo in Veneto e nel Trentino Alto Adige. Le Dolomiti sono ritenute molto più spettacolari e scenografiche delle montagne statunitensi. Nello specifico, la scena iniziale dell'incidente mortale è stata girata sulle Torri del Vajolet nel Gruppo del Catinaccio e altre scene fra cui quella dell'inseguimento sul ponticello sospeso della via ferrata Ivano Dibona nel Gruppo del Cristallo. Il ponte è stato ricostruito dopo il film. Altre scene sono state girate all'arrivo della Funivia del Monte Faloria, si nota il panorama sulle tre Tofane e sulla Croda da Lago. La capanna è stata costruita sul torrente Boite, a Fiames, vicino all'eliporto di Cortina d'Ampezzo. L'acrobazia aerea (tra un apparecchio e l'altro), il trasferimento del bottino con il relativo passaggio dei terroristi, è stato girato negli Stati Uniti, in quanto tale, perché la scena è illegale in Europa. La scena e gli stunt sono costati oltre 1 milione di dollari al film.[19]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora del film è stata prodotta da Trevor Jones. Essa è stata rilasciata due volte: prima dalla Scotti Bros./BMG Music il 23 maggio 1993, e poi (nella versione estesa) dalla Intrada Records il 21 febbraio 2011.[20]

Tagline[modifica | modifica wikitesto]

Le tagline del film sono le seguenti:[21]

  • Hang on !
    • Un attimo !
  • The height of adventure.
    • L'altezza dell'avventura.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata presentata in anteprima mondiale al Festival di Cannes il 20 maggio 1993.[22]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Alcune date di uscita internazionali nel corso del 1993 sono state:

Censura[modifica | modifica wikitesto]

Il film, a seconda del paese di proiezione, ha avuto una censura più o meno "severa": in Argentina è stato vietato ai minori di 16 anni; in Australia è stato sconsigliato ai minori di 15 (è stato valutato M); in Finlandia originariamente ai minori di 18, successivamente ai minori di 16; in Germania originariamente è stato vietato ai minori di 18 nella versione integrale e 16 in quella censurata, poi è stato proibito ai minori di 16 nella versione integrale del film (quand'è stato riproposto sugli schermi nel 2013); in Grecia ai minori di 17; in Islanda ai minori di 16; in Irlanda ai minori di 15; nei Paesi Bassi ai minori di 16; in Nuova Zelanda ai minori di 16; in Norvegia ai minori di 18 nella versione integrale e 15 in quella censurata; in Perù ai minori di 18; nelle Filippine ai minori di 18; in Portogallo ai minori di 12; in Corea del Sud ai minori di 12 nei cinema e 15 in DVD; in Spagna ai minori di 15; in Regno Unito ai minori di 15. A Singapore era stato originariamente classificato come PG, ovvero visibile anche dai bambini con la presenza di un adulto, per poi essere vietato ai minori di anni 16. Negli Stati Uniti d'America la Motion Picture Association of America (MPAA) ha valutato il film con il certificato n° 31.997 R (restricted), ovvero vietato ai minori di 17 anni non accompagnati dai genitori.[29]

John Lithgow interpreta il ruolo di Eric Qualen.

Home Video[modifica | modifica wikitesto]

Il DVD del film in Italia è uscito a partire dal 20 dicembre 2004. La casa produttrice e distributrice è la Cecchi Gori Group. Il codice area è 2 - Europa, l'audio è disponibile nelle seguenti possibilità: Italiano: Dolby Digital 5.1, Italiano: DTS 5.1, e Inglese: Dolby Digital 5.1. I sottotitoli sono presenti nelle seguenti lingue: Italiano, Inglese, Francese, Olandese, e Spagnolo; il formato video è 2.35:1 Anamorfico, mentre la risoluzione 16:9. I contenuti extra sono i seguenti: Trailer cinematografico originale Making of... Cliffhanger, Scene tagliate mai viste al cinema !, Documentario - Le Dolomiti di Pierino Dal Prà, Documentario - Metamorfosi, Note biografiche cast.[30]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Box Office[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti d'America il guadagno nel primo week-end di apertura incassa $ 16.176.967. L'incasso totale in patria ammonta a $ 84.049.211 (equivalente al 30% dell'incasso globale), mentre nel resto del mondo $ 170.951.000, di cui £ 7.834.921 nel Regno Unito, € 5.710.687 in Spagna, e SEK 22.202.851 in Svezia.[17] L'incasso globale ammonta a $ 255.000.211.[31] ù+

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film riceve un'accoglienza abbastanza positiva: su IMDb 6.4/10,[32] su Comingsoon 3.4/5,[33] su MYmovies.it 3.50/5,[34] su Movieplayer.it 2.5.[35]

Massimo Bertarelli del quotidiano il Giornale[36]

Lascia con il fiato sospeso in più di qualche sequenza ad alta quota, sconsigliabile a chi soffre di vertigini, lo spettacolare cocktail di avventura e poliziesco di Renny Harlin, sempre in bilico tra i crepacci e il ridicolo. Un imperturbabile Sylvester Stallone, incredibilmente a torso nudo anche sottozero, sfodera muscoli di granito e un ghigno stritola-cattivi."

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cliffhanger (1993) - Box Office Mojo.
  2. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/companycredits?ref_=tt_dt_co#production
  3. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/companycredits?ref_=tt_dt_co#specialEffects
  4. ^ a b http://www.imdb.com/title/tt0106582/trivia?item=tr2973838
  5. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/trivia?item=tr2732036
  6. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/trivia?item=tr0752886
  7. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/trivia?item=tr2113186
  8. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/trivia?item=tr0752772
  9. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/trivia?item=tr0752919
  10. ^ (EN) Info, IGN Official Site. URL consultato il 3 luglio 2013.
  11. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/trivia?item=tr0752807
  12. ^ http://www.slyitalian.com/Curiosita'_C.html
  13. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/trivia?item=tr0752935
  14. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/trivia?item=tr0752823
  15. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/trivia?item=tr0752813
  16. ^ http://www.bloopers.it/?id_film=506&lettera=C#.V3_7FM5OJaX
  17. ^ a b http://www.imdb.com/title/tt0106582/business?ref_=tt_dt_bus
  18. ^ http://www.slyitalian.com/Salari%20Percepiti.html
  19. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/trivia?item=tr0752879
  20. ^ Clemmensen, Christian. Cliffhanger soundtrack review. Filmtracks.com. Retrieved 2011-05-23.
  21. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/taglines?ref_=tt_stry_tg
  22. ^ Festival di Cannes - Poche le feste folli solo un galà con Liz, in La Stampa, nº 130, 1993, p. 24.
  23. ^ (EN) Openings, in New York Magazine, vol. 26, nº 22, 1993, pp. 68-74.
  24. ^ (EN) Cliffhanger 1993, saveleyman.com. URL consultato il 21 maggio 2017.
  25. ^ (DE) Cliffhanger, www.filmstarts.de. URL consultato il 21 maggio 2017.
  26. ^ (FR) Cliffhanger, Traque au sommet, www.allocine.fr. URL consultato il 21 maggio 2017.
  27. ^ I Film del weekend - «Cliffhanger» Stallone s'arrampica, in La Stampa, nº 295, 1993, p. 28.
  28. ^ (EN) Cliffhanger Release date, www.blu-ray.com. URL consultato il 21 maggio 2017.
  29. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/parentalguide?ref_=tt_stry_pg#certification
  30. ^ http://www.slyitalian.com/DVD%20Cliffhanger.html
  31. ^ http://www.boxofficemojo.com/movies/?page=main&id=cliffhanger.htm
  32. ^ http://www.imdb.com/title/tt0106582/ratings?ref_=tt_ov_rt
  33. ^ http://www.comingsoon.it/film/cliffhanger-l-ultima-sfida/1520/scheda/
  34. ^ http://www.mymovies.it/film/1993/cliffhanger/
  35. ^ http://movieplayer.it/film/cliffhanger-l-ultima-sfida_2876/
  36. ^ http://www.slyitalian.com/Critica%20Cliffhanger.html

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]