Happy Days - La banda dei fiori di pesco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Happy Days - La banda dei fiori di pesco
Protagonisti - Happy Days - La banda dei fiori di pesco.jpeg
Una scena del film
Titolo originaleThe Lord's of Flatbush
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1974
Durata86 min
Rapporto1,33:1
Generedrammatico, commedia
RegiaMartin Davidson, Stephen Verona
SceneggiaturaMartin Davidson, Stephen Verona, Sylvester Stallone, Gayle Glecker
ProduttoreStephen Verona, Richard Millman
Casa di produzioneColumbia Pictures
FotografiaEdward Lachman
MusicheJoe Brooks
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Happy Days - La banda dei fiori di pesco (The Lord's of Flatbush), pubblicato in Italia anche col titolo Brooklyn Graffiti, è un film del 1974 diretto da Martin Davidson e Stephen Verona ed interpretato da Perry King, Henry Winkler e Sylvester Stallone, quest'ultimo anche co-sceneggiatore della pellicola.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato verso la fine degli anni cinquanta, la storia si impernia su una banda di greasers di Flatbush, un quartiere di Brooklyn (New York), conosciuti come "La banda dei fiori di pesco". I ragazzi passano la vita giocando a biliardo, andando dietro alle ragazze e frequentando un pub. Chico Tyrell, il capo della banda, prova a conquistare Jane, una ragazza che non vuole avere niente a che fare con lui, mentre l'amico Stanley Rosiello mette incinta la sua ragazza, Frannie, che invece vuole sposarlo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Per il ruolo del protagonista Chico, inizialmente, era stato scritturato un giovane e semi-sconosciuto Richard Gere. Ma a causa di forti contrasti e dissapori, durante le riprese e non, con il co-protagonista e co-sceneggiatore Sylvester Stallone, l'attore venne licenziato in tronco. Come poi spiegato in tempi successivi dallo stesso Stallone:

«Non siamo mai andati d'accordo. Se ne andava a zonzo in quella sua giacca da motociclista fuorimisura come se fosse stato il cavaliere più tosto seduto alla tavola rotonda. Un giorno, durante un'improvvisazione, mi afferrò (stavamo simulando una rissa) e si lasciò trasportare un pò. Gli dico di darsi una calmata in una maniera gentile, ma lui era totalmente nel personaggio ed era impossibile averci a che fare. Stavamo poi girando a Coney Island ed era ora di pranzo, così decidemmo di fare una pausa, e l'unico posto caldo abbastanza era il sedile posteriore di una Toyota. Stavo mangiando un hot-dog e lui monta sù con un mezzo pollo ricoperto di mostarda col grasso che quasi gli colava fuori dall'involucro d'alluminio. Gli dico, "Quel coso sgocciolerà dappertutto". Lui dice, "Non preoccuparti". Gli dico, "Se mi finisce sui pantaloni te la farò vedere". Comincia ad addentare il pollo ed una piccola, unta scia di mostarda va a finirmi sulla coscia. Gli dò una gomitata dritto sulla tempia e in pratica lo sbatto fuori dall'auto. Il regista aveva dunque una scelta: uno di noi se ne sarebbe dovuto andare, uno di noi sarebbe dovuto restare. Richard ebbe il suo benservito e da quel giorno non mi può più vedere.[1]»

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film durarono dal settembre 1972 al dicembre dello stesso anno. Alcune scene furono girate a Stamford, nel Connecticut.

Budget[modifica | modifica wikitesto]

Il budget del film fu intorno ai 160mila dollari.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Per problemi di post-produzione e di distribuzione, il film arrivò in sala solo nel 1974, due anni dopo la fine delle riprese.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nonostante il titolo italiano si richiami alla serie televisiva Happy Days, il film in realtà non ha niente a che vedere con essa.
  • Il doppiaggio italiano identifica il personaggio di Henry Winkler come Fonzie, il personaggio interpretato dallo stesso Winkler in Happy Days. Si trattà però di una trovata della distribuzione italiana[2]: nella versione originale il personaggio si chiama Butchey Weinstein.
  • Henry Winkler iniziò a vestire più frequentemente in Happy Days una giacca di pelle dopo aver girato questo film. Prima del ruolo nel film vestiva normalmente una giacca a vento, a meno di non dover recitare nei pressi o in sella ad una motocicletta.
  • Stallone fu pagato con 25 T-Shirt per questo film.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema