Skiptrace - Missione Hong Kong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Skiptrace - Missione Hong Kong
Titolo originaleSkiptrace
絕地逃亡 (Skiptrace)
Lingua originaleInglese, mandarino
Paese di produzioneHong Kong, Cina, Stati Uniti d'America
Anno2016
Durata120 min
Dati tecniciColore
rapporto: 2,35:1
Genereazione, commedia, poliziesco, thriller, spionaggio
RegiaRenny Harlin
SoggettoJay Longino
SceneggiaturaDavid Grabinski
ProduttoreJackie Chan
Produttore esecutivoChristopher Lytton
Casa di produzioneCider Mill Pictures, Dasym Entertainment, InterTitle Films, JC Group International, Talent International, Film Cultural Company, Talent International Media
Distribuzione in italiano01 Distribution
FotografiaLam Ching-Ying
MontaggioJudd H. Maslansky
Effetti specialiLori C. Miller
MusicheChan Kwong-Wing
CostumiCrystal Pa
Character designLau Sai-Wan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Skiptrace - Missione Hong Kong (Skiptrace) è un film del 2016 diretto da Renny Harlin.

Il film è un poliziesco prodotto ed interpretato da Jackie Chan, affiancato da Johnny Knoxville.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Hong Kong: il detective della polizia Bennie Chan assiste impotente alla morte del suo partner e migliore amico Yung per opera del boss malavitoso noto come il "Matador"; 9 anni dopo Chan sospetta che il miliardario Victor Wong sia il boss, ma non riesce e dimostrarlo e dopo un'operazione fallita senza autorizzazione, viene sospeso dal capitano Tang.

In un casino di Wong il truffatore americano Connor Watts si ritrova per sbaglio sullo stesso ascensore dove sale una donna che viene uccisa davanti ai suoi occhi per ordine dell'uomo.

Chan viene informato dalla sua figlioccia Samantha che lavora infiltrata nel casino, di Connor e che ora è ricercato da Wong, ma è stato rapito da alcuni russi. Arrivato in Russia il detective rintraccia e salva il truffatore dopo aver scoperto che ha messo incinta Natalya la figlia del boss locale. I due iniziano un viaggio di ritorno tra varie difficoltà e imprevisti, tra cui sfuggire alla polizia (in quanto Connor è accusato di omicidio e Chan ritenuto il suo complice, perché lo sta aiutando) ai russi e gli uomini del Matador, senza contare i vari tentativi di fuga del truffatore e i vari mezzi usati. Connor alla fine rivela che la donna prima di morire gli diede il cellulare coi conti del boss, ma dopo averlo ricaricato in maniera rudimentale scoprono che può essere aperto solo tramite impronta digitale

Arrivati a a Hong Kong i due si separano, dato che Chan scopre che Connor gli ha rubato l'orologio da polso, ultimo ricordo di Yung, che gli aveva fatto credere di aver perso e mentre telefona a Samantha scopre che è stata rapita dagli uomini del boss. All'incontro per scambiare la ragazza per il telefono, Wong viene circondato da diversi agenti, ma le sue impronte non aprono il telefono, il detective viene arrestato (ignaro che Connor è tra i presenti). Samantha si risveglia in una stanza piena di sua foto

Connor fingendosi avvocato fa evadere Chan e grazie a Leslie una collega convinta della sua innocenza, recupera il telefono e dal poco che riescono a vedere Chan riconosce un simbolo visto al porto. Al porto mentre il detective scopre il traffico di droga e assiste all'esecuzione di Wong, l'altro trova Sam chiusa in una cabina in uno yacht, ma entrambi vengono catturati. Chan scopre che il suo capitano è corrotto e che Yung è vivo ed è il Matador, dopo averlo visto accedere al telefono, capendo che falsificò la sua morte, ma vengono salvati dai russi e dalla polizia, che tra sparatorie e combattimenti catturano gli scagnozzi. Chan affronta il suo ex collega che spiega che si stancò di essere un onesto ma povero poliziotto, mentre i criminali erano sempre più ricchi di loro anche se finivano dentro, ma sono costretti a fermarsi dopo aver scoperto che lo yatch è stato colpito per sbaglio durante lo scontro e sta affondando con dentro Sam. I due salvano la ragazza, ma Yung decide di rimare sulla nave e morire dopo aver chiesto di nuovo all'amico di badare alla figlia (precedentemente aveva incontrato il padre e ne era rimasta disgustata)

Connor decide di affrontare le sue responsabilità e si consegna ai russi in cambio dell'aiuto prestato, ma viene di nuovo lasciato andare, dato che il bimbo di Natalya è simile a uno degli scagnozzi del padre. Chan in una fattoria fuori città scopre che l'ex truffatore gli ha regalato una fattoria con allevamento di Alpaca avendo scoperto che è un sogno del poliziotto

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema