Renny Harlin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Renny Harlin all'anagrafe Lauri Mauritz Harjola (Riihimäki, 15 marzo 1959) è un regista e produttore cinematografico finlandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Finlandia, da madre infermiera e padre medico. Influenzato dal cinema di Alfred Hitchcock, Sam Peckinpah e Don Siegel, inizia a farsi notare alla regia dell'horror Prison, con protagonista Viggo Mortensen; in seguito dirige Nightmare 4: Il non risveglio e 58 minuti per morire - Die Harder.

Negli anni novanta diventa uno dei registi e produttori più richiesti da Hollywood; nel 1993 dirige Sylvester Stallone in Cliffhanger - L'ultima sfida, ma quella che sembrava una carriera in ascesa vacilla presto e inizia la sua parabola discendente a causa di alcune scelte sbagliate. Dirige i film Corsari e Spy, di cui il primo è un clamoroso flop al botteghino, mentre il secondo ha avuto maggiore successo. I film avevano per protagonista la moglie Geena Davis, sposata nel 1993 e da cui ha divorziato nel 1998.

Dopo aver diretto l'ennesimo flop, Blu profondo del 1999, nel 2001 torna a dirigere Sylvester Stallone in Driven. Nel 2004 dirige il thriller-psicologico Nella mente del serial killer e l'horror L'esorcista - La genesi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN88588428 · LCCN: (ENno97016987 · ISNI: (EN0000 0001 1683 0920 · GND: (DE137567200 · BNF: (FRcb13991517b (data)