Associazione Fascista Calcio Vicenza 1935-1936

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Vicenza Calcio.

Associazione Fascista Calcio Vicenza
Stagione 1935-1936
AllenatoreUngheria József Viola
PresidenteItalia Mario Pittarello
Italia Antonio Roi
Serie C2º posto nel Girone A
Coppa ItaliaPrimo turno
StadioCampo Sportivo Del Littorio

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'8 settembre 1935 venne inaugurato l'attuale stadio con il nome di Campo Sportivo Del Littorio, nella partita contro gli ungheresi dello Saroksar di Budapest. In quella partita esordì l'appena sedicenne Romeo Menti, al quale nel 1949 venne intitolato lo stadio cittadino, deceduto nella tragedia di Superga.

In questa stagione il Vicenza si piazzò secondo con 40 punti dietro al Venezia capolista con 42 punti. Fino alla fine i calciatori vicentini lottarono per la promozione in Serie B. Nell'ultima giornata i biancorossi persero a Pola e non approfittarono della sconfitta dei neroverdi a Gorizia. Nonostante l'attacco berico fu il migliore del campionato con 82 reti, nella serie cadetta passarono i lagunari.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Bruno Monti
Italia P Pagani
Italia P Giuseppe Pasini
Italia D Luigi Busato
Italia D Luigi Dal Maschio
Italia D Lionello Filippi
Italia D Tiziano Morando
Italia D Mario Todescato
Italia D Zampieri
Italia C Michele Cimoso
Italia C Armando Frigo
N. Ruolo Giocatore
Italia C Enrico Galla
Italia C Alfredo Gianesello
Italia C Silvio Griggio
Italia C Gino Pasin
Italia C Benvenuto Ronzani
Italia C Mariano Rossi
Italia A Berro
Italia A Giuseppe Cesaro
Italia A Giovanni Costa
Italia A Romeo Menti
Italia A Pietro Spinato
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio