Anjelica Huston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anjelica Huston
Anjelica Huston March 21, 2014 (cropped).jpg
Anjelica Huston nel marzo 2014
Statuetta dell'Oscar Oscar alla miglior attrice non protagonista 1986

Anjelica Huston (Santa Monica, 8 luglio 1951) è un'attrice, doppiatrice, produttrice cinematografica, regista ed ex modella statunitense.

Per la sua magistrale interpretazione di Maerose Prizzi nel film L'onore dei Prizzi (1985), ha ricevuto il plauso della critica e si è aggiudicata l'Oscar alla miglior attrice non protagonista, terza della dinastia a vincere il prestigioso riconoscimento dopo il padre John Huston e il nonno Walter Huston. Ha ricevuto altre due candidature agli Oscar come migliore attrice non protagonista per Nemici, una storia d'amore (1989) e come migliore attrice protagonista per Rischiose abitudini (1990).

La Huston ha ricevuto le lodi per le sue partecipazioni nei film Crimini e misfatti (1989), Chi ha paura delle streghe? (1990), Misterioso omicidio a Manhattan (1993) e 3 giorni per la verità (1995). Viene ricordata per l'iconico ruolo di Morticia Addams ne La famiglia Addams (1991) e La famiglia Addams 2 (1993). Ha collaborato con il regista Wes Anderson nei film I Tenenbaum (2001), Le avventure acquatiche di Steve Zissou (2004) e Il treno per il Darjeeling (2007). Nel 2005 vince il primo Golden Globe su otto candidature ricevute per il suo ruolo di supporto nel film televisivo Angeli d'acciaio. Nel corso della sua carriera ha ricevuto anche tre candidature ai BAFTA e agli Screen Actors Guild Award e cinque candidature agli Emmy.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Anjelica Huston con suo padre John nel 1960

Anjelica Huston nasce a Santa Monica, in California, figlia del regista e attore John Huston (1906-1987) e della sua quarta moglie, la prima ballerina Enrica Soma (1929-1969), a sua volta figlia degli immigrati italiani Antonio Angelo "Tony" Soma, imprenditore, e Angelica Fantoni, cantante e attrice. Da parte del padre, Anjelica è nipote dell'attore Walter Huston (1883-1950). Ha un fratello maggiore, Tony, una sorellastra acquisita da parte di madre, Allegra (oggi editrice e scrittrice), e un fratello minore unilaterale da parte del padre, l'attore Danny Huston. È anche la zia dell'attore Jack Huston.

La Huston trascorre gran parte della sua infanzia in Irlanda e in Inghilterra, studiando in scuole prestigiose: le sue origini sono infatti europee, italiane da parte di madre, inglesi e irlandesi da parte di padre. Il suo interesse per il mondo dello spettacolo nasce fin da bambina, quando si diverte a indossare di nascosto i tutù della madre. Nel 1969, incomincia la sua lunga collaborazione artistica con il padre, interpretando alcuni suoi film in ruoli minori. In quello stesso anno la madre muore in un incidente stradale, alla giovane età di 39 anni, e la Huston si trasferisce nuovamente negli Stati Uniti.

Questa decisione venne presa anche in seguito alle successive nozze del padre con Celeste Shane. In America la giovane attrice incomincia una carriera da modella che durerà per diversi anni. Durante l'attività di modella lavorerà con fotografi famosi del calibro di Richard Avedon e Bob Richardson. La Huston non reciterà più fino agli anni ottanta, periodo in cui interpreta molti ruoli sia per il cinema sia per la televisione.

Anjelica Huston nel 2000

Nei primi anni Ottanta decide di studiare seriamente recitazione, per dedicarsi maggiormente all'attività di attrice. Il suo primo ruolo notevole è nel film Il postino suona sempre due volte di Bob Rafelson, sul set del quale conosce il suo futuro compagno Jack Nicholson, con cui convive per oltre quindici anni. Successivamente è la memorabile Maerose, donna mafiosa nel satirico L'onore dei Prizzi, nuovamente diretta dal padre a distanza di un lungo periodo. Per questa pellicola l'attrice vince l'Oscar come migliore attrice non protagonista. La sua vittoria consente quindi alla famiglia Huston di battere il record di tre generazioni di vincitori di Premi Oscar, giacché lo avevano vinto precedentemente anche il nonno Walter e il padre John.

Nel 1987 recita in un altro film del padre, The Dead - Gente di Dublino, tratto dall'omonimo racconto di James Joyce: questo è l'ultimo film di John Huston, che muore quello stesso anno per un enfisema. La sua interpretazione in quel film le fa vincere un Independent Spirit Awards. Tra il 1990 e il 1991 riceve due nuove candidatura all'Oscar, come miglior attrice non protagonista per Nemici, una storia d'amore e come miglior attrice protagonista per il film Rischiose abitudini, per cui viene diretta da Stephen Frears.

Interpreta poi Morticia Addams nel classico La famiglia Addams, diretto da Barry Sonnenfeld e interpretato da Raúl Juliá e Christina Ricci. Riprende il celebre ruolo anche nel 1993, con il sequel La famiglia Addams 2, nuovamente diretto da Sonnenfeld. Recita anche in più di un film di Wes Anderson, di cui si potrebbe considerare un'attrice feticcio: I Tenenbaum, Le avventure acquatiche di Steve Zissou, nel 2004, e Il treno per il Darjeeling nel 2007. Il 22 gennaio 2010 la Huston riceve la sua stella nella Hollywood Walk of Fame.

In televisione la Huston è nel cast fisso della serie della NBC Smash, dove ha il ruolo della produttrice di Broadway Eileen Rand. Nel 2008 entra a far parte del cast della serie televisiva statunitense Medium solo per la quarta stagione. La Huston si è cimentata anche nella regia cinematografica, dirigendo alcune pellicole, la prima delle quali fu Bastard Out of Carolina, nel 1996, che segnò il suo esordio dietro la macchina da presa.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Anjelica Huston ha avuto una relazione durata diciassette anni con l'attore Jack Nicholson, conosciuto a una festa a casa di lui a Los Angeles nel 1973. Il 23 maggio 1992 ha sposato lo scultore Robert Graham Jr.; la coppia, che non ha avuto figli, ha sempre vissuto nella città californiana di Venice, fino alla morte di Graham, avvenuta nel 2008, in seguito a una malattia.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 1992 - Rip Van Winkle (con Jay Ungar e Molly Mason)

Audiolibri[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 - A Story Lately Told
  • Rabbit Ears: American Tall Tales, Volume 1

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premi Oscar
Golden Globe
Premi BAFTA
Premi Emmy
  • 1989 – Candidatura alla miglior attrice protagonista in una miniserie o film per Colomba solitaria
  • 1995 – Candidatura alla miglior attrice protagonista in una miniserie o film per Buffalo Girls
  • 2002 – Candidatura alla miglior attrice non protagonista in una miniserie o film per Le nebbie di Avalon
  • 2004 – Candidatura alla miglior attrice non protagonista in una miniserie o film per Angeli d'acciaio
  • 2008 – Candidatura alla miglior attrice guest star in una serie drammatica per Medium
Screen Actors Guild Awards

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Anjelica Houston è stata doppiata da:

Da doppiatrice è sostituita da:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79170833 · ISNI (EN0000 0001 2141 1448 · SBN IT\ICCU\RAVV\089342 · LCCN (ENn83169411 · GND (DE118890077 · BNF (FRcb139666087 (data) · BNE (ESXX1174227 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n83169411