John Wick 3 - Parabellum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
John Wick 3 - Parabellum
John Wick - Capitolo 3.png
John Wick in una scena del film
Titolo originaleJohn Wick: Chapter 3 - Parabellum
Lingua originaleinglese, russo, latino, giapponese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2019
Durata131 min
Rapporto2,39:1
Genereazione, thriller
RegiaChad Stahelski
SoggettoDerek Kolstad
SceneggiaturaDerek Kolstad, Shay Hatten, Chris Collins, Marc Abrams
ProduttoreBasil Iwanyk, Erica Lee
Produttore esecutivoJoby Harold, David Leitch, Chad Stahelski, Jeff G. Waxman
Casa di produzioneLionsgate, Thunder Road Pictures
Distribuzione in italiano01 Distribution
FotografiaDan Laustsen
MontaggioEvan Schiff
Effetti specialiSteven Kirshoff, Mark R. Byers
MusicheTyler Bates, Joel J. Richard
ScenografiaKevin Kavanaugh
CostumiLuca Mosca
TruccoJoseph Farulla
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

John Wick 3 - Parabellum (John Wick: Chapter 3 - Parabellum) è un film del 2019 diretto da Chad Stahelski.

La pellicola, con protagonista Keanu Reeves, è il sequel del film del 2017 John Wick - Capitolo 2.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dieci minuti dopo la conclusione del film precedente, l'ex sicario John Wick è un uomo ricercato ed in fuga a Manhattan. Dopo l'uccisione non autorizzata di Santino D'Antonio, il signore della camorra nonché nuovo membro della Gran Tavola, nell'hotel Continental di New York, John viene dichiarato "scomunicato" e sulla sua testa viene posta una taglia di 14 milioni di dollari. In fuga dai potenziali assassini, John raggiunge la New York Public Library, dove recupera un crocifisso e un medaglione "marcatore" da una pagina segreta in un libro, prima di affrontare e uccidere Ernest, il primo di tanti interessati a incassare la taglia.

Wick si fa strada tra numerosi assassini da cui viene inseguito fino a una coltelleria dove John li uccide tutti a coltellate. Incontra quindi il Direttore, una donna che lo accolse quando era un piccolo orfano in Bielorussia, sua terra natia. La donna, seppur riluttante all'idea di dover aiutare uno "scomunicato", accetta il crocifisso come "biglietto" per un passaggio sicuro a Casablanca, in Marocco, e marchia a fuoco Wick per indicare che il suo biglietto è stato utilizzato. Nel frattempo una Giudicatrice della Gran Tavola incontra Winston, il manager del Continental di New York, e il sovrano di Bowery, il leader di una rete di vagabondi assassini: la donna ammonisce entrambi per aver aiutato John a uccidere Santino e di conseguenza entrambi hanno a disposizione sette giorni per rinunciare ai loro uffici.

In Marocco, John incontra Sofia, direttrice del Casablanca Continental e sua vecchia amica, a cui presenta il medaglione ricevuto anni prima in segno di debito per averle salvato la figlia. John chiede a Sofia di onorare il debito portandolo da Berrada, un membro anziano della Gran Tavola. Sofia accetta e, giunti a destinazione, John chiede di poter incontrare l’unica persona che è al di sopra della Gran Tavola, il Reggente. Berrada dice a John che il solo modo per poterlo incontrare è camminare nel deserto fino a non reggersi più in piedi e poi continuare ancora: a quel punto, se Il Reggente lo desidera, sarà lui stesso a condurlo al suo cospetto. In cambio di queste informazioni Berrada chiede uno dei cani di Sofia; quando la donna rifiuta, Berrada spara a uno dei due cani. Per rappresaglia, Sofia spara a Berrada ferendolo e il duo si trova costretto a lottare contro i suoi accoliti per uscire dalla Kasbah e fuggire nel deserto.

Dopo aver adempiuto al suo pegno, Sofia lascia John nel deserto. Egli vaga fino a quando non collassa per la stanchezza, venendo trovato e portato al cospetto del Reggente. John, interpellato su cosa lo spinga a combattere, risponde di voler continuare a vivere per non dimenticare sua moglie e il loro amore. Il Reggente ammira la caparbietà di John e accetta di perdonarlo e cancellare taglia e scomunica se ucciderà Winston e continuerà a lavorare per la Gran Tavola fino alla sua morte. Per dimostrare la sua fedeltà, John si mozza l'anulare con un coltello e offre la sua fede nuziale al Reggente.

Nel frattempo la Giudicatrice recluta l'assassino Zero e la sua feroce banda per imporre la volontà della Gran Tavola. Con l'aiuto di Zero, ella accusa il Direttore e il sovrano di Bowery per i loro atti di ribellione. Entrambi vengono costretti a giurare nuovamente fedeltà e come penitenza vengono seriamente feriti, il sovrano di Bowery quasi fatalmente. John torna a New York e viene inseguito dagli uomini di Zero in motocicletta. Dopo averli uccisi tutti arriva Zero, anch'egli in moto, che vuole ucciderlo e sta per avere la meglio quando arrivano all'hotel Continental, luogo sacro in cui non si può uccidere liberamente, nemmeno uno scomunicato. Winston riceve John, sapendo del suo nuovo incarico, e lo incoraggia a non morire come un assassino, ma come un uomo che ha amato ed è stato amato da sua moglie. La Giudicatrice è in attesa del responso, ma, quando Winston rifiuta di rinunciare al suo ufficio, anche John si rifiuta di ucciderlo. Di conseguenza la donna sconsacra il Continental, revocando il suo status di terra neutrale protetta. La Giudicatrice notifica a Zero il via libera e invia come supporto due mezzi blindati con i rinforzi della Gran Tavola.

Con l'aiuto di Charon, il portiere dell'hotel, John difende il Continental dalle forze della Gran Tavola in una sparatoria mozzafiato nella hall dell'hotel. A John viene tesa un'imboscata da Zero e dai suoi allievi in una sala degli specchi all'interno del Continental; egli li uccide tutti, tranne due che gli mostrano rispetto nella lotta, poi combatte contro Zero: dopo alcuni minuti di combattimento in cui nessuno riesce ad avere il sopravvento sull'altro, John ferisce a morte Zero, trafiggendolo con la sua stessa spada.

La Giudicatrice negozia allora un incontro con Winston e Charon: il manager rinnega Wick, dicendo di avere agito solo per difendere l'albergo e offre la sua fedeltà alla Gran Tavola. Ai tre si aggiunge anche John e, quando la Giudicatrice lo identifica come una minaccia alla trattativa, Winston gli spara ripetutamente senza esitazioni, facendolo cadere dal tetto dell'albergo. L'hotel viene ri-consacrato e Winston re-integrato al suo ruolo. Poi la Giudicatrice scopre che il corpo di John è scomparso: Wick, ferito, viene consegnato al sovrano di Bowery, pesantemente sfregiato, che gli spiega di essere arrabbiato con la Gran Tavola e che combatterà contro di loro. Gli chiede se anche lui si sente arrabbiato, e John risponde con uno stanco, ma secco, "sì".

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film sono iniziate nel maggio 2018 a New York e sono proseguite a Montréal, in Russia, in Marocco e in Spagna. Halle Berry ha dichiarato di essersi incrinata tre costole durante la lavorazione del film, continuando però le riprese.[1]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer del film viene diffuso il 17 gennaio 2019.[2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 17 maggio 2019[3] e in quelle italiane dal 16 maggio.[4]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo weekend di programmazione il film si posiziona al primo posto sia nel botteghino statunitense, incassando 57 milioni di dollari,[5] sia nel botteghino italiano, incassando 1,5 milioni di euro.[6]

Il film ha incassato 171.015.687 dollari in America del Nord e 150.709.793 dollari nel resto del mondo, per un incasso complessivo di quasi 322 milioni di dollari.[7]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore Rotten Tomatoes il film riceve il 90% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 7,47 su 10 basato su 307 critiche,[8] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 73 su 100 basato su 50 critiche.[9]

Sul sito Internet Movie Database John Wick 3 - Parabellum si posiziona all'ottavo posto dei film col voto più alto del pubblico, con un 7,5.[10]

Grant Hermanns, critico di ComingSoon.net, posiziona il film all'ottavo posto tra i miglior del 2019, mentre Jeff Ames lo posiziona al quinto posto.[11]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Pochi giorni dopo l'uscita nelle sale del terzo film, la LionsGate fissa la data di uscita del quarto capitolo al 21 maggio 2021,[17] ma a causa della pandemia del COVID-19 il film viene rinviato al 27 maggio 2022.[18]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Simona Carradori, John Wick 3: Halle Berry rivela di aver lavorato al film con tre costole rotte!, su Best Movie, 28 aprile 2019. URL consultato il 28 aprile 2019.
  2. ^ Filmato audio Lionsgate Movies, John Wick: Chapter 3 - Parabellum (2019 Movie) Official Trailer Tease – Keanu Reeves, Halle Berry, su YouTube, 15 gennaio 2019. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  3. ^ (EN) John Wick: Chapter Three Release Date Set for 2019, comingsoon.net, 14 settembre 2017. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  4. ^ Filmato audio 01 Distribution, JOHN WICK 3 - PARABELLUM - TEASER TRAILER ITALIANO (HD), su YouTube, 17 gennaio 2019. URL consultato il 18 gennaio 2019.
  5. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: John Wick 3 – Parabellum vince il weekend con 57 milioni di dollari!, su badtaste.it, 20 maggio 2019. URL consultato il 21 maggio 2019.
  6. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office Italia: John Wick 3 – Parabellum vince il weekend con 1.5 milioni di euro, su badtaste.it, 20 maggio 2019. URL consultato il 21 maggio 2019.
  7. ^ (EN) John Wick 3 - Parabellum, su Box Office Mojo. URL consultato il 29 settembre 2019. Modifica su Wikidata
  8. ^ (EN) John Wick 3 - Parabellum, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 28 giugno 2019. Modifica su Wikidata
  9. ^ (EN) John Wick 3 - Parabellum, su Metacritic, CBS Interactive Inc. URL consultato il 28 giugno 2019. Modifica su Wikidata
  10. ^ Andrea Francesco Berni, I migliori film dell’anno secondo RottenTomatoes, MetaCritic e IMDb - Top 2019, su badtaste.it, 30 dicembre 2019. URL consultato il 30 dicembre 2019.
  11. ^ (EN) Max Evry, ComingSoon’s Top 10 Films of 2019!, su comingsoon.net, 26 dicembre 2019. URL consultato il 1º gennaio 2020.
  12. ^ (EN) BEST-REVIEWED ACTION & ADVENTURE MOVIES 2019, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 12 gennaio 2020.
  13. ^ (EN) Naomi Wakeling, Nominations for the 2nd annual National Film & TV Awards are announced, su National Film & TV Awards, ottobre 2019. URL consultato il 5 dicembre 2019.
  14. ^ (EN) Greg Evans, E! People’s Choice Awards Finalists Announced; Voting Open Through Oct. 18 – Complete List, su deadline.com, 4 settembre 2019. URL consultato il 18 settembre 2019.
  15. ^ (EN) The 45th annual Saturn Awards (PDF), su deadline.com. URL consultato il 17 luglio 2019.
  16. ^ (EN) Critics' Choice Awards: 'The Irishman' Leads With 14 Nominations, su The Hollywood Reporter, 8 dicembre 2019. URL consultato l'8 dicembre 2019.
  17. ^ Valentina D'Amico, JOHN WICK 4 CONFERMATO UFFICIALMENTE, SVELATA LA DATA DI USCITA, su Movieplayer.it, 21 maggio 2019. URL consultato il 21 maggio 2019.
  18. ^ Beatrice Pagan, JOHN WICK 4: LIONSGATE ANNUNCIA LA NUOVA DATA DI USCITA, su Movieplayer.it, 3 maggio 2020. URL consultato il 3 maggio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema