Ponte Buggianese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ponte Buggianese
comune
Ponte Buggianese – Stemma Ponte Buggianese – Bandiera
Ponte Buggianese – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Pistoia-Stemma.png Pistoia
Amministrazione
Sindaco Pier Luigi Galligani (PD) dal 27/05/2013
Data di istituzione 1883
Territorio
Coordinate 43°50′27″N 10°44′51″E / 43.840833°N 10.7475°E43.840833; 10.7475 (Ponte Buggianese)Coordinate: 43°50′27″N 10°44′51″E / 43.840833°N 10.7475°E43.840833; 10.7475 (Ponte Buggianese)
Altitudine 18 m s.l.m.
Superficie 29,5347[1] km²
Abitanti 8 803[2] (31-12-2013)
Densità 298,06 ab./km²
Frazioni Albinatico, Anchione, Casabianca, Fattoria, Ponte di Mingo, Vione
Comuni confinanti Buggiano, Chiesina Uzzanese, Fucecchio (FI), Larciano, Monsummano Terme, Montecatini Terme, Pieve a Nievole
Altre informazioni
Cod. postale 51019
Prefisso 0572
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 047016
Cod. catastale G833
Targa PT
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Cl. climatica zona D, 1 691 GG[3]
Diffus. atmosf. media
Nome abitanti pontigiani
Patrono Madonna del Buon Consiglio
Giorno festivo 26 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ponte Buggianese
Posizione del comune di Ponte Buggianese all'interno della provincia di Pistoia
Posizione del comune di Ponte Buggianese all'interno della provincia di Pistoia
Sito istituzionale

Ponte Buggianese ('ponte budd͡ʒa'neze, il Ponte in dialetto locale[4]) è un comune italiano di 8.803 abitanti[2] della provincia di Pistoia, in Toscana.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Il territorio comunale si sviluppa nella Valdinievole meridionale, lembo più orientale della Piana di Lucca, e comprende nella sua area sud-orientale gran parte della zona umida del Padule di Fucecchio con i vari corsi d'acqua, come il torrente Pescia di Pescia, che attraversa anche il capoluogo, che vi scorrono nel loro tratto finale prima di confluire nella palude, da cui usciranno attraverso l'Usciana, affluente dell'Arno. La totalità del territorio è pianeggiante (altitudine dai 16 ai 24 m s.l.m.) e soggetta a urbanizzazione crescente, mentre le aree coltivate si dividono tra colture cerealicole e vivaistiche, con queste ultime diffuse negli ultimi decenni da operatori attivi nella zona di Pistoia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il territorio in passato era ricoperto di paludi e si popolò solo dopo il prosciugamento delle acque, infatti il primo documento in cui viene citata risale al XVI secolo. In quel periodo il borgo stava iniziando a formarsi, ma si trovò sottoposto subito alla vicina località di Buggiano. Già dal secolo successivo, tuttavia, Ponte Buggianese iniziò a reclamare la propria autonomia.

Con l'avvento al potere dei Duchi di Lorena alla fine del XVIII secolo, Ponte Buggianese riuscì a risollevare la propria economia; grazie ad una serie di riforme messe in atto dal Granduca Pietro Leopoldo si mirava a migliorare le condizioni di vita degli abitanti e a maturare l'assetto territoriale: l'intero territorio pianeggiante e paludoso venne bonificato e venne stabilito che ogni famiglia abitante nel borgo avesse diritto ad una casa.

Il potere dei Lorena venne interrotto solo dall'invasione francese guidata da Napoleone Bonaparte il quale rimase sul territorio fino al 1814, e si concluse con l'unità d'Italia.

Il comune, di recente fondazione (Regio Decreto del 6 maggio 1883), ottenne l'autonomia dopo il distacco dall'allora più piccola amministrazione di Buggiano, da cui l'appellativo Buggianese. Originariamente parte, come il resto della Valdinievole occidentale della provincia di Lucca, la comunità fu aggregata alla provincia di Pistoia alla sua istituzione nel 1929.

Simboli[modifica | modifica sorgente]

Lo stemma del comune è regolato dal Regio Decreto del 19 ottobre 1897. Si tratta di uno scudo partito: al primo di Borgo a Buggiano, che è d'argento, al bue di rosso, fermo sulla campagna di verde, sormontato da un giglio di rosso; al secondo troncato di argento e di rosso, al giglio sbocciato dall'uno all'altro. Il motto, presente anche nello stemma e nel gonfalone recita: «Bujano e castro nomen originemque desumpsi» (latino: Dal castello di Buggiano trassi il nome e l'origine).

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Medaglia d'argento al Merito Civile - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'argento al Merito Civile
«Durante il secondo conflitto mondiale, la popolazione delle cittadine toscane, animate da fiera ostilità nei confronti del regime fascista, partecipava con eroica determinazione alla Resistenza e alla lotta partigiana. Oggetto di violenti bombardamenti e feroci rappresaglie da parte delle truppe tedesche, sopportava la perdita di numerose vittime civili e la distruzione di ingente patrimonio, dando esempio di eccezionale abnegazione ed amor patrio.»
— Territorio Toscano del Padule di Fucecchio (Comuni di Fucecchio, Monsummano Terme, Ponte Buggianese, Cerreto Guidi), 1944; Depositario di rappresentanza, Comune di Monsummano Terme[5]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Architetture religiose[modifica | modifica sorgente]

Chiesa di San Michele Arcangelo (Ponte Buggianese)[modifica | modifica sorgente]

Fra i monumenti, l'unico rilevante è la chiesa del capoluogo intitolata a S. Michele Arcangelo e Santuario della Madonna del Buon Consiglio che conserva un importante ciclo di affreschi sacri di Pietro Annigoni, pittore novecentesco che, con alcuni suoi allievi, ha operato nel paese toscano intorno agli anni 1980; annesso alla chiesa si trova il Museo Parrocchiale.

Aree naturali[modifica | modifica sorgente]

Per il turismo naturalistico è interessante l'area del Padule di Fucecchio, in cui sono possibili escursioni a piedi o in barca, attività di cicloturismo, equitazione o birdwatching.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Ponte Buggianese era composto al 2012[6] da 3454 nuclei familiari, 11 convivenze e un numero medio di 2,5 componenti per nucleo familiare. Il saldo naturale, come quello migratorio, è risultato negativo durante l'anno. Secondo dati ISTAT nel periodo 1991-2001 la popolazione residente è cresciuta del 4,7%, mentre tra 2001 e 2011 del 15,1%.

Abitanti censiti[7]

Etnie[modifica | modifica sorgente]

Nel comune al 31/12/2013[8] erano residenti 718 cittadini stranieri su una popolazione di 8.803 abitanti, vale a dire l'8,16% della popolazione; il dato evidenzia un aumento rispetto ad un anno prima e sugli anni precedenti (7,47% con 651 cittadini stranieri su 8.718 abitanti al 31/12/2012, 7,45% con 652 cittadini stranieri su 8.754 abitanti al 31/12/2011, 7,8% con 687 cittadini stranieri su 8.840 abitanti al 31/12/2010, 7,7% con 676 cittadini stranieri su 8.818 abitanti al 31/12/2009, 7,1% con 622 stranieri su 8.739 abitanti al 31/12/2008, 6,4% 551 stranieri su 8.599 abitanti al 31/12/2007, 5,7% 482 stranieri su 8.398 abitanti al 31/12/2006).

Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano al 2012:

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Il centro di Ponte Buggianese con la chiesa e il municipio visti dall'argine della Pescia

Istruzione[modifica | modifica sorgente]

Ponte Buggianese dispone una biblioteca comunale, di tre scuole dell'infanzia (due pubbliche ed una privata), di due scuole primarie (situate nel capoluogo comunale e nella frazione di Casabianca) e di una scuola secondaria di primo grado, queste ultime pubbliche[9].

Persone legate a Ponte Buggianese[modifica | modifica sorgente]

Geografia antropica[modifica | modifica sorgente]

Frazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Albinatico è una frazione della piana della Valdinievole. Situata nella parte settentrionale del territorio comunale, a circa 1,5 km a nord-est del capoluogo, la località si sviluppa lungo la Strada provinciale 22 del Porrione e del Terzo, che da Ponte Buggianese si collega a Montecatini Terme e Monsummano Terme. Frazione di campagna, ha visto nel tempo svilupparsi ai suoi margini una piccola area industriale. Elemento centrale di Albinatico è la chiesa parrocchiale dedicata a San Leopoldo, fatta costruire dal granduca Leopoldo II tra 1845 e 1857 ad opera di Pietro Bernardini con i fondi per la costruzione delle Terme di Montecatini[10][11].
  • Anchione è una frazione della piana della Valdinievole, al limite settentrionale del Padule di Fucecchio. Si trova a circa 3 km a sud del capoluogo. Il popoloso centro di campagna, si sviluppa a poca distanza dalla Dogana medicea in località Capannone, un tempo porto di approdo delle merci trasportate per via fluviale dalla costa toscana tramite l'Arno. Accanto al grande edificio della Dogana si trova una cappella, oggi sconsacrata, dedicata a San Francesco da Paola, documentata dal 1775 e ricostruita nelle forme attuali nel 1804. Nel 1978 venne avviata la costruzione di una nuova chiesa con lo stesso nome poco distante, nel centro dell'abitato di Anchione[12].
  • Casabianca è una frazione della piana della Valdinievole, nella parte settentrionale del comune di Ponte Buggianese. Situata a circa 1 km a nord del capoluogo, la località sorge all'incrocio delle strade provinciali SP15 Buggianese e SP26 Camporcioni, tra Chiesina Uzzanese, Montecatini Terme e Borgo a Buggiano. Poco a nord dell'abitato si trova l'Autostrada A11, nelle vicinanze della quale si è sviluppata un'area industriale e varie attività commerciali. Nella frazione si trova l'unica scuola elementare del comune fuori del capoluogo.
  • Fattoria è una frazione sparsa della campagna della Valdinievole. Situata a circa 2 km ad est del capoluogo, la località è costituita da alcuni nuclei residenziali e agricoli sparsi ma ravvicinati. Alle tradizionali attività agricole nell'area si è recentemente sviluppato lo sfruttamento dei terreni per l'industria vivaistica, fiorente nel territorio pistoiese.
  • Ponte di Mingo si trova nella campagna della Valdinievole. Situata a circa 3 km a sud-est del capoluogo, la frazione si trova nelle vicinanze dell'area del Padule di Fucecchio. La località ha le caratteristiche di una frazione sparsa, costituita da alcuni nuclei residenziali indipendenti ma ravvicinati.
  • Vione è una frazione della piana della Valdinievole, nella parte sud-occidentale del comune di Ponte Buggianese. Situata a circa 3 km a sud del capoluogo, lungo una strada di campagna tra Anchione, Chiesina Uzzanese e le colline delle Cerbaie nel comune di Fucecchio, la località ha le caratteristiche di un centro di campagna, con la presenza di alcune attività agricole e vivaistiche. Nel centro si trova una piccola cappella e nell'edificio che un tempo ospitava le scuole elementari è oggi ospitato l'Archivio e Museo storico del Consorzio di Bonifica del Padule di Fucecchio[13].

Economia[modifica | modifica sorgente]

Nell'economia del comune si bilanciano l'apporto dell'agricoltura, con coltivazione diretta e vivaismo, e quello della piccola industria, edilizia e manifatturiera, attiva soprattutto nella parte settentrionale del territorio comunale, come le numerose attività commerciali.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Strade[modifica | modifica sorgente]

Il comune è collegato, attraverso le vicine uscite di Montecatini Terme e Chiesina Uzzanese con l'Autostrada A11, che attraversa il territorio comunale nel suo estremo nord. Le strade provinciali che attraversano il territorio di Ponte Buggianese, tutte nell'area settentrionale, sono la SP15 Buggianese per Borgo a Buggiano, la SP26 Camporcioni tra Chiesina Uzzanese e Montecatini Terme e la SP22 del Porrione e del Terzo, per Monsummano Terme, oltre alla SP4 Livornese tra Chiesina Uzzanese e Borgo a Buggiano.

Ponte Buggianese dista 40 km da Firenze, 30 da Pisa, 19 da Lucca e 16 da Pistoia.

Ferrovie[modifica | modifica sorgente]

La stazione ferroviaria di riferimento è quella di Montecatini Terme-Monsummano, distante 5 km dal capoluogo comunale.

Mobilità urbana[modifica | modifica sorgente]

Il trasporto pubblico locale è gestito dalla compagnia Lazzi nell'ambito del consorzio Blubus, con le linee Firenze-Viareggio e Montecatini Terme-Pescia.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle amministrazioni comunali dall'istituzione del comune:

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
24 giugno 1883
(nomina R.D. 31 gennaio 1884)
Angelo Arrigoni Sindaco
1896 1903 Emilio Spadoni Sindaco
1903 1905 Massimiliano Cappelli Sindaco
1905 1911 Aristide Arrigoni Sindaco
1911 24 maggio 1912 Giulio Paternò Comm. pref.
1912 1914 Aristide Arrigoni Sindaco
1914 1920 Eugenio Bellandi Sindaco
1920 1922 Arrigo Sorini PSI Sindaco
1922 1922 Alfonso De Felice Sindaco
1922 1925 Giuseppe Ambrogi PNF Comm. pref., dal 1923 Sindaco
1925 1931 Astolfo Spadoni PNF Sindaco, dal 1º aprile 1927 Podestà
1931 1931 Paolo Igino Comm. pref.
1931 1935 Orazio Teglia PNF Podestà
1935 24 luglio 1938 Carlo Alberto Pierucci PNF Podestà
24 luglio 1938 13 giugno 1940 Cesare Arrigoni PNF Podestà
13 giugno 1940 Silvio Arrigoni Comm. pref.
1944 1945 Aristide Benedetti Sindaco
1945 1946 Mauro Pinelli Comm. pref., poi Sindaco
7 aprile 1946 10 giugno 1951 Arrigo Sorini CLN Sindaco
10 giugno 1951 7 giugno 1970 Mario Cortesi PCI, PSI Sindaco
7 giugno 1970 15 giugno 1975 Silvano Pucci PCI Sindaco
15 giugno 1975 8 giugno 1980 Giampiero Aluigi Nannini PCI Sindaco
8 giugno 1980 12 maggio 1985 Virgilio Panelli PCI Sindaco
12 maggio 1985 6 maggio 1990 Luigi Basilio Desideri PCI Sindaco
6 maggio 1990 23 aprile 1995 Adelmo Pagni PSI Sindaco
23 aprile 1995 13 giugno 2004 Pietro Neri DS Sindaco
13 giugno 2004 9 ottobre 2007 Marco Libero Mangiantini DS, DL Sindaco
9 ottobre 2007 14 aprile 2008 Vittorio De Cristofaro Comm. pref.
14 aprile 2008 in carica Pier Luigi Galligani PD Sindaco I mandato (14 aprile 2008-27 maggio 2013): PD, IDV
II mandato (27 maggio 2013-in corso): PD, SC

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

A Ponte Buggianese ha sede il Consorzio di Bonifica del Padule di Fucecchio, ente preposto al controllo e manutenzione dei corsi d'acqua della zona della Valdinievole.

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Superficie dei comuni, province e regioni.
  2. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2013.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 507.
  5. ^ Brevetto. URL consultato il 04-11-2012.
  6. ^ Dato Istat sul bilancio demografico anno 2012 e popolazione residente al 31/12/2012.
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  8. ^ Dato Istat sulla popolazione straniera residente per sesso e cittadinanza al 31/12/2013.
  9. ^ Lista Scuole Ponte Buggianese
  10. ^ Atti del convegno sulla Chiesa di San Marco Evangelista a Pieve a Nievole. URL consultato il 10-08-2010.
  11. ^ Monumenti di Ponte Buggianese. URL consultato il 10-08-2010.
  12. ^ Monumenti di Ponte Buggianese. URL consultato il 10-08-2010.
  13. ^ Il Padule di Fucecchio a Ponte Buggianese. URL consultato il 10-08-2010.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Zeffiro Ciuffoletti e Fulvio Conti (a cura di), Ponte Buggianese: un secolo di storia, 1883-1983, Firenze, Centro editoriale toscano, 1995, ISBN 88-7957-091-9.
  • Gian Bruno Ravenni e Giovanni Contini Bonacossi (a cura di), Inventario dell'archivio storico del Comune di Ponte Buggianese, Firenze, All'insegna del giglio, 1993, ISBN 88-7814-038-4.
  • Natale Rauty, I nostri Comuni. Ponte Buggianese, "Pistoia Programma" I, 1969, n.2

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana