Quarrata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la frazione di Arezzo, vedi Quarata.
Quarrata
comune
Quarrata – Stemma Quarrata – Bandiera
Quarrata – Veduta
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Pistoia-Stemma.png Pistoia
Sindaco Marco Mazzanti (PD) dal 07/05/2012
Territorio
Coordinate 43°50′51″N 10°59′00″E / 43.8475°N 10.983333°E43.8475; 10.983333 (Quarrata)Coordinate: 43°50′51″N 10°59′00″E / 43.8475°N 10.983333°E43.8475; 10.983333 (Quarrata)
Altitudine 48 m s.l.m.
Superficie 46 km²
Abitanti 25 421[1] (1 gennaio 2012)
Densità 552,63 ab./km²
Frazioni Barba, Buriano, Campiglio, Caserana, Casini, Catena, Colle, Ferruccia, Forrottoli, Lucciano, Montemagno, Montorio, Olmi, Santonuovo, Tizzana, Valenzatico, Vignole
Comuni confinanti Agliana, Carmignano (PO), Lamporecchio, Pistoia, Prato (PO), Serravalle Pistoiese, Vinci (FI)
Altre informazioni
Cod. postale 51039
Prefisso 0573
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 047017
Cod. catastale H109
Targa PT
Cl. sismica zona 3s (sismicità bassa)
Cl. climatica zona D, 1 691 GG[2]
Diffus. atmosf. bassa
Nome abitanti quarratini
Patrono santa Maria assunta in cielo
Giorno festivo settembre quarratino
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Quarrata
Posizione del comune di Quarrata all'interno della provincia di Pistoia
Posizione del comune di Quarrata all'interno della provincia di Pistoia
Sito istituzionale

Quarrata è un comune italiano di 25.421 abitanti, in provincia di Pistoia. Prende l'appellativo di città del mobile per la presenza di una rete di piccole e medie imprese che producono e commercializzano mobili, specialmente imbottiti.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

La città di Quarrata si trova fra Prato e Pistoia, alle pendici del Montalbano e si estende per circa 46 km². L'altitudine della zona del capoluogo è di 48 metri sul livello del mare, mentre la massima è di 551 metri, registrati al Sasso Regino.

Storia[modifica | modifica sorgente]

In epoca etrusca Quarrata non risulta essere abitata. La zona pianeggiante dove oggi sorge la cittadina si trovava quasi sicuramente in uno stato paludoso. Con tutta probabilità gli Etruschi preferirono insediarsi nelle zone collinari circostanti ed utilizzare la pianura solamente come via di transito e comunicazione. Furono i Romani che attraverso la centuriazione della zona bonificarono il terreno. Lo stesso toponimo Quarrata è probabilmente di origine romana e potrebbe derivare dall'aggettivo latino quadrata: infatti attraverso la centuriazione il terreno veniva squadrato, diviso in porzioni.

A partire dal Medioevo e fino al 1959 il comune ebbe il nome di Tizzana, importante castello situato alle pendici del Montalbano e sottoposto a Pistoia: segnava infatti il confine del contado pistoiese con quello di Firenze [senza fonte]e dalla sua posizione si poteva controllare tutta la pianura. Per tutto il XIII secolo le due città si contesero il possesso del territorio fin quando, dopo l'assedio di Pistoia, terminato nel 1306, esso passò, assieme a tutti gli altri territori della città sconfitta, ai fiorentini. Non volendo questi mantenere in attività dei pericolosi fortilizi nel pistoiese, Tizzana perse ogni importanza militare e del castello oggi non restano che poche tracce.

Tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo la sede del comune fu spostata in pianura, inizialmente nella frazione di Vignole e poi a Quarrata, dove in periodo fascista fu costruito un edificio dalle forme neo-rinascimentali, oggi sostituito da una moderna costruzione. Nel 1959, con un Decreto del Presidente della Repubblica, il nome del comune fu ufficialmente mutato in quello attuale di Quarrata: erano gli anni in cui cominciava a fiorire il commercio di mobili che mutò profondamente l'aspetto rurale del territorio quarratino. Ancora oggi questa industria, pur attraversando un momento di crisi, è uno dei pilastri dell'economia della zona.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Architetture religiose[modifica | modifica sorgente]

Chiese[modifica | modifica sorgente]

Il campanile di San Michele Arcangelo a Vignole
La Chiesa di Buriano
L'organo della Propositura di Quarrata[modifica | modifica sorgente]

Collocato sopra l'altare maggiore, in una cantoria di legno dipinto con motivi decorativi, si trova l'organo, costruito nel XIX secolo da Cesare e Filippo Tronci di Pistoia come riporta un frammento di cartiglio a stampa, capovolto in fondo alla secreta e Lo strumento è composto da una cassa lignea con fregi dipinti in falso rilievo; il prospetto è formato da una facciata a profilo rettilineo di 23 canne, con labbro superiore a mitria, disposte a cuspide e ali con andamento delle bocche rettilineo. La canna maggiore corrisponde al Mi1 del Principale. I registri sono azionati da manette ad incastro, disposte in doppia colonna a destra del manuale, con cartellini a mano, secondo il seguente ordine:

Colonna di sinistra - Concerto
Trombe 8' Bassi
Trombe 8' Soprani
Dulciana 8' Bassi
Dulciana 8' Soprani
Clarinetto 16' Soprani
Clarinetto 2 file Soprani
Ottavino 2' Soprani
Nasardo 2.2/3' Soprani
Colonna di destra - Ripieno
Principale 8' Bassi
Principale 8' Soprani
Ottava 4' Bassi
Ottava 4' Soprani
XII 2.2/3' Bassi
XV 2'
XIX 1.1/3'
Ripieno 3 file 1'

Architetture civili[modifica | modifica sorgente]

  • Villa La Magia è uno dei maggiori monumenti presenti nel territorio del comune, antico castello fu fondato, secondo la tradizione, da Vinciguerra Panciatichi intorno all'anno 1320. In seguito alla decadenza della famiglia Panciatichi, il fortilizio fu acquistato il 26 novembre 1583 dal granduca Francesco I de' Medici e trasformato in una villa che servisse da appoggio alle battute di caccia effettuate nel Barco reale, entrando così a far parte del sistema delle ville medicee. Nel corso dei secoli la villa cambiò più volte proprietario fin quando, nel 1999, l'ultima erede, la contessa Marcella Amati Cellesi, cedette la villa al comune.
  • Il Teatro Nazionale, nato negli anni venti e riaperto nel 1997 (la struttura odierna risale agli anni cinquanta), oltre ad essere l'unico cinema presente nel territorio comunale, propone un piccolo cartellone di eventi teatrali e musicali.
  • Villa La Costaglia
  • Borgo di Tizzana , tipico borgo medievale con piazza chiesa settecentesca dove prima sorgeva la fortezza sicuramente da visitare con palazzo del Podesta

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Etnie e Minoranze Straniere[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 2.617 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Eventi[modifica | modifica sorgente]

  • Ogni anno a settembre ha luogo, in coincidenza con la festa del patrono comunale, il Settembre quarratino, manifestazione che include varie iniziative, dalla presenza di una fiera, a spettacoli musicali e di intrattenimento vario.
  • dal 1994, il secondo sabato di settembre viene organizzata dalla Rete Radie' Resh di Quarrata la Marcia per la Giustizia. Inizialmente la partenza era situata nella frazione di Vignole; in seguito, con l'ingrandirsi dell'evento, fu deciso di spostarla nel limitrofo comune di Agliana. Hanno partecipato a questa marcia importanti personaggi come il missionario comboniano Alex Zanotelli, l'ex presidente del Brasile Luiz Inácio da Silva detto Lula, il comico Beppe Grillo ed altri ancora.
  • Ogni tre anni, durante il Venerdì Santo, si svolge per la città una solenne processione in costume, che rievoca la passione di Gesù.

Persone legate a Quarrata[modifica | modifica sorgente]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Città gemellate[modifica | modifica sorgente]

Frazioni e Località[modifica | modifica sorgente]

Barba[modifica | modifica sorgente]

Buriano[modifica | modifica sorgente]

Caserana[modifica | modifica sorgente]

Casini[modifica | modifica sorgente]

Casini è una frazione con oltre 1200 abitanti. È prevalentemente un agglomerato di case terratetto lungo la ex Strada Statale 66, a circa 1,5 Km. dall'incrocio di Olmi fino a 200 metri oltre il Ponte sul Torrente Stella. Nel centro del paese si immettono nella ex S.S.66 la Via Nuova, direttrice per Caserana, Prato, e la Via Larga, direttrice per il capoluogo Quarrata. Casini è centro artigianale con aziende che producono principalmente mobili imbottiti (salotti) destinati soprattutto al mercato estero. Altra attività è la produzione di biancheria intima e per la casa, fiorente fino a qualche anno fa, ma in declino da qualche tempo. In progressivo incremento l'attività del vivaismo (piante ornamentali) La frazione ha una squadra dilettantistica, la Vellutex, che ha portato nel mondo del professionismo campioni come Casagrande e Popovich. Casini è patria di noti drivers del mondo dell'Ippica come Vivaldo e Giancarlo Baldi. La locale squadra di calcio, G.S.Casini gioca nell'omonimo Campo Sportivo che dispone di gradinate e illuminazione notturna. Nella zona di San Biagio, si trova il complesso monumentale con i ruderi dell'antica chiesa di San Biagio (X sec.?) A Casini è operante la Parrocchia di San Biagio con chiesa realizzata nel 1957, canonica e teatro.

Catena[modifica | modifica sorgente]

Ferruccia[modifica | modifica sorgente]

Frazione del comune di Quarrata, si trova al confine con il comune di Agliana

Forrottoli[modifica | modifica sorgente]

Forrottoli è una Frazione Vicino a Montemagno. Nel piccolo abitato si trova un circolo e una fonte.

Lucciano[modifica | modifica sorgente]

Piccola frazione sul montalbano dove sorgeva una fortezza . In quel luogo oggi sorge la Chiesa di S.Stefano del settecento, tutta affrescata con quadri di artisti fiorentini e pistoiesi

Montemagno[modifica | modifica sorgente]

Montorio[modifica | modifica sorgente]

Olmi[modifica | modifica sorgente]

Olmi è una frazione appartenente al comune di Quarrata in provincia di Pistoia,a circa 7 km da Pistoia e 2 dal centro di Quarrata. Posto sulla Statale che collega Pistoia a Firenze,raccoglie molti negozi e supermercati ,con grandi magazzini e mobilifici.Inoltre è posto a metà del Viale Montalbano,che dalla piazza centrale di Quarrata arriva fino al comune vicino di Agliana.

Santonuovo[modifica | modifica sorgente]

Santonuovo è una frazione a circa 4 km da Quarrata.

Tizzana[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Tizzana.

Valenzatico[modifica | modifica sorgente]

Vignole[modifica | modifica sorgente]

Piccolo paese con scuola media di primo grado (scuola elementare) , di secondo grado (scuola media) e asilo. Inoltre ospita la chiesa S. Michele con bar, chiesa vecchia e nuova; il sabato catechismo, Domenica e il resto della settimana santa messa. Poi ospita parrucchiere (Rossella & Guido), Lotto, pizzeria (Carpe Diem), estetista (Aquamarine), cartolibreria ( L' Oasi Del Regalo), bar ,locale tappezzeria (Piccoli), merceria ( Mariarosa), ortolano (Marinella ) , Banca Di Vignole e panetteria (Cioni).

Sport[modifica | modifica sorgente]

Sono presenti all'interno del comune di Quarrata molte associazioni sportive. Le discipline con più iscritti sono sicuramente il calcio, la pallavolo, il basket.

  • Calcio: A.C. Quarrata Olimpia A.S.D., militante nel girone A toscano di Promozione (www.acquarrataolimpiasgs.com), A.S.D Olmi, G.S.Casini
  • Pallavolo: Blu Volley (www.asdbluvolleyquarrata.it)
  • Basket: Dany Basket Quarrata
  • Golf: Golf Club Quarrata
  • Bowling: Bowling Club Quarrata
  • Tennis: Selva Bassa Sporting Club, T.C.Q "Tennis Club Quarrata"
  • Atletica: Club Degli Atleti Quarrata

palestra : Quarrata centro

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 1 gennaio 2012.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • R. Stopani - O. Muzzi Oretta - K. Barni, Quarrata. Storia e territorio, FMG Studio Immagini, Quarrata 1991
  • L. Gai, Quarrata dalle origini all'età comunale, Società pistoiese di storia patria, Pistoia, 1986
  • N. Rauty, Evoluzione storica del territorio di Quarrata, "Per una conoscenza del territorio comunale", Quarrata, 1995
  • V. Gai - L. Giuntini - G. Gori, Quarrata, voci del passato, Gli Ori, Pistoia, 2005

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana