Martin O'Neill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Martin O'Neill
O'Neill, Martin.jpg
Dati biografici
Nome Martin Hugh Michael O'Neill
Nazionalità Irlanda del Nord Irlanda del Nord
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Irlanda Irlanda
Carriera
Squadre di club1
1971 Distillery Distillery  ? (?)
1971-1981 Nottingham Forest Nottingham Forest 285 (48)
1981 Norwich City Norwich City 11 (1)
1981-1982 Manchester City Manchester City 13 (0)
1982-1983 Norwich City Norwich City 55 (11)
1983-1985 Notts County Notts County 64 (5)
Nazionale
1971-1984 Irlanda del Nord Irlanda del Nord 64 (8)
Carriera da allenatore
1987-1989 Grantham Town Grantham Town
1989-1990 Shepshed Charterhouse
1990-1995 Wycombe Wycombe Wanderers
1995 Norwich City Norwich City
1995-2000 Leicester City Leicester City
2000-2005 Celtic Celtic
2006-2010 Aston Villa Aston Villa
2011-2013 Sunderland Sunderland
2013- Irlanda Irlanda
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 ottobre 2007

Martin Hugh Michael O'Neill (Kilrea, 1º marzo 1952) è un allenatore di calcio ed ex calciatore nordirlandese, attuale commissario tecnico della Nazionale Irlandese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Calciatore[modifica | modifica sorgente]

Martin O'Neill iniziò la sua carriera da calciatore nel Distillery F.C., per poi trasferirsi nel Nottingham Forest, dove ha giocato per 10 anni, dal 1971 al 1981. Nella sua permanenza nel Forest ha disputato 285 partite, mettendo a segno 48 reti e vincendo un campionato inglese, due coppa di lega inglesi, un Charity Shield, due coppe dei campioni e una supercoppa europea. Nel 1981 si trasferì al Norwich City. Nella stessa stagione passò al Manchester City, per poi tornare nuovamente al Norwich. La sua ultima squadra è stata il Notts County, dove ha concluso la carriera nel 1985. Con la nazionale nordirlandese ha collezionato 64 presenze ed 8 reti, partecipando anche al campionato del mondo 1982 in Spagna.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

O'Neill diventò allenatore del Grantham Town nel 1987, e restò alla guida di questa squadra fino al 1989, quando passò allo Shepshed Charterhouse. Il 1 agosto 1990 si trasferì al Wycombe Wanderers, la cui permanenza durò cinque anni (fino al 30/06/1995). Dal 1 luglio 1995 al 17 novembre 1995 allena il Norwich City. Dal 21 dicembre 1995 al 1 giugno 2000 ha allenato il Leicester City e dal 1 giugno 2000 al 30 maggio 2005 è stato il tecnico del Celtic tra l'altro, portandolo nel 2003 in finale di Coppa UEFA contro il Porto di José Mourinho, per poi passare all'Aston Villa il 4 agosto 2006. Il 10 agosto 2010 rassegna le dimissioni da allenatore del club a causa di divergenze insanabili con la proprietà[1]. Ha conseguito con la società di Birmingham tre sesti posti consecutivi nelle ultime stagioni, ed ha giocato la finale di Coppa di Lega inglese nel 2010 persa 2-1 contro il Manchester United di Alex Ferguson. Il 2 novembre 2011 viene ingaggiato dal Sunderland per sostituire l'esonerato Steve Bruce con un ingaggio da 2,5 milioni di euro.[2] Viene esonerato il 30 marzo 2013. Il 5 novembre dello stesso anno assume la guida della Nazionale Irlandese divenendo così il terzo allenatore straniero nella storia dei Greens dopo Jack Charlton e il suo predecessore Giovanni Trapattoni.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Nottingham Forest: 1977-1978
Nottingham Forest: 1977-1978, 1978-1979
Nottingham Forest: 1978

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Nottingham Forest: 1978-1979, 1979-1980
Nottingham Forest: 1979

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Leicester City: 1996-1997, 1999-2000
Celtic: 2000-2001, 2001-2002, 2003-2004

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 2004

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Shock All'Aston Villa: O'Neill Si È Dimesso
  2. ^ ANCELOTTI GUADAGNA PIÙ DI MOURINHO sportmediaset.it, 27 novembre 2012

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 46258275 LCCN: nb99056987