Margaret Brown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Margaret "Molly" Brown

Margaret "Molly" Brown (Hannibal, 18 luglio 1867New York, 26 ottobre 1932) è stata una filantropa e attivista statunitense.

Nata col nome di Margaret Tobin ebbe diversi soprannomi, come: Maggie Brown o Molly Brown. Fu un personaggio piuttosto mondano, filantropo ed attivista che divenne uno tra i più famosi superstiti dell'affondamento del Titanic. Dopo la morte, le fu attribuito il soprannome di l'inaffondabile Molly, anche se non è mai stata chiamata, o quasi, Molly in vita.

Primi anni[modifica | modifica sorgente]

Margaret Brown nacque ad Hannibal, Missouri; fu sorella di altri tre bambini (tutti nati da genitori immigrati dall'Irlanda): i genitori erano John Tobin (1820-1899) e Johanna Collins (1825-1905; i fratelli erano Daniel (1863-...), William (1869-...) e Helen Tobin (1871-...). In famiglia si aggiunsero anche due sorellastre di Margaret: Catherine Bridget Tobin, nata da un precedente matrimonio del padre; Mary Ann Collins, nata da un precedente matrimonio della madre. Sia la madre che il padre di Margaret divennero vedovi in giovane età.

All'età di 18 anni, Margaret si trasferì a Leadville, Colorado, con una delle sorelle, dove ottenne un lavoro in un grande magazzino. Qui Margaret conobbe e sposò James Joseph Brown (1854 - 1922), semplicemente noto come J.J., un uomo intraprendente e autodidatta, nella Chiesa dell'Annunciazione di Leadville, il 1º settembre 1886. Essi ebbero due figli:

Verso la ricchezza[modifica | modifica sorgente]

A Leadville, Margaret si dimostrò essere una donna molto vivace, lavorando in cucine per assistere alle famiglie di minatori. La famiglia diventò ricca quando J.J diventò padrone di una miniera e fondò la Ibex Mining Company.

Nel 1894, Margaret e la famiglia si spostarono a Denver, Colorado. Qui Margaret divenne un membro del Denver Woman's Club, dove si occupò nel migliorare la vita delle donne attraverso l'istruzione e la filantropia. Nel 1901 si iscrisse all'Istituto di Carnegie, New York. Si adattò facilmente alla società, conoscendo le varie arti francesi, tedesche e russe. Nel 1909 e 1914 corse, invano, per il Senato, quando la sorella Helen si sposò con un Barone tedesco; il matrimonio della sorella con un tedesco avrebbe fatto una grande fortuna. Margaret assisté anche nella raccolta dei fondi per la Cattedrale di Denver, per l'Immacolata Concezione, completata nel 1912. Margaret lavorò anche con il Giudice Lindsey per aiutare bambini bisognosi e ad edificare, negli Stati Uniti, un tribunale per minorenni.

Margaret e J.J. si separarono privatamente nel 1909, ma rimasero segretamente collegati. Lui morì il 5 settembre 1922.

Ultimi anni[modifica | modifica sorgente]

Margaret Brown consegna un premio al capitano del RMS Carpathia Arthur Henry Rostron per il suo contributo al salvataggio dei naufraghi del Titanic

La sua fama come superstite del Titanic aiutò a promuovere vari problemi comuni, come: il diritto del lavoro delle donne, l'istruzione, l'alfabetismo per i bambini e la conservazione storica. Durante la prima guerra mondiale, in Francia, lavorò col Comitato americano per la ricostruzione della Francia devastata, aiutando soldati francesi e statunitensi. Ricevette la Legion d'Onore francese, poco prima della morte, esprimendo la sua buona "cittadinanza complessiva", incluso il lavoro assistenziale in Francia, i suoi sforzi per i superstiti del Titanic ed il suo attivismo negli Stati Uniti. Negli ultimi anni della sua vita si dedicò al teatro come attrice.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Margaret Tobin Brown morì a causa di un tumore al cervello, il 26 ottobre 1932, all'età di 65 anni.

Onori[modifica | modifica sorgente]

Margaret fu onorata come cittadina missuriana, nella Walk of Fame del 2006. La nipote, Helen Benziger McKinney, accettò la stella in sua memoria. Helen continua a viaggiare per il paese, continuando a parlare della nonna.

Nel 1965, la capsula lanciata nello spazio, la missione Gemini 3, fu chiamata col nome di "Molly Brown". Fu un ricordo dell'incidente di Gus Grissom nella Mercury-Redstone 4, una capsula Mercury che affondò nell'Oceano Atlantico durante operazioni di recupero della sua precedente missione.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Margaret Brown è stata ritratta da diverse attrici nei diversi film dedicati al disastro del Titanic.

La sua vita viene ricostruita in maniera romanzata in Voglio essere amata in un letto d'ottone (The Unsinkable Molly Brown) del 1964 di Charles Walters, dove il suo personaggio è interpretato da Debbie Reynolds. Il film è tratto da un lavoro teatrale di Richard Morris.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Legion d'Onore

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 60020391 LCCN: n84180629

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie