Ruth Becker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ruth Becker (circa 1915)

Ruth Elizabeth Becker Blanchard (Guntur, 28 ottobre 1899Santa Barbara, 6 luglio 1990) fu una degli ultimi superstiti dell'affondamento del Titanic, avvenuto il 15 aprile 1912.

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Nacque il 28 ottobre 1899 a Guntur, in India (allora Presidenza di Madras, nel Raj Britannico ora Andhra Pradesh), dal missionario luterano americano Allen Oliver Becker e da Nellie E. Baumgardner. Un fratello più giovane, Luther, nacque a Lima, Ohio, nel marzo 1905, il quale morì a Guntur poco prima del suo secondo compleanno, il 7 febbraio 1907. Nel dicembre 1907, Nellie diede alla luce la terzogenita Marion Louise ed il quartogenito Richard, nato nel giugno 1910 a Kodaikanal.

Nei primi mesi del 1912, Richard si ammalò di malaria in India e Nellie decise di trasferirsi con tutta la famiglia a Benton Harbor, Michigan. Allen avrebbe dovuto raggiungere la famiglia l'anno seguente.

Titanic[modifica | modifica wikitesto]

A dodici anni, Ruth, con la famiglia, salì a bordo del Titanic, come passeggeri di seconda classe, il 10 aprile 1912, a Southampton, Inghilterra. Poco dopo la collisione della nave con un iceberg, alle 23:40 del 14 aprile, Ruth ricordò che uno steward disse alla madre: "Abbiamo avuto un piccolo incidente. Lo stanno andando a riparare, poi saremo sulla buona strada". Rendendosi conto che la nave era gravemente danneggiata, Nellie prese i figli e li portò subito sul ponte del transatlantico.

Uno steward aiutò Marion e Richard a salire sulla scialuppa di salvataggio n. 11, senza far salire Nellie. Solo dopo l'amministratore acconsentì, ma non a Ruth, la quale salì a bordo di un'altra scialuppa. Ruth salì a bordo della scialuppa n. 13, aiutata dal Sesto Ufficiale James Paul Moody.

Nellie ed i figli vennero raccolti dalla nave di soccorso RMS Carpathia. Anche se fu duro trovare la madre a bordo della nave, Ruth finalmente la raggiunse. Arrivarono a New York il 18 aprile. Poco dopo il loro arrivo, presero un treno per Benton Harbor, Michigan. Il marito Allen, terminato il suo lavoro in India, si ricongiunse in definitiva con la famiglia, nel 1913.

Carriera e matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Ruth frequentò il liceo in Ohio e si laureò presso Wooster, diventando un'insegnante di scuola superiore in Kansas e poi in una scuola elementare a Benton Harbor. Sposò un ex compagno di classe, Daniel Blanchard ed ebbe tre figli, ma dopo 23 anni di matrimonio i due divorziarono.

Più tardi[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni seguenti, Ruth rifiutò di parlare delle sue esperienze a bordo del Titanic, dicendo inoltre ai figli che era giovane e che non si ricordava di esser stata a bordo. Dopo aver smesso di insegnare, si trasferì a Santa Barbara, California; qui Ruth cominciò a parlare più apertamente di quell'evento.

Nel 1982, Ruth si iscrisse con altri sopravvissuti alla Titanic Historical Society, a Filadelfia, Pennsylvania, per commemorare il 70º anniversario del naufragio del Titanic. Avrebbe dovuto partecipare a due convegni, nel 1987 e nel 1988. Nel marzo 1990, Ruth fece il suo primo viaggio in mare dopo il 1912, per una crociera in Messico.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Ruth morì il 6 luglio 1990, con il nome di "Ruth Becker Blanchard", a Santa Barbara, California, all'età di 90 anni. Venne cremata ed il 16 aprile 1994 le sue ceneri furono sparse sul punto esatto, dell'Oceano Atlantico, dove il Titanic affondò 82 anni prima. Frank Goldsmith ed il Quarto Ufficiale Joseph Boxhall espressero anch'essi il medesimo desiderio.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 173683147