Machop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
 Machop 
Machop
Machop

Nome nelle varie lingue
Italiano Machop
Giapponese ワンリキー Wanrikī
Tedesco Machollo
Francese Machoc
 Pokédex 
Classico 066
Johto 140
Hoenn 73
Sinnoh 40
Caratteristiche
Specie Pokémon Megaforza
Altezza 80 cm
Peso 19,5 kg
Generazione Prima
Evolve in Livello Machoke
Stato Base
Tipo Lotta
Abilità Dentistretti
Nullodifesa
Cuordeciso
Legenda · progetto Pokémon

Machop (in giapponese ワンリキー Wanrikī, in tedesco Machollo, in francese Machoc) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Lotta. Il suo numero identificativo Pokédex è 66.

È uno dei Pokémon del capopalestra Rudi.

Nei videogiochi un esemplare di Machop è inoltre impiegato nella costruzione di un edificio ad Aranciopoli.[1]

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome deriva dall'unione della parola spagnola macho (maschio) con la parola inglese chop (colpo).

Il suo nome giapponese, ワンリキー Wanriky, deriva dall'unione delle parole 腕 wan (braccio) e 力 riki (forza). Nella versione beta di Pokémon Rosso e Blu il suo nome era "Kara-Tee" (da karate).[2]

Il suo nome francese, Machoc, potrebbe derivare dall'unione delle parole macho e choc (colpo).

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Il culturista Gaétan D'Amours

Machop è basato su un culturista.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Si evolve in Machoke a livello 28 e, successivamente, in Machamp se scambiato.

Pokédex[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso/Blu: Ama essere muscoloso. Si allena in ogni arte marziale per essere sempre più forte.
  • Giallo: Sebbene piccolo è molto forte. La sua maestria in tutte le arti marziali lo rende un osso duro.
  • Oro/HeartGold: Sempre traboccante di energia, passa il tempo a sollevare massi. Così diventa ancora più forte.
  • Argento/SoulSilver: Gli piace sviluppare i muscoli. Non è soddisfatto neppure dopo essersi allenato tutto il giorno.
  • Cristallo: S'allena sollevando rocce sui monti. Può persino reggere un Graveler senza difficoltà.
  • RossoFuoco/Y: Il suo corpo è formato interamente da muscoli. Non è più alto di un bambino, ma può sollevare e lanciare 100 adulti.
  • VerdeFoglia: Ama essere muscoloso. Si allena in ogni arte marziale per essere sempre più forte.
  • Rubino: I particolari muscoli di Machop non si infiammano mai, nemmeno in caso di esercizio eccessivo. Questo Pokémon ha forza sufficiente per scagliare lontano un centinaio di uomini.
  • Zaffiro: Machop si allena sollevando un Graveler come fosse un attrezzo ginnico. Esistono Machop che girano il mondo nel tentativo di imparare ogni tipo di arte marziale.
  • Smeraldo: Si allena instancabilmente per diventare imbattibile in ogni tipo di arte marziale. È così forte da riuscire a sollevare senza fatica un lottatore di sumo.
  • Diamante/X: Solleva Graveler ripetutamente per mantenersi forte. Conosce ogni tipo di arte marziale.
  • Perla: Per quanto si alleni, non gli vengono mai crampi muscolari. Vive sui monti, lontano dagli uomini.
  • Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2: Nonostante sia piccolo, riesce a sollevare e lanciare più Geodude contemporaneamente.

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo, Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo, Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver Machop è ottenibile all'interno del Tunnel Roccioso. Nei primi due titoli e nei rispettivi remake è inoltre disponibile lungo la Via Vittoria, mentre nella versione Gialla è disponibile nei pressi del Percorso 10. Nei videogiochi della terza generazione è possibile catturare il Pokémon all'interno del Monte Brace.

In Pokémon Oro, Argento, Cristallo, HeartGold e SoulSilver, Machop è disponibile anche nei pressi del Monte Scodella. È inoltre possibile ottenerne un esemplare a Fiordoropoli in cambio di un Drowzee (per un Abra in Pokémon Cristallo). Nei remake della quarta generazione è inoltre presente all'interno della Grotta Falesia.

Nelle versioni Rubino, Zaffiro e Smeraldo il Pokémon è presente lungo il Passo Selvaggio (Jagged Pass) e nel Cammino Ardente (Fiery Path). Nei primi due titoli è inoltre disponibile nei pressi del Percorso 112.

Nei videogiochi Pokémon Diamante e Perla è possibile catturare Machop lungo i Percorsi 207, 208 e 210 oltre che all'interno del Monte Corona. Nella versione Platino è presente nei Percorsi 206, 207, 210, 211 e nel Monte Corona.

In Pokémon Versione Bianca il Pokémon sarà ottenibile all'interno della Foresta Bianca.

Nei videogiochi Pokémon X e Y Machop è disponibile all'interno della Grotta dei Bagliori.

In Pokémon Ranger è possibile catturare il Pokémon nel Tunnel Borgunnia (Krokka Tunnel) mentre nel seguito, Pokémon Ranger: Ombre su Almia, è presente all'interno del Alture Vertigine (Peril Cliffs), svolgendo l'incarico apposito. Nei videogiochi Pokémon Mystery Dungeon: Squadra Rossa e Squadra Blu è uno degli starter.

Mosse[modifica | modifica wikitesto]

Machop è in grado di utilizzare numerose mosse di tipo Lotta come Colpokarate, Calciobasso e Mov. Sismico. Il Pokémon può imparare gli attacchi Forza (MN 04), Spaccaroccia (MN 06) e Scalaroccia (MN 08).

Nella prima generazione Machop e le sue evoluzioni erano gli unici Pokémon ad apprendere naturalmente Sottomissione, senza dover ricorrere all'MT 17. Durante la seconda invece solo la famiglia Machop era in grado di utilizzare Vitaltiro, in seguito esteso a Makuhita, Pinsir e Throh.

Prima dell'introduzione della quinta generazione Machop e Mankey erano gli unici Pokémon ad apprendere l'attacco Colpokarate. Dalle versioni Nero e Bianco anche Sawk può imparare l'attacco.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Punti Salute: 70 (max 344)
  • Attacco: 80 (max 284)
  • Difesa: 50 (max 218)
  • Attacco Speciale: 35 (max 185)
  • Difesa Speciale: 35 (max 185)
  • Velocità: 35 (max 185)

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Machop appare per la prima volta nel corso dell'episodio Il torneo (The Punchy Pokémon) in cui viene sconfitto dal Primeape di Ash Ketchum.[3]

Il capopalestra Rudi possiede un Machop che utilizza contro i Pokémon di Ash in Sull'onda dell'entusiasmo (Brave the Wave) e in Attenti al geyser! (Just One of the Geysers).[4][5]

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Machop appare in 13 carte di tipo Combattimento, appartenenti ad altrettanti set:[6][7]

  • Set Base
  • Team Rocket
  • Gym Challenge (Pokémon del capopalestra Giovanni)
  • Neo Destiny
  • Expedition
  • Skyridge
  • EX Leggende Nascoste
  • EX La Leggenda di Mew
  • EX Power Keepers
  • Diamante & Perla
  • Fronte di Tempesta
  • Battaglie Trionfali
  • Esplosione Plasma

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ il Pokémon è presente in Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo, Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo, Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver
  2. ^ (EN) Pokemon Beta Names da Glitch City
  3. ^ (EN) Episode 29 - The Punchy Pokémon da Serebii.net
  4. ^ (EN) Episode 296 - Dewford Gym! Enter Brawly the Surfing Gym Leader! da Serebii.net
  5. ^ (EN) Episode 307 - Just One of the Geysers! da Serebii.net
  6. ^ (EN) Machop (TCG) da Bulbapedia
  7. ^ (EN) #066 Machop - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 82, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 87, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 52, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 109, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Elizabeth Hollinger, Pokémon Ruby & Sapphire: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, 2003, p. 98, ISBN 978-0-7615-4256-8.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 108, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Fletcher Black, Pokémon Emerald: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2005, p. 150, ISBN 978-0-7615-5107-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 46, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 410, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 278, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 231, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon