Venusaur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
 Venusaur 
Venusaur
Venusaur

Nome nelle varie lingue
Italiano Venusaur
Giapponese フシギバナ Fushigibana
Tedesco Bisaflor
Francese Florizarre
 Pokédex 
Classico 003
Johto 228
Hoenn 205
Caratteristiche
Specie Pokémon Seme
Altezza 200 cm
Peso 100 kg
Generazione Prima
Evoluzione di Ivysaur
Megaevolve in MegaVenusaur
Stato Secondo Stadio
Tipi Erba
Veleno
Abilità Erbaiuto
Clorofilla
Legenda · progetto Pokémon

Venusaur (in giapponese フシギバナ Fushigibana, in tedesco Bisaflor, in francese Florizarre) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Erba/Veleno. Il suo numero identificativo Pokédex è 3.

È l'ultimo stadio evolutivo di uno starter della prima generazione. L'allenatrice Vera possiede un esemplare del Pokémon.[1] Anche il protagonista di Pokémon Adventures, Red, ha utilizzato un Venusaur nella Lega Pokémon di Kanto.[2] Appare inoltre nei videogiochi della serie Super Smash Bros..

Venusaur è presente nella copertina dei videogiochi Pokémon Verde e Pokémon Verde Foglia.

Nei videogiochi Pokémon X e Y Venusaur ottiene una megaevoluzione denominata MegaVenusaur.[3]

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome potrebbe derivare dall'unione della parola inglese venom (veleno) o della parola latina venus (probabilmente da venus flytrap, venus acchiappamosche) con la parola greca σαῡρος sauros (lucertola).

Il suo nome giapponese, フシギバナ[4] Fushigibana, deriva dall'unione delle parole ふしぎ fushigi (misterioso) e はな hana (fiore).

Il suo nome tedesco, Bisaflor, probabilmente deriva dall'unione delle parola bisamratte (topo muschiato) con la parola latina flora.

Il suo nome francese, Florizarre, potrebbe derivare dall'unione delle parole floral (floreale) e bizarre (strano).

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Venusaur è basato sulla kannemeyeria. Il suo aspetto ricorda i rospi, mentre il suo fiore è basato sulle piante del genere Rafflesia.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Si evolve da Bulbasaur e da Ivysaur a livello 32. Si megaevolve in MegaVenusaur utilizzando lo strumento Venusaurite.

Pokédex[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso/Blu: La pianta fiorisce assorbendo energia solare. È sempre in movimento in cerca di luce.
  • Giallo: Il fiore che porta sulla schiena cattura i raggi solari, li assorbe e li trasforma in energia.
  • Oro/X: Si riempie di energia grazie ai grandi petali del fiore, che spalanca catturando i raggi solari.
  • Argento: Può convertire la luce solare in energia. Per questo è più forte in estate.
  • Cristallo: Mentre si riscalda assorbendo la luce solare, dai petali del fiore si diffonde un piacevole profumo.
  • RossoFuoco: Dal suo fiore si dipana una fragranza capace di placare gli animi di chi è impegnato nella lotta.
  • VerdeFoglia: La pianta fiorisce assorbendo energia solare. È sempre in movimento in cerca di luce.
  • Rubino/Zaffiro: C'è un grande fiore sulla schiena di Venusaur. Si dice che i colori diventino più vividi con il giusto nutrimento e i raggi solari. Il suo profumo calma le reazioni emotive delle persone.
  • Smeraldo: Con il giusto nutrimento e i raggi solari, i colori del fiore sulla schiena di Venusaur diventano più vividi. Il suo profumo calma le reazioni emotive delle persone.
  • Diamante/Perla/Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2/Y: Dopo la pioggia, il fiore sul suo dorso emana un profumo più intenso e attira gli altri Pokémon.

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo, Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia, Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver e Pokémon X e Y Venusaur è ottenibile solamente in seguito all'evoluzione di Ivysaur.

Il Pokémon appare inoltre nel videogioco Super Smash Bros. Melee, all'interno di una Poké Ball, utilizzando la mossa Terremoto.

MegaVenusaur[modifica | modifica wikitesto]

MegaVenusaur è la megaevoluzione di Venusaur ottenibile tramite la Megapietra Venusaurite. MegaVenusaur è alto 240 cm e pesa 155,5 kg. La sua abilità è Grassospesso.[3]

Differenze tra i sessi[modifica | modifica wikitesto]

Gli esemplari di sesso femminile di Venusaur presentano un seme all'interno del loro fiore.

Mosse[modifica | modifica wikitesto]

Al contrario delle sue pre-evoluzioni, Venusaur può apprendere naturalmente la mossa Petalodanza a partire dalla quarta generazione. È inoltre in grado di imparare tramite MT attacchi come Iper Raggio (MT 15), Boato (MT 05), Terremoto (MT 26), Gigaimpatto (MT 68) e Battiterra (MT 78).

Venusaur può apprendere Radicalbero tramite Guida Mosse nei videogiochi Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia, Pokémon Diamante e Perla, Pokémon Platino, Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver e Pokémon Versione Nera e Versione Bianca.

Oltre ad apprendere le MN Taglio, Forza, Flash e Spaccaroccia, Venusaur può imparare Scalaroccia contenuta nell'MN 08.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Punti Salute: 80 (max 364)
  • Attacco: 82 (max 289)
  • Difesa: 83 (max 291)
  • Attacco Speciale: 100 (max 328)
  • Difesa Speciale: 100 (max 328)
  • Velocità: 80 (max 284)

MegaVenusaur[modifica | modifica wikitesto]

  • Punti Salute: 80 (max 364)
  • Attacco: 100 (max 328)
  • Difesa: 123 (max 379)
  • Attacco Speciale: 122 (max 377)
  • Difesa Speciale: 120 (max 372)
  • Velocità: 80 (max 284)

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Venusaur appare per la prima volta nel corso dell'episodio Il giardino dei misteri (Bulbasaur's Mysterious Garden), come protettore del giardino in cui i Bulbasaur si evolvono in Ivysaur. Nell'episodio il Bulbasaur di Ash Ketchum rifiuta di evolversi.[5]

Il capopalestra Drake utilizza il suo Venusaur contro uno dei Tauros di Ash in Una grande vittoria (Enter the Dragonite). Il Pokémon di tipo Normale vincerà l'incontro e l'allenatore, sconfiggendo Drake, otterrà il trofeo della Lega delle Isole Orange.[6]

Anche James del Team Rocket ha usato un Venusaur (di proprietà del Parco Lotta), nell'episodio Uno strano parco (One Trick Phoney!). Lo scontro tra Venusaur e il Cyndaquil di Ash finisce con la sconfitta di quest'ultimo.[7]

Altri allenatori che possiedono esemplari di Venusaur sono gli Assi Savino e Spartaco e l'allenatrice Vera.[8] Il Pokémon della ragazza è l'evoluzione del suo Bulbasaur ottenuto nel corso di Terra Proibita (Grass Hysteria!).[9][1]

Venusaur, oltre alle apparizioni negli episodi, ha un ruolo anche nel primo lungometraggio dei Pokémon, Pokémon il film - Mewtwo contro Mew, in quanto è uno dei tre Pokémon clonati da Mewtwo (gli altri due sono Charizard e Blastoise), prima che venissero clonati i Pokémon degli allenatori da lui sfidati (compresi i Pokémon di Ash, Misty e Brock).[10]

Nel manga[modifica | modifica wikitesto]

In Pokémon Adventures Red possiede un Venusaur, evoluzione del suo starter, Bulbasaur, ottenuto dal Professor Oak nel secondo capitolo del manga (VS. Machoke).[11][2]

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Venusaur appare in 13 carte di tipo Erba appartenenti a 9 set:[12][13]

  • Set Base (Olografica)
  • Gym Challenge (Olografica, Pokémon della capopalestra Erika)
  • Expedition (tre carte, una delle quali Olografica)
  • EX RossoFuoco e VerdeFoglia (come Venusaur ex)
  • EX Guardiani dei Cristalli
  • Prodigi Segreti (Olografica)
  • Supreme Victors (Olografica)
  • Esploratori delle Tenebre (Olografica)
  • XY (tre carte, come Venusaur-EX, una delle quali M Venusaur-EX)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) May's Venusaur da Bulbapedia
  2. ^ a b (EN) Saur da Bulbapedia
  3. ^ a b Pokémon che possono megaevolversi
  4. ^ Registrazione n. 4278901 del Japan National Center for Industrial Property
  5. ^ (EN) Episode 51 - Bulbasaur's Mysterious Garden da Serebii.net
  6. ^ (EN) Episode 114 - Enter The Dragonite da Serebii.net
  7. ^ (EN) Episode 250 - One Trick Phoney! da Serebii.net
  8. ^ (EN) Spenser's Venusaur da Bulbapedia
  9. ^ (EN) Episode 349 - Grass Hysteria! da Serebii.net
  10. ^ Riassunto del film da Pokémon Millennium
  11. ^ Capitolo 2: VS. Machoke da Pokémon Millennium
  12. ^ (EN) Venusaur (TCG) da Bulbapedia
  13. ^ (EN) #003 Venusaur - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 66, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 71, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 81, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 127, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 91, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 15, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 394, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 308, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 200, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon