Barbiglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Questa carpa koi ha due paia di barbigli, il secondo dei quali abbastanza piccolo
Lo Scleropages formosus ha grandi e sporgenti barbigli.

Un barbiglio in un pesce è un organo tattile snello e simile nella forma alla barba umana, posto in genere vicino alla bocca.

Tra i pesci che presentano barbigli, ci sono il pesce gatto, la carpa, la triglia, lo storione ed alcune specie di squalo. Identificano il tatto in questi animali e vengono usati per cercare cibo in acque oscure.

Sono a volte confusi con barbe e barbule, parti della piuma degli uccelli atte al volo.

I barbigli si possono trovare in varie parti del muso del pesce. Ci si riferisce a barbigli maxillari se si trovano su entrambi i lati della bocca, ma esistono anche barbigli nasali, che si protendono dalle narici. Possono anche essere mandibolari o mentali se sono localizzati sul mento.

BARBEL (PSF).png

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Doris Freudig, Rolf Sauermost (Red.): Lexikon der Biologie. 2. Band. Spektrum Akademischer Verlag., Heidelberg 2006, ISBN 3-8274-0327-8.