Lilyan Tashman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lilyan Tashman nel 1930

Lilyan Tashman (New York, 23 ottobre 1896New York, 21 marzo 1934) è stata un'attrice cinematografica e attrice teatrale statunitense nata a Brooklyn.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nata a Brooklyn nel 1896, alta, bionda, con una bella voce da contralto, Lilyan Tashman iniziò la sua carriera nel vaudeville. Nel 1914, già con una notevole esperienza alle spalle, si trovò a lavorare a Milwaukee con due stelle emergenti come Eddie Cantor e Al Lee (che diventò nel 1916 il suo primo marito e da cui poi divorzierà nel 1921).

Nel 1916, ricoprì il ruolo di Viola (la protagonista travestita da uomo di La dodicesima notte) in una scena delle Ziegfeld Follies ispirata a Shakespeare: dopo quello spettacolo, restò con Ziegfeld anche nel 1917 e nel 1918. Nel 1919, il produttore David Belasco le affidò un ruolo in The Gold Diggers, commedia di Avery Hopwood, spettacolo che restò in scena per due anni con Lilyan Tashman che, occasionalmente, sostituì anche la star Ina Claire.

In Giovinezza di George Fitzmaurice con Richard Barthelmess, fece il suo debutto cinematografico in un episodio allegorico dove ricopriva il ruolo della Voluttà. Chiuse le repliche di The Gold Diggers, apparve nelle commedie The Garden of Weeds e Madame Pierre. Al cinema, ebbe un piccolo ruolo nel 1922 nel film Head over Heels con Mabel Normand. La sua carriera e la vita privata però non soddisfacevano pienamente Tashman, tanto da indurla a lasciare la costa atlantica per trasferirsi in California, dove trovò presto lavoro al cinema. Nel 1924, apparve in 5 film, inclusa una trasposizione della commedia The Garden of Weeds per la regia di James Cruze.

In questo periodo, apparve in diversi film, tra cui Pretty Ladies con Joan Crawford e Myrna Loy. Passando di studio in studio, consolidò la sua carriera con ruoli di contorno ma anche da protagonista. Dopo questo periodo da freelance, firmò nel 1931 il suo primo contratto con la Paramount per un totale di 9 pellicole. Il passaggio al cinema sonoro, data la sua esperienza teatrale e la bella voce, non le pose nessun problema. Girò, in tutta la sua carriera, 67 film.

Vita personale[modifica | modifica sorgente]

Era la più piccola dei dieci figli di Rose e Maurice Tashman, un industriale tessile di Brooklyn. La giovane Lilyan, mentre studiava alla Girl's High School, lavorò come modella per artisti e per le case di moda. Conobbe il suo primo marito Art Lee sui palcoscenici del vaudeville, dove entrambi lavoravano. Si sposarono nel 1916, ma si separarono nel 1920. Nel 1921, divorziarono e tutti vennero a conoscenza che Lilyan era lesbica. Era un segreto totalmente pubblico, con Lilyan che contava, indifferentemente, tra le sue conquiste attricette o grandi dame.

Il 21 settembre del 1925, Lilyan si era sposata con Edmund Lowe, un amico attore apertamente gay, presumibilmente per offrire una facciata di rispettabilità eterosessuale al mondo. I due apparvero insieme in tre film: Ports of Call di Denison Clift, Siberia di Victor Schertzinger e Don Giovanni in gabbia (Happiness Ahead) di William A. Seiter. Diventarono una coppia amata dalle riviste di fan, dai giornali di pettegolezzi e da quelli che si occupavano di gossip e di cinema.

La conquista più famosa di Lilyan fu senz'altro quella di Greta Garbo, che le venne presentata nel 1927 durante un incontro di tennis: la loro relazione iniziò lo stesso giorno. Le due diventarono inseparabili, facendosi vedere dappertutto insieme, pubblicamente durante lo shopping come in piscina o, privatamente, nel cottage della Tashman.

Lilyan e il marito vivevano in grande stile a Beverly Hills, nella residenza Art Deco disegnata da lei stessa. Il guardaroba dell'attrice era valutato un milione di dollari e donne di tutto il mondo ne copiavano lo stile, gli accessori e i gioielli. Ai domestici venne ordinato di servire ai suoi gatti del tè; per un brunch organizzato per Pasqua, fece ridipingere la sala da pranzo in blu in contrasto con i suoi capelli biondi. Una volta, fece colorare la casa di Malibu tutta rossa e bianca, chiedendo anche agli ospiti di presentarsi vestiti degli stessi colori, finendo addirittura per curare anche il dettaglio della carta igienica rossa e bianca a conferma finale della messa in scena più che accurata.

Morte[modifica | modifica sorgente]

La Sinagoga Emanu-El a New York dove si tennero i funerali di Lilyan Tashman

Nel 1932, Tashman fu ricoverata in un ospedale di New York per un'appendicite che si rivelò, invece, essere un cancro. Uscita dall'ospedale, fece cinque film nei suoi ultimi anni. Nel febbraio del 1934, si recò a New York per girare con la Republic Pictures il film Frankie and Johnnie ma ebbe dei problemi di salute. Riuscì nonostante tutto a girare delle scene del film, entrando al Doctor's Hospital di New York City, il 16 marzo per subire un'operazione. Morì il 21, nel pomeriggio, all'età di 37 anni.

Eddie Cantor fece l'elogio funebre alle esequie, cui parteciparono Sophie Tucker, Mary Pickford, Fanny Brice, Cecil Beaton, Jack Benny e molti altri nomi noti che presero parte al funerale nella Sinagoga Emanu-El della Fifth Avenue.

L'ultimo film, Frankie and Johnnie, uscì postumo nel 1936 e il ruolo di Lilyan fu ridotto a un cameo.

Spettacoli teatrali[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Film o documentari dove appare Lilyan Tashman[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 14974122