Billie Dove

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Billie Dove in Stars of the Photoplay (1930)

Billie Dove, nata Bertha Bohny (New York, 14 maggio 1903Woodland Hills, 31 dicembre 1997), è stata un'attrice cinematografica statunitense. Usò anche i nomi Lillian Bohny e Lillian 'Billie' Dove.

Scoperta da Florenz Ziegfeld che la volle tra le sue Ziegfeld Girls, Billie Dove cominciò a fare anche cinema, diventando ben presto una diva dello schermo, soprannominata per la sua bellezza The American Beauty dal titolo di un suo film del 1927.

La cantante Billie Holiday prese il nome "Billie" da quello dell'attrice[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata in una famiglia di immigrati svizzeri, a dieci anni già lavorava come modella per aiutare in casa. All'età di quindici anni, venne notata da Florenz Ziegfeld che la volle per le sue Ziegfeld Follies Revue. Cambiò legalmente il suo nome in quello di Lillian Bohny nei primi anni venti, trasferendosi a Hollywood, dove cominciò ad apparire in alcuni film muti.

In una foto di Alfred Cheney Johnston (1922 ca)

Conquistò presto il pubblico, diventando una delle attrici più popolari di quegli anni: nel 1926, fu al fianco di Douglas Fairbanks in The Black Pirate, un film girato in technicolor (a due colori); impersonò l'anno seguente Rodeo West in La favorita di Broadway. Il pubblico la soprannominò The American Beauty dal titolo di uno dei suoi film girato nel 1927.

Si sposò nel 1923 con il regista Irvin Willat che l'aveva diretta in All the Brothers Were Valiant ma il matrimonio durò solo sei anni e la coppia divorziò nel 1929. Tra i numerosi ammiratori di Billie Dove c'è stato anche il magnate Howard Hughes. I due ebbero una relazione per tre anni e, a un certo punto, sembrò addirittura che fossero sul punto di sposarsi. Hughes la volle interprete di The Age for Love e di Cock of the Air.

Billie Dove imparò anche a pilotare, fu poetessa e pittrice. Nella sua carriera girò una cinquantina di film. Appare anche in alcune pellicole o filmati tv come ospite o in documenti d'archivio.

Novembre 1922

Nel 1932, la sua ultima apparizione fu nel film Blondie of the Follies: pur se molto popolare, Bille Dove si ritirò dalle scene per sposarsi nel 1933 con il petroliere Robert Kenaston. Il loro fu un matrimonio felice, che durò fino alla morte di lui nel 1973. La coppia ebbe due figli, un maschio e una bambina che venne adottata.

Alla morte di Kenaston, Bille Dove si risposò per breve tempo con l'architetto John Miller, ma ben presto i due divorziarono.

Gli ultimi anni[modifica | modifica sorgente]

A parte un piccolo cameo in Il dominatore (Diamond Head) nel 1962, Billie Dove non ritornò mai più a recitare sullo schermo. Morì in clinica, all'età di 94 anni, a causa di una polmonite, il 31 dicembre 1997 a Woodland Hills. Venne sepolta al Forest Lawn Memorial Park di Glendale.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Per il contributo all'arte cinematografica, Hollywood le dedicò una stella nel Hollywood Walk of Fame al 6351 Hollywood Blvd.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

La filmografia è completa

Filmati d'archivio[modifica | modifica sorgente]

Apparizioni al cinema e in tv[modifica | modifica sorgente]

  • Screen Snapshots (1926)
  • Screen Snapshots Series 9, No. 22 (1930)
  • Hollywood on Parade No. A-3 (1932)
  • Night of 100 Stars II tv (1985)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Silent Movie Star

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 1697902