Immigrazione in Canada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Canada.

Paese di nascita degli immigrati e residenti temporanei in Canada al censimento del 2001

A partire dal 1947 la legislazione in materia di immigrazione in Canada ha subito importanti cambiamenti, i più sostanziali sono avvenuti con l'Immigration Act del 1976 e con l'Immigration and Refugee Protection Act del 2002.

Nel solo 2004 il Canada ha ricevuto 235.824 nuovi immigrati. I primi dieci paesi di provenienza sono stati la Cina con 37.280, l'India 28.183, le Filippine 13.900, il Pakistan 13.011, l'Iran 6.491, gli Stati Uniti 6.470, la Romania 5.816, il Regno Unito 5.353, la Corea del Sud 5.351 e la Colombia 4.600[1].

Al censimento del 2001[2] il Canada contava 34 gruppi etnici con più di 100.000 persone ciascuno, e di questi dieci ne possedevano più di 1.000.000.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Comparazione tra nati ed immigrati, serie storica dal 1850

Anche se il Canada è un paese relativamente giovane, per millenni popolazioni diverse hanno migrato verso la sua regione geografica, seguendo spesso modalità e bisogni differenti tra loro.

Dal periodo del primo contatto europeo con il continente americano, si contano cinque ondate di immigrazione in Canada. La quinta è quella attualmente in corso.

La prima significativa ondata migratoria (di popolazione non aborigena) si snodò su un periodo di quasi due secoli all'indomani della scoperta di questa terra, con un lento ma progressivo insediamento francese in Quebec e Acadia. L'origine era prevalentemente europea e americana. Questa fase culminò con l'afflusso di lealisti britannici fuggiti in seguito alla rivoluzione americana e provenienti dagli stati del medio atlantico.

La seconda ondata proveniente dalla Gran Bretagna e dall'Irlanda fu incoraggiata dal governo coloniale del Canada in seguito alla Guerra del 1812, ed includeva regolari dell'esercito britannico che aveva servito durante la guerra. C'era la preoccupazione di un secondo tentativo di invasione da parte degli Stati Uniti e a questo si aggiungeva la necessità di contrastare l'influenza francofona del vicino Québec all'interno dell'Alto Canada (l'odierno Ontario) a maggioranza di lingua inglese.
Una spinta consistente a questa seconda ondata venne offerta dall'immigrazione irlandese, che era andata via via crescendo in seguito alla dura carestia che aveva colpito l'isola nel 1846. Dei centomila irlandesi che nel solo 1847 arrivarono sulle sponde del Canada si stima che uno su cinque morì di malnutrizione e malattie. Tassi di mortalità prossimi al 30% a bordo delle navi potevano anche essere comuni[3][4]. Molti degli Irlandesi in seguito migrarono verso gli Stati Uniti. Dal 1867 oltre l'80% degli immigrati arrivò in Canada a bordo delle navi a vapore.

Durante il XX secolo si registrarono due forti ondate migratorie provenienti prevalentemente dall'Europa. La prima di queste ebbe il suo picco fra il 1910 e il 1913 (oltre 400.000 giunsero in Canada nel solo 1913). La seconda trovò il suo picco nel 1957 (282.000 arrivi). Ciò contribuì a rendere il Canada un paese fortemente multiculturale, con una sostanziale fetta della popolazione non di lingua inglese o francese.
Un periodo di stasi si è verificò negli anni fra la Prima e la Seconda guerra mondiale in cui si verificò tra l'altro la Grande depressione.

L'attuale ondata migratoria è iniziata negli anni settanta, e ha visto prendere piedi l'immigrazione dai paesi del Sud del mondo. Una migrazione che ha preso corpo dal momento in cui sono state tolte le restrizioni per l'immigrazione dei non-bianchi, a partire con la nuova legge sull'immigrazione del 1967, con Lester B. Pearson come Primo Ministro, continuata con la politica del suo successore, Pierre Trudeau. Durante il governo Mulroney, sul finire degli anni ottanta, i livelli di immigrazione sono cresciuti ulteriormente oscillando tra i 225.000 e i 275.000 arrivi annui.

Dal 2001 si è oscillato tra i 221.352 e i 262.236 arrivi all'anno[5].

Le varie immigrazioni succedutesi nel corso della sua storia (e in parte ancora in corso), hanno reso il Canada un paese fortemente composito dal punto di vista etnico e culturale. Diversamente da altri paesi (in particolare i vicini Stati Uniti), dove si è affermata nel tempo una forte tendenza all'assimilazione delle varie culture, che dovrebbero essere superate per dare vita ad un'identità nazionale il più omogenea possibile, in Canada si è invece affermato un modello multiculturale in senso stretto, che tende cioè ad offrire maggiori spazi e tutele alle singole culture d'origine, come è esplicitamente sancito nell'Immigration Act. Per descrivere questa realtà multiculturale canadese si usa spesso l'espressione "mosaico culturale", in opposizione al modello statunitense del melting pot (letteralmente: "crogiolo").

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mosaico culturale.


Origini etniche della popolazione canadese[modifica | modifica sorgente]

Ethnicity[6] Combined
responses[6]
As single
response[6]
One of multiple
responses[6]
Canadesi 10,066,290 5,748,720 4,317,570
Inglesi 6,570,015 1,367,125 5,202,890
Francesi 4,941,210 1,230,535 3,710,675
Scozzesi 4,719,850 568,515 4,151,340
Irlandesi 4,354,155 491,030 3,863,125
Tedeschi 3,179,425 670,640 2,508,785
Italiani 1,445,335 741,045 704,285
Cinesi 1,346,510 1,135,365 211,145
Indiani d'America 1,253,615 512,150 741,470
Ucraini 1,209,085 300,590 908,495
Olandesi 1,035,965 303,400 732,560
Polacchi 984,565 269,375 715,190
Indiani 962,665 780,175 182,495
Russi 500,600 98,245 402,355
Gallesi 440,965 27,115 413,855
Filippini 436,190 321,390 114,800
Norvegesi 432,515 44,790 387,725
Portoghesi 410,850 262,230 148,625
Métis 409,065 77,295 331,770
Britannici 403,915 94,145 309,770
Svedesi 334,765 28,445 306,325
Spagnoli 325,730 67,475 258,255
Statunitensi 316,350 28,785 287,565
Ungheresi 315,510 88,685 226,820
Ebrei 315,120 134,045 181,070
Greci 242,685 145,250 97,435
Giamaicani 231,110 134,320 96,785
Danesi 200,035 33,770 166,265

Gruppi etnici minori[modifica | modifica sorgente]

Ethnicity[6] Combined
responses[6]
As single
response[6]
One of multiple
responses
per respondent[6]
Belgi 168,915 33,675 135,240
Libanesi 165,150 103,855 61,295
Vietnamiti 151,410 119,120 32,290
Austriaci 147,585 25,320 122,265
Romeni 131,830 53,320 78,505
Finlandesi 114,690 31,985 82,705
Svizzeri 110,795 24,595 86,200
Serbi 55,540 39,205 16,330
Coreani 101,715 95,200 6,510
Québécois 98,670 65,480 33,190
Trinidad and Tobago 70,590 65,440 50,150
Afroamericani 97,185 37,380 59,810
Croati 97,050 58,170 38,880
Iraniani 88,220 73,450 14,770
Giapponesi 85,230 53,175 32,050
Haitiani 82,405 70,755 11,650
Cechi 79,910 24,945 54,965
Islandesi 75,090 10,850 64,240
Pakistani 74,015 54,565 19,450
Arabi 71,705 47,600 24,100
Acadiani 71,590 21,945 49,645
Iugoslavi 65,505 26,880 38,625
Sri Lanka 61,315 45,485 15,825
Indiani del West 59,705 33,295 26,410
Inuit 56,330 37,030 19,300
Guyanesi 51,570 26,290 25,280
Slovacchi 50,860 19,865 30,990
Sud asiatici 49,205 41,950 7,255
Oceania 48,595 10,760 37,835
Magrebini 48,165 32,175 15,990
Punjabi 47,155 28,980 18,180
Latinoamericani 41,620 30,380 11,240
Egiziani 41,310 26,150 15,160
Armeni 40,505 27,175 13,330
Messicani 36,575 15,815 20,755
Lituani 36,485 11,320 25,165
Cileni 34,115 21,820 12,290
Somali 33,725 30,830 2,895
Cecoslovacchi 33,540 7,205 26,340
Maltesi 33,000 14,115 18,880
Scandinavi 32,730 6,690 26,040
Macedoni 31,265 16,790 14,475
Sloveni 28,910 15,285 13,635
Bulgari 27,260 16,480 10,775
Salvadoregni 26,735 20,795 5,940
Australiani 25,415 3,805 21,615
Afghani 25,230 22,320 2,910
Turchi 24,910 15,065 9,845
Barbadiani 23,725 10,600 13,125
Lettoni 22,615 8,885 13,730
Estoni 22,085 9,645 12,435
Siriani 22,065 10,425 11,640
Marocchini 21,355 13,035 8,315
Europei 20,450 9,715 10,735
Cambogiani 20,430 14,840 5,595
Iracheni 19,245 14,105 5,140
Sudafricani 18,925 4,980 13,945
Taiwanesi 18,080 13,335 4,745
Peruviani 17,945 10,935 7,010
Laotiani 16,950 12,345 4,605
Ghaniani 16,935 14,170 2,765
Colombiani 15,865 10,445 5,415
Etiopiani 15,725 13,100 2,625
Bosniaci 15,720 12,185 3,540
Algerini 15,500 11,235 4,260
Albanesi 14,935 12,310 2,625
Palestinesi 14,675 9,215 5,465
Newfoundlander 13,715 4,155 9,555
Bengalesi 13,080 11,295 1,785
Fiamminghi 11,665 2,325 9,345
Caraibici 10,990 4,295 6,695
Figiani 10,035 5,115 4,920
Khmer 10,000 710 295
Brasiliani 9,710 3,185 6,525
Indonesiani 9,700 2,080 7,620
Guatemalani 9,550 6,435 3,120
Nigeriani 9,530 6,570 2,960
Argentini 9,095 2,970 6,125
Indiani dell'America centrale 8,965 1,865 7,100
Asia Occidentale 8,805 7,245 1,565
Sud-est Asiatico 8,795 8,465 330
Ecuadoriani 8,785 5,960 2,830
Neozelandesi 8,600 1,160 7,435
Grenadini 7,995 4,315 3,680
Ispanici 7,850 5,460 2,390
Vincentiani/Grenadiniani 7,450 3,875 3,575
Eritrei 7,165 6,265 900
Bengalesi 7,020 5,465 1,560
Assiri 6,980 4,570 2,410
Thai 6,965 2,810 4,160
Dominicani 6,865 3,255 3,610
Slavi 6,810 2,790 4,020
Sudanesi 6,525 4,495 2,030
Congolesi 6,235 5,005 1,230
Cubani 6,200 2,195 4,005
Nicaraguesi 6,190 4,340 1,850
Malesi 6,095 1,570 4,520
Israeliani 6,060 1,395 4,665
Venezuelani 5,925 2,320 3,600
Berberi 5,570 3,350 2,220
Tunisini 5,325 3,425 1,890
Bielorussi 5,115 1,490 3,620
Tibetani 5,000 1,000 4,000
Goaniani 3,865 1,630 2,235
Uruguaiani 3,800 1,695 2,105
Giordaniani 3,760 2,320 1,435
Singalese 3,560 2,195 1,370
Frigiani 3,175 670 2,500
Ruandesi 3,060 2,430 630
Honduras 3,025 1,955 1,070
Kenya 2,990 1,540 1,455
Maya 2,875 685 2,190
Birmania 2,840 1,070 1,770
Saint Lucia 2,765 1,420 1,345
Mauriziani 2,720 1,145 1,575
Baschi 2,715 395 2,320
Gypsy (Roma) 2,590 390 2,205
Siciliani 2,465 420 2,045
Antiguani 2,435 1,025 1,405
Lussemburghesi 2,390 450 1,945
Africa Orientale 2,270 1,000 1,270
Magrebini 2,270 1,125 1,145
Ugandesi 2,125 1,115 1,005
Panamanesi 2,075 1,055 1,020
Camerunesi 2,070 1,615 455
Ciprioti 2,060 590 1,470
Asiatici 2,010 960 1,045
Hawaiani 1,955 110 1,840
Burundiani 1,900 1,535 360
Zairiani 1,885 1,390 495
Yorubesi 1,875 1,340 535
Tanzanesi 1,865 830 1,030
Ashanti 1,860 1,325 540
Bermudesi 1,845 205 1,640
Boliviani 1,795 865 935
Polinesiani 1,745 310 1,435
Kittitian/Nevisian 1,730 730 1,000
Mongoli 1,675 545 1,130
Senegalesi 1,675 1,045 630
Costa Rica 1,615 770 845
Bahamiani 1,585 360 1,225
Azerbaigiani 1,445 470 975
Yemeniti 1,445 685 760
Carib 1,330 70 1,255
Maori 1,305 135 1,170
Afrikaner 1,250 310 935
Zimbabwani 1,250 585 660
Igbo 1,200 850 355
Kosovari 1,200 960 245
Libici 1,180 795 390
Nepalesi 1,170 770 405
Ivoriani 1,120 655 465
Guineani 1,120 710 415
Angolani 1,110 615 490
Sauditi 1,080 660 420
Montenegrini 1,055 230 820
Portoricani 1,045 130 915
Pashtun 1,040 540 500
Oromo 1,030 710 320
Texani 1,000 700 300
Seychelles 980 605 370
Georgiani 970 385 580
Tatari 875 370 505
Kuwaitiani 855 585 275
Mali 815 480 340
Malagasi 780 415 365
Paraguayani 760 125 640
Togolesi 755 480 275
Akani 750 505 240
Belizeani 725 225 500
Martinica 605 140 460
Hmong 595 455 140
Sierra Leone 565 350 220
Kashmir 480 210 275
Isole del Pacifico 390 125 265
Cornici 365 N/A 1,550
Isola di Man 350 N/A N/A

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Inflow of foreign-born population by country of birth, by year
  2. ^ Statistics Canada
  3. ^ Early Emigrant Letter Stories
  4. ^ Passenger List – Agnes, Cork Ireland to Quebec, 1847
  5. ^ Annual Immigration by Category, Cittadinanza e Immigrazione in Canada, URL accessed 2 July 2006
  6. ^ a b c d e f g h Population by selected ethnic origins, by province and territory (2006 Census), statcan.gc.ca, 28 luglio 2009. URL consultato il 10 settembre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]