Portoghesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Portoghesi
Portugueses
Luogo d'origine Portogallo
Popolazione 17.000.000 ca.[1]
Lingua portoghese
Religione Principalmente cattolicesimo
Gruppi correlati gli altri gruppi etnici che parlano la lingua portoghese, i Galleghi, gli Spagnoli
Distribuzione
Portogallo Portogallo 11.000.000[2]
Brasile Brasile 5.000.000[3]
Stati Uniti Stati Uniti 1.471.549
Francia Francia 798.837
Venezuela Venezuela 550.000
Regno Unito Regno Unito 500.000
Canada Canada 415.000
Sudafrica Sudafrica 300.000
Svizzera Svizzera 193.299[4]
Germania Germania 170.000
Spagna Spagna 126.651
Australia Australia 56.000
Lussemburgo Lussemburgo 54.490
Mozambico Mozambico 54.355
Guyana Guyana 50.000
Belgio Belgio 38.000
Angola Angola 30.000[5]
Resto dell'Europa 30.822
Asia 30.000
Resto delle Americhe 24.776
Resto dell'Africa 8.965

I portoghesi (in lingua portoghese: portugueses) sono un gruppo etnico nativo della repubblica del Portogallo, nella Penisola iberica occidentale. La loro lingua predominante è il portoghese, mentre la religione maggiormente diffusa è il cattolicesimo romano.

Fondatori di un impero mondiale, i portoghesi si sono diffusi, per colonizzazione e per emigrazione, nelle Americhe, in Africa e in Asia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati ufficiali del governo portoghese: Direcção Geral dos Assuntos Consulares e Comunidades Portuguesas del Ministério dos Negócios Estrangeiros (1999), Dados Estatísticos sobre as Comunidades Portuguesas, IC/CP - DGACCP/DAX/DID - Maio 1999.
  2. ^ (PT) Statistiche INE
  3. ^ Cinco milhões de netos de emigrantes podem tornar-se portugueses
  4. ^ Ausländerinnen und Ausländer in der Schweiz - Bericht 2008 (German)
  5. ^ Angola

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Portogallo Portale Portogallo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Portogallo